Fertilizzante per le piante fai da te? Facile da preparare, naturale ed efficace

Laura Ossola image
di Laura Ossola

19 Dicembre 2023

Fertilizzante per le piante fai da te? Facile da preparare, naturale ed efficace
Advertisement

Migliorare lo stato di benessere delle proprie piante è il desiderio di tutti i giardinieri domestici e, tra le tante cure che possiamo riservare alle nostre protette, una delle più importanti è certamente la fertilizzazione, un contributo necessario affinché abbiano sempre il giusto apporto di nutrienti e possano mantenersi rigogliose e brillanti. 

I fertilizzanti commerciali sono spesso prodotti in laboratorio e dunque sono poco sostenibili per l'ambiente, oltre ad avere un prezzo piuttosto elevato, ma spesso dimentichiamo di considerare un'alternativa decisamente più ecologica e a basso costo: il fertilizzante fai da te. Ogni pianta ha le sue specifiche esigenze e solo conoscendole a fondo potremo fornire loro il giusto nutrimento preparandolo direttamente a casa nostra, spesso con materiali di riciclo e comunque ricorrendo a rimedi naturali e sostenibili.

Un buon fertilizzante deve in ogni caso fornire alla pianta i 3 elementi essenziali per la sua crescita: azoto, fosforo e potassio; rilasciando questi elementi nel terreno, la pianta potrà assorbirli risultando più sana e robusta, aumentando il tasso di crescita ed emettendo fioriture più bella? 

Ma come si prepara un buon fertilizzante domestico? Vi diamo di seguito alcuni utili suggerimenti.

Advertisement

Fertilizzante a base di succo di limone o acido citrico e zucchero

Fertilizzante a base di succo di limone o acido citrico e zucchero

FreePik

Il succo di limone è una fonte importante di diversi composti utili alle nostre piante, in particolare acidi citrico e malico, che rendono il pH del terreno leggermente acido e favoriscono di conseguenza l'assorbimento dei nutrienti essenziali da parte delle radici, e zuccheri, che forniscono invece gli atomi di carbonio necessari alla fotosintesi. Potrete utilizzare indifferentemente il succo di limone in bottiglia oppure spremere il frutto, miscelandolo all'acqua fino a che la soluzione non raggiunge un pH di 5,8.

Se invece preferite utilizzare l'acido citrico, considerate l'aggiunta di acido malico alla soluzione (una parte ogni 10 parti di acido citrico) per migliorarne gli effetti; lo zucchero è invece un ingrediente necessario come fonte di energia, procurando alla pianta, come già detto in precedenza, il carbonio necessario per la fotosintesi. 

Anche i fiori recisi potranno trarre giovamento dall'uso di questa soluzione: inserite 1 cucchiaino di acido citrico e 1 cucchiaino di zucchero nell'acqua del vaso e vedrete che i vostri fiori dureranno più a lungo.

Advertisement

Altri fertilizzanti naturali fai da te

Altri fertilizzanti naturali fai da te

FreePik

Sono diversi i prodotti che possiamo utilizzare per realizzare un fertilizzante fai da te a costo quasi zero:

  • scarti vegetali: raccogliete bucce di cipolla, patata e carota o foglie di sedano in una ciotola con dell'acqua, fino a formare una pasta che potrete spargere sul terreno intorno alle radici;
  • anche aglio e mela possono rappresentare un ottimo fertilizzante per le vostre piante: inserite in un frullatore 1 o 2 bulbi d'aglio con una pari quantità di mela a pezzetti, frullate e lasciate riposare per 4 settimane in un contenitore ampio, mescolando di tanto in tanto. Utilizzate il composto così ottenuto per irrigare le vostre piante;
  • per le piante fiorite potete portare a bollitura del riso integrale (una tazza in 2 tazze d'acqua) e proseguire la cottura a fuoco lento per 30 minuti. Spegnete, lasciate raffreddare e spargete il composto sul terreno delle vostre piante da fiore.

E voi, come fertilizzate le vostre piante per mantenerle in salute?

Advertisement