I migliori ingredienti per pulire e scrostare i fornelli della cucina senza fatica

Marco Bonavolontà image
di Marco Bonavolontà

17 Novembre 2023

I migliori ingredienti per pulire e scrostare i fornelli della cucina senza fatica
Advertisement

Alcuni elementi della casa sembrano destinati a sporcarsi: più li si pulisce e più ci appaiono lordi, disordinati. Se malauguratamente si tralascia la routine della pulizia la situazione peggiora drasticamente... i fornelli del piano cottura sono un chiaro esempio di quanto detto. Certo, vengono usati praticamente tutti i giorni (anche più volte al giorno) e questo non può che contribuire nel far sì che si sporchino.

Tuttavia il problema maggiore sta nel come si decide di manutenerli: non basta una passata veloce di una spugnetta bagnata per farli risplendere e sicuramente non è abbastanza per rimuovere eventuali incrostazioni. Dunque come procedere? Facile: ve lo diciamo noi fornendovi i migliori trucchi!

Advertisement

I rimedi più efficaci per scrostare i fornelli

I rimedi più efficaci per scrostare i fornelli

Creativo

Sporco da tutti i giorni oppure più ostinato che sia non c'è alcun problema: basta sapere come approcciarsi a questa problematica per risolvere la situazione in maniera rapida e soprattutto poco faticosa. Ecco le migliori combinazioni di ingredienti.

Acqua e bicarbonato di sodio: il segreto di questa soluzione sta nel creare l'amalgama della giusta densità. Infatti dovete prima versare una copiosa dose di bicarbonato sui fornelli e in seguito aggiungere acqua fino a ottenere una "crema" pastosa. Altro fattore importantissimo è la spugnetta con la quale si andrà a strofinare: usatene sempre una morbida e in grado di assorbire, trattenere, il liquido. A questo punto umidificate leggermente la spugna con dell'acqua e cominciate a strofinare fino alla completa rimozione di tutto lo sporco.

Acqua e aceto: un'altra eccezionale accoppiata i cui risultati sono a dir poco sorprendenti. Prendete acqua e aceto in eguale quantità, quindi versate la soluzione dentro un flacone spray. Nebulizzate la superficie interessata e stavolta usate una pezzetta leggermente bagnata per strofinare. Questa procedura è particolarmente indicata e consigliata come "secondo passaggio" dopo aver rimosso lo sporco più ostinato: rifinirà e farà brillare il vostro piano cottura e senza lasciare alcuna macchia, ma a una condizione!

L'aceto si asciuga molto in fretta e dunque sarà necessario rimuovere l'eventuale quantità in eccesso rapidamente, magari utilizzando dei fogli di giornale. Infine vogliamo proporvi un detergente fai da te di cui non potrete più fare a meno e parlarvi dell'ultima "tendenza" del momento in ambito pulizie!

Advertisement

Detergente fatto in casa per tutti i giorni

Detergente fatto in casa per tutti i giorni

Cookist/Pinterest

Usare il bicarbonato o l'aceto sono metodi assolutamente funzionali e comprovati, tuttavia magari qualcuno desidera avere sempre a portata di mano un detergente veloce da utilizzare e in grado di mantenersi a lungo. Ebbene stiamo per accontentarvi!

Tutto quello che dovete fare è mettere le mani sul del sapone giallo e sul del percarbonato di sodio: tagliate un'abbondante fetta di sapone giallo e riponetela in un pentolino, quindi fatela sciogliere cuocendola a fuoco lento.

Non appena il sapone sarà nella sua forma liquida procedete versando un poco alla volta il percarbonato di sodio. Mescolate lentamente fino a ottenere una densità molto fluida, se serve diluite il tutto con un goccio d'acqua.A questo punto non vi resta che travasare il detergente in un flacone per essere sempre pronti ad affrontare ogni sorta di sporcizia!

L'ingrediente segreto di cui tutti parlano

L'ingrediente segreto di cui tutti parlano

user15285612/Freepik

Extra, la novità del momento: la farina gialla. Strano ma vero pare stia spopolando sul web, diventando persino virale, questo insospettabile ingrediente.

Sì, stiamo parlando della farina usata comunemente per fare la polenta e sì potete utilizzarla in cucina, ma non come ingrediente culinario bensì utile alla pulizia! La sua consistenza granulosa la rende ideale per essere sfregata sulle superfici fungendo da "azione abrasiva" senza danneggiarle.

L'applicazione di questo metodo è piuttosto semplice: cospargete la farina sui fornelli e procedete strofinando per mezzo di una spugna bagnata e il gioco sarà fatto! Incredibile vero? Voi cosa ne pensate?

Advertisement
Potrebbe interessarti anche