Soffione della doccia incrostato di calcare e muffa? Falli sparire con semplici rimedi casalinghi

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

15 Dicembre 2023

Soffione della doccia incrostato di calcare e muffa? Falli sparire con semplici rimedi casalinghi
Advertisement

"Emette acqua pulita, non è un oggetto sporco". È la filosofia che, applicata ai soffioni della doccia (ma anche ai rubinetti in giro per casa), ci può far rilassare un po' troppo quanto a faccende domestiche. E a furia di rimandare la pulizia poi si scopre che questi erogatori di acqua pulita sono diventati terreno fertile per la crescita di organismi vari, oltre che di concrezioni di calcare che fanno sembrare la rubinetteria di casa un reperto archeologico.

Calcare e muffa sono infatti due inquilini indesiderati delle docce e dei rubinetti, che però sono sempre pronti a prendervi alloggio. Ecco perché diventa necessario ricordarsi di pulire e mantenere questi oggetti nel modo migliore. Vi indichiamo qualche maniera per farlo senza troppa fatica.

Advertisement

Soda da bucato per pulire il soffione della doccia

Soda da bucato per pulire il soffione della doccia

Freepik

La soda da bucato (carbonato di sodio), non è utile solo per i lavaggi di indumenti e capi vari: funziona anche come anticalcare e quindi possiamo usarla anche per eliminare le concrezioni che si formano nel soffione della doccia.

Pulire il soffione significa allungarne la vita, visto che, proprio come nei rubinetti, le formazioni di calcare possono corrodere e deformare la rubinetteria, e impediscono la regolare fuoriuscita dell'acqua.

Per usare il carbonato di sodio potete ricorrere a due metodi diversi, a seconda che il soffione si possa staccare o sia fissato al muro.

  • Soffione rimuovibile: staccatelo e infilatelo in una ciotola di ceramica o vetro. Riempite quella di acqua calda fino a coprire tutto il soffione, e poi versateci due o tre cucchiai di soda da bucato, mescolando per farli sciogliere. Lasciate il soffione in ammollo per qualche ora o meglio ancora per tutta la notte.
    Il giorno dopo, prendete un vecchio spazzolino e mentre sciacquate il soffione sotto acqua corrente, strofinate per staccare ogni eventuale concrezione rimasta su di esso. Asciugate con un panno e sarete pronti a rimetterlo al suo posto.
  • Soffione fisso: per fare in modo che il carbonato di sodio rimanga a contatto il tempo sufficiente, dovrete riempire circa a metà un sacchetto di plastica resistente con acqua (non calda, ma un po' tiepida) e carbonato di sodio, avvicinarlo al soffione in modo da immergere questo nella mistura così preparata, e poi richiudere il sacchetto sul collo del soffione stesso. Aiutatevi eventualmente con nastro adesivo o elastici di qualche tipo. Anche in questo caso, lascerete agire per tutta la notte, poi strofinate con lo spazzolino o una spugnetta mentre fate fuoriuscire un po' di acqua.

Advertisement

Altri rimedi per far tornare il soffione della doccia come nuovo

Altri rimedi per far tornare il soffione della doccia come nuovo

Creativo

Quando il soffione è interessato da muffa o concrezioni più ostinate, è meglio usare l'aceto bianco o l'acqua ossigenata per pulirlo. I metodi sono gli stessi, a seconda della posizione del soffione stesso, ma per quanto riguarda le quantità di prodotti, è sempre preferibile aumentare l'aceto (almeno in parti uguali con l'acqua), mentre l'acqua ossigenata può essere usata anche assoluta o appena diluita con quella normale.

I tempi di posa, poi, dipendono dalla situazione del soffione stesso: possono bastare anche solo due o tre ore, ma se vedete che è meglio prolungare, continuate anche per tutta la notte. 

Quanto più spesso ci ricordiamo di pulire questi oggetti, tanto meno tempo e fatica ci vorrà per ripristinarli ogni volta!

Advertisement