Parete dietro al piano cottura sporca? Ecco come prevenire ed eliminare incrostazioni e cattivi odori

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

04 Dicembre 2023

Parete dietro al piano cottura sporca? Ecco come prevenire ed eliminare incrostazioni e cattivi odori
Advertisement

Se c'è una cosa che rende la cucina sporca nonostante abbiamo appena spolverato, spazzato, lavato pavimenti e superfici, rimesso a posto tutte le stoviglie, è il piano cottura sporco. Ma ancora più di questo, ciò che potrebbe risentire di schizzi di unto, aloni che stentano ad andare via e odori che restano impregnati, rendendo tutto appiccicoso e fastidioso è la parete alle sue spalle. È lì che si annidano incrostazioni, sporco ostinato e cattivi odori che da questi scaturiscono. 

La domanda, allora, è: come fare per pulire al meglio questa zona della cucina? I modi sono tanti, così come i trucchi fai da te. Vediamo come procedere.

Advertisement

Come prevenire l'accumulo di schizzi

Come prevenire l'accumulo di schizzi

PROPOLI87/Wikimedia Commons - CC BY-SA 4.0 DEED

Per far si che la cucina non sembri "appiccicosa" e sporca nonostante i nostri sforzi, ma soprattutto che non emani cattivo odore, è necessario prestare attenzione agli schizzi di cibo e sughi che potrebbero incrostare non solo i fornelli, ma anche la parete subito alle loro spalle. Eliminarli non sempre è facile, ecco che sarebbe buona abitudine riuscire a prevenirli o quantomeno a farli diminuire. Come?

I modi per evitare che si sporchi tantissimo e che serva molto tempo prima di farla brillare è prestare attenzione a non lasciare le pentole e le padelle senza coperchio. Questi non solo aiutano nella cottura degli alimenti, ma sono anche un piccolo stratagemma per evitare che gli schizzi vadano un po' ovunque. Se l'obiezione è: non tutte le pietanze possono essere preparate servendosi dei coperchi, esiste un modo anche per questo. 

Se abbiamo bisogno di lasciar traspirare il vapore dalle nostre preparazioni, possiamo pensare a utili coperture para schizzi per gestire al meglio ciò che fuoriesce dalle pentole. Non risolveranno certo il problema alla base, ma ridurranno di parecchio lo sporco e le incrostazioni. 

Advertisement

Metodi per pulire la parete dietro al piano cottura

Metodi per pulire la parete dietro al piano cottura

john rutter/Flickr

Prevenire è una buona abitudine, ma sappiamo bene che è impossibile riuscire ad evitare completamente lo sporco. Ecco allora che dobbiamo trovare il modo per riuscire a pulire in fretta, senza troppo sforzo e in maniera impeccabile. Ci sono tanti prodotti specifici per arrivare a questo risultato, ma ci sono altrettanti metodi fai da te che ci permetteranno di risolvere in maniera economica.

  • Acqua e detersivo per i piatti. Detergente utilissimo per sciogliere le incrostazioni di grasso, è ottimo anche per pulire la parete dietro ai fornelli. Uniamone qualche goccia all'acqua tiepida e trasferiamo la miscela in un contenitore spray. Nebulizziamo sullo sporco e lasciamo agire per qualche istante. Rimuoviamo con un panno pulito e morbido. Utile su tutti i materiali - ceramica, marmo, vetro, plastica, acciaio - non è un prodotto aggressivo e non rovinerà i nostri piani. In caso di acciaio, però, è bene asciugare perfettamente la superfice in modo da non lasciare fastidiosi aloni.
  • Bicarbonato di sodio. Utile sia in polvere per eliminare incrostazioni più ostinate che miscelato con l'acqua a creare una pasta da passare sulla superfice per sciogliere lo sporco. Facciamo attenzione al materiale di cui si compone la parete, potrebbe essere troppo delicato per il bicarbonato - il vetro, ad esempio, potrebbe graffiarsi. In caso di dubbi, meglio provare in un angolino più nascosto e verificare che non si creino problemi.
  • Acqua e aceto. Ideale sulle superfici più resistenti e assolutamente da evitare su pareti in pietra o a mattoni perché troppo aggressivo, può essere usato, invece, su altri materiali. Lascerà un gradevole profumo di pulito e darà ottimi risultati. 
  • Spazzolino e panni in microfibra. Per evitare che i piani si graffino o riportino altri problemi, sempre meglio servirsi di una spugna o di un panno in microfibra per pulire le superfici nella loro totalità. In caso di incrostazioni e per raggiungere punti più insidiosi, serviamoci di uno spazzolino, magari non a setole dure, per pulire anche l'angolo più nascosto.

La tempestività ci aiuta molto

La tempestività ci aiuta molto

Pickpik

Tanti suggerimenti da mettere in pratica facilmente e che possono tornarci utili in qualunque momento e non solo per la pulizia della parete alle spalle del piano cottura. Anche in bagno, ad esempio, sono molto efficaci o nel resto della cucina.

La cosa importante non è solo prevenire, ma anche non lasciare che lo sporco resti lì per troppo tempo. La tempestività nell'eliminare gli schizzi ci consentirà di impiegare molto meno tempo per la pulizia, facendo poca fatica.

Advertisement