Sporco ostinato in bagno? Prova a usare il cremor tartaro

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

10 Novembre 2023

Sporco ostinato in bagno? Prova a usare il cremor tartaro
Advertisement

Il suo nome scientifico è bitartrato di potassio, ma lo si conosce comunemente come cremor tartaro, una polvere molto usata in cucina per tante ricette diverse, ma che torna utile anche nelle pulizie di casa, specie contro lo sporco ostinato in bagno. Si tratta, infatti, di un agente lievitante, impiegato come alternativa a lievito di birra o bicarbonato di sodio. Inoltre, è una sostanza di derivazione naturale: residua dalla produzione di vino, quando i sedimenti rimasti nelle botti dopo la fermentazione del liquido vengono prelevati e raffinati fino a diventare la polvere bianca che viene venduta a scopo alimentare. 

Ma in che modo ci aiuta a pulire il bagno? Vediamolo insieme.

Advertisement

Cremor tartaro contro lo sporco ostinato nel bagno

Cremor tartaro contro lo sporco ostinato nel bagno

Creativo

Cominciamo dal WC, che spesso è proprio la parte più ostica da pulire di tutto il bagno: se il gabinetto ha macchie di sporco ostinate, specie quelle causate dai residui di calcare, allora potete prendere l'abitudine, una volta a settimana, di spargere un po' di cremor tartaro nella tazza, e poi strofinare bene con lo scopino, prima di tirare lo sciacquone, e continuare a strofinare anche mentre scorre l'acqua. Se volete fare le cose con più calma, preparatevi una bottiglia di acqua tiepida, e versatela a filo mentre strofinate per bene.

Anche quando c'è bisogno di agire in modo un po' più deciso sui sanitari del bagno, doccia compresa, potete creare una pasta con cremor tartaro e aceto bianco in parti uguali, da spalmare su una spugnetta e poi strofinare dove serve.

Il cremor tartaro, infatti, è una sostanza acida, un po' come l'aceto, ma ha la consistenza del bicarbonato.

Advertisement

Altri modi per impiegare il cremor tartaro

Altri modi per impiegare il cremor tartaro

Mccormick'S/myamericanmarket.com

Col cremor tartaro potete rimuovere la patina biancastra dalle stoviglie di vetro, semplicemente creando una pasta leggera con dell'acqua e strofinandola delicatamente sul vetro stesso, prima di risciacquare.

Se invece volete rimuovere macchie di ruggine da qualche superficie dura e non troppo delicata, allora mescolate il cremor tartaro con un po' di acqua ossigenata per creare la crema abrasiva. Questa andrà stesa sul punto da trattare, lasciata agire qualche minuto, e poi si passa a strofinare, risciacquare e asciugare immediatamente.

Infine, avete mai voluto preparare delle bombe da bagno effervescenti? Potete farlo proprio con questo ingrediente. Vi serviranno 130 grammi di bicarbonato, 60 grammi di amido di mais, 60 grammi di sali di Epsom, 2 cucchiai di cremor tartaro, 1 cucchiaio di olio (oliva, cocco, mandorle...), 20-30 gocce di olio essenziale (o un mix) a piacere, colorante alimentare, due ciotole e uno stampo per le bombe.

In una ciotola mescolate tutte le polveri, mentre nell'altra sciogliete il colorante alimentare in un paio di cucchiai di acqua e aggiungete olio e olio essenziale. Mescolate bene e poi travasate gli ingredienti liquidi nella ciotola con quelli in polvere, mescolate molto bene anche con le mani se necessario. Quando il tutto avrà una consistenza uniforme che potete un po' modellare a mano, riempite gli stampi e lasciate asciugare del tutto. Una volta asciutte, le vostre bombe da bagno sono pronte!

Advertisement