Bicarbonato di sodio e soda da bucato non sono la stessa cosa! Differenze e usi

Laura Ossola image
di Laura Ossola

28 Novembre 2023

Bicarbonato di sodio e soda da bucato non sono la stessa cosa! Differenze e usi
Advertisement

Quando si parla di pulizie domestiche naturali, bicarbonato di sodio e carbonato di sodio sono tra i principali protagonisti e la grande vicinanza tra i loro nomi porta i meno esperti a confonderli erroneamente. Questi due prodotti sono in resaltà molto diversi per composizione chimica, reazioni e usi, ed è importante conoscere questa differenza al fine di evitare spiacevoli errori. 

Potete trovare entrambi i prodotti in vendita nei negozi e supermercati e già la loro disposizione a scaffale dovrebbe darvi un primo indizio della loro sostanziale differenza. Il bicarbonato di sodio si trova infatti solitamente negli scaffali destinati all'alimentazione, tra farine e agenti lievitanti oppure vicino all'acqua in bottiglia e alle bevande. Il carbonato di sodio, noto anche come soda da bucato, è venduto nello scaffale dei detersivi

Una differenza sostanziale, insomma, allontana questi due prodotti. Scopriamone insieme le caratteristiche e gli usi.

Advertisement

Bicarbonato di sodio: il più versatile e adatto anche al consumo alimentare

Bicarbonato di sodio: il più versatile e adatto anche al consumo alimentare

Aqua Mechanical/Flickr

Il bicarbonato di sodio è una polvere bianca fina, la cui formula è NaHCO3, composta dunque da un atomo di sodio legato a uno di idrogeno, uno di carbonio e 3 di ossigeno. Questo composto presenta un pH 8,4 ed è dunque lievemente basico, ma se mescolato con acqua si solubilizza oscillando tra la basicità e l'acidità.

Il bicarbonato di sodio è incredibilmente versatile e per questo si consiglia di averlo sempre a disposizione in casa. Può essere utilizzato perfino per il consumo alimentare, come agente lievitante oppure come digestivo e antiacido. Per lo stesso motivo è utile anche in cosmetica, ad esempio per la preparazione di dentifrici casalinghi, grazie alla sua azione pulente e sbiancante naturale.

Nelle pulizie domestiche, il bicarbonato viene ampiamente sfruttato per la sua delicata efficacia pulente e per la sua azione deodorante. Grazie a queste proprietà, può essere utilizzato per la pulizia delle superfici delicate e facilmente soggette a graffi, oltre a risultare molto efficace nella pulizia e nell'eliminazione dei cattivi odori di tutte le superfici della cucina e del bagno, inclusi piastrelle, frigoriferi, taglieri, accessori, piani cottura, ma anche per deodorare un bucato solo lievemente sporco.

Advertisement

Il carbonato di sodio è il più efficace contro le macchie

Il carbonato di sodio è il più efficace contro le macchie

Bell and Jeff/Flickr

Il carbonato di sodio è una polvere più spessa rispetto al bicarbonato, la cui formula è Na2HCO3; esso è dunque composto da 2 atomi di sodio uniti a un atomo di idrogeno, uno di carbonio e 3 di ossigeno. Il suo pH è 11,4 e quando disciolto in acqua diventa una base capace di neutralizzare gli acidi. Un prodotto ben più potente dunque del bicarbonato, usato anche nelle piscine per ridurre l'acidità. 

Originariamente raccolto dalle ceneri di alghe bruciate, il carbonato di sodio deriva dalla combustione di diverse piante, mentre il bicarbonato non è che un sottoprodotto della sua produzione. 

Il carbonato di sodio è molto efficace nell'eliminazione delle macchie ed è molto apprezzato per il bucato, dal momento che scioglie oli e grassi e aumenta l'efficacia del detergente. Questo prodotto è perfetto anche su tappeti e tappezzeria, mobili e superfici metalliche, talvolta rimuovendo perfino la ruggine. 

La sua elevata basicità tuttavia lo rende piuttosto aggressivo e dunque occorre evitare il suo utilizzo sulle superfici delicate, che potrebbero essere graffiate dalla sua azione abrasiva come l'alluminio e la fibra di vetro, e proteggersi con guanti in gomma quando lo si utilizza. Non è inoltre adatto al consumo umano, anche se può risultare efficace nella cura delle piante e come prevenzione delle parassitosi. 

Ora che ne conoscete le differenze, potete usare i due prodotti in modo sicuro!

Advertisement