Fertilizzante a costo zero per le tue piante? Puoi provare col latte

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

18 Ottobre 2023

Fertilizzante a costo zero per le tue piante? Puoi provare col latte
Advertisement

Chiunque ami curare le piante del proprio giardino o balcone, di certo è sempre alla ricerca di metodi efficaci per farle stare al meglio, così da godere poi di tutta la loro bellezza. Facile che in casa ci siano sempre almeno due o tre tipi diversi di prodotti per le piante, tra fertilizzanti e medicine varie, ma qualche volta è anche possibile che gli esperti ricorrano a dei metodi più insoliti e fai-da-te. Uno di questi è il latte, proprio quello che beviamo a colazione, e che può funzionare da fertilizzante se adoperato con le dovute misure.

Avete mai sentito parlare di questo rimedio organico? Leggete oltre per saperne di più.

Advertisement

Il latte come fertilizzante per le piante: sì, ma quale?

Il latte come fertilizzante per le piante: sì, ma quale?

Creativo

Quando si parla di latte come fertilizzante per le piante, si intende generalmente il latte vaccino. Nello specifico, pare che il migliore sia quello scremato, con basso contenuto di grassi. In tal senso, è curiosa la scoperta accidentale fatta da un allevatore che, nel produrre burro e formaggi (per cui servono i grassi del latte, e il resto del latte rimane di scarto), si era trovato a riversare proprio lo scarto della produzione (il latte scremato, appunto) sul terreno dove pascolavano le sue mucche.

Col passare del tempo, avendo ripetuto questa pratica abitualmente, l'allevatore del Nebraska, David Wetzel, si era reso conto che le mucche facevano "a gara" per brucare l'erba proprio nel punto in cui era stato riversato il latte. Lì, infatti, le foglie erano più abbondanti, verdi e sane. Sicuramente più gustose per gli animali! Ciò ha poi suscitato la curiosità di un ricercatore dell'università del Nebraska, suo vicino di casa, che ha confermato l'efficacia del latte come fertilizzante in alcune sue ricerche.

Advertisement

Che effetto ha il latte sulle piante?

Che effetto ha il latte sulle piante?

Creativo

Queste ricerche hanno dimostrato che la dove il terreno viene "innaffiato" con latte - sempre diluito, e comunque scremato - la produzione di erba sale anche del 26%. Inoltre, il terreno stesso diventa più morbido, dunque anche più poroso e capace di assorbire acqua e incorporare aria, cosa che favorisce la salute delle radici e della pianta tutta.

Secondo gli scienziati, sono gli enzimi naturali e i batteri presenti nel latte che stimolano l'attività microbica nel terreno. Ancora, nel latte sono presenti una serie di elementi (proteine, zuccheri e non solo) che promuovono la crescita delle piante.

Ancora si ritiene che il latte possa:

  • Evitare che marciscano i boccioli delle piante prima della fioritura, grazie al calcio presente in esso;
  • Funzioni come sostanza antifungina, specie contro l'oidio.

Come usare il latte sulle piante

L'importante, nell'uso del latte sulle piante, è diluirlo con acqua a sufficienza. Di solito, il latte deve essere presente in una soluzione al 15%: così, si useranno 150 ml di latte per ogni litro di acqua. Mescolate in proporzione in un flacone o anche in un innaffiatoio e poi versate direttamente ai piedi della pianta.

Ricordate che è una somministrazione da dare solo occasionalmente, e non abitualmente: esagerando, potremmo provocare poi la formazione di muffe e altri processi che finirebbero per danneggiare le piante.

Vorreste provare a usare il latte come fertilizzante in giardino?

Advertisement