Fai risplendere la vasca con una pulizia a fondo: gli step da seguire a seconda del materiale

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

09 Dicembre 2023

Fai risplendere la vasca con una pulizia a fondo: gli step da seguire a seconda del materiale
Advertisement

Proprio come ogni altro sanitario in bagno, anche la vasca da bagno ha bisogno di essere pulita per bene con buona costanza: quando arriva quindi il momento di far sparire lo sporco accumulato nel tempo, c'è da rimboccarsi le maniche e fare in modo di farla tornare splendente come nuova. Per riuscirci, possiamo adoperare una serie di prodotti, anche casalinghi, e accortezze che ci assicurano di non faticare invano, e di avere risultati che durano nel tempo.

Così, ogni volta che entreremo nella vasca per rilassarci, saremo ancora più contenti di saperla davvero pulita!

Advertisement

Come pulire una vasca da bagno in acrilico

Come pulire una vasca da bagno in acrilico

Freepik

Un materiale popolare, l'acrilico, che però ha un lato negativo: a differenza di altri, se usiamo troppo spesso dei prodotti chimici molto aggressivi - come spesso sono quelli per pulire a fondo i sanitari - rischiamo di opacizzar la finitura della vasca da bagno e farla sembrare più vecchia e usurata.

Per questo, si può usare qualche rimedio fai da te:

  • Strofinare per bene con acqua ossigenata, eventualmente mescolata a bicarbonato di sodio nei punti dove c'è dello sporco concretizzato più difficile da rimuovere; lasciate agire per un quarto d'ora e poi sciacquate.
  • Usare alternativamente succo di limone con un po' di bicarbonato, formando una schiuma da spargere con una spugnetta; aspettate sempre almeno una decina di minuti e poi sciacquate.
  • Infine, potete anche disciogliere dell'acido citrico in acqua calda, e usarlo come uno spray per pulire, aggiungendo giusto un goccio di sapone per piatti, o di sapone di Marsiglia. Le modalità sono le stesse del metodo visto prima.

Advertisement

Come pulire le vasche da bagno in porcellana o vetroresina

Come pulire le vasche da bagno in porcellana o vetroresina

Pexels

Per queste vasche da bagno potete usare tutti i rimedi visti prima, ma dato che si tratta di materiali (specie la porcellana) che riescono a resistere un po' di più a qualche agente chimico appena più forte, potete usare anche i prodotti da acquistare per la pulizia a fondo.

Alternativamente, per porcellana e vetroresina viene in aiuto anche un altro grande alleato delle pulizie di casa: l'aceto bianco

  • Nelle vasche di porcellana, potete usare una miscela di acqua e aceto in parti uguali;
  • in quelle di vetroresina, invece, meglio diluire un po' l'aceto: andrà bene una parte di aceto e due di acqua.

Spruzzate per bene su tutta la vasca, aspettate al massimo 20 minuti e poi strofinate, mettendo giusto una goccia di sapone per piatti o di Marsiglia sulla spugnetta. Poi sciacquate per bene e la vasca sarà come nuova.

 

E se c'è muffa come fare?

E se c'è muffa come fare?

comfortless14/Reddit

Il metodo più veloce per eliminare la muffa è usare la candeggina. Fatelo sempre avendo cura di proteggere le mani e le vie respiratorie, e arieggiando per bene la stanza. Se non volete usare quella, ricorrete all'acqua ossigenata

  • Se usate la candeggina, diluitela comunque con acqua (almeno in parti uguali ma anche con un terzo di candeggina e due di acqua), e lasciatela a contatto con la muffa per 15-30 minuti;
  • Se usate l'acqua ossigenata potete versare quella al 3% in forma  assoluta e aspettare almeno 10 minuti prima di sciacquare.

Per far stare a contatto queste sostanze con la superficie da pulire, aiutatevi con dei vecchi stracci puliti, che impregnerete del liquido scelto. In ogni caso, sciacquate abbondantemente prima di lavare con altre sostanze.

Pronti a far tornare la vasca come nuova?

Advertisement