Il sapone è il migliore amico del pulito? Per questi 8 oggetti è piuttosto un nemico!

Laura Ossola image
di Laura Ossola

15 Gennaio 2024

Il sapone è il migliore amico del pulito? Per questi 8 oggetti è piuttosto un nemico!
Advertisement

Il sapone è probabilmente il primo prodotto a cui si pensa quando si parla di pulizia e il primo che andiamo a cercare quando desideriamo dedicarci a questa fatica domestica, eppure non sempre le due cose sono correlate tra loro. Ci sono alcuni oggetti nelle nostre che in effetti non dovrebbero mai essere pulite con il sapone se non desideriamo correre il rischio di rovinarle anche irrimediabilmente e doverle sostituire prima del tempo. 

Utilizzare solo il sapone per la pulizia di qualunque superficie e oggetto presente nelle nostre case, inoltre, invece di farvi risparmiare tempo potrebbe procurarvene un'inutile perdita, dal momento che vi costringerà a ripetere più volte le operazioni e a tornare su quanto avete già fatto per assicurarvi che tutto sia effettivamente pulito a dovere. 

Sapete quali sono gli oggetti sempre presenti nelle nostre case che non possono essere puliti con il sapone? Noi ve ne indichiamo 8.

Advertisement

1. Moka

1. Moka

Takeshi Tanabe/Flickr

La moka, così come la macchinetta per il caffè espresso, non andrebbero mai pulite con il sapone. Lo sappiamo tutti da sempre, ma molti di noi credono questa informazione solo una leggenda metropolitana. In realtà, utilizzare il sapone per lavare questi apparecchi potrebbe alterare il sapore del vostro caffè  a causa della possibile persistenza dei residui

Limitatevi a sciacquare la vostra moka con acqua tiepida; se desiderate una pulizia più approfondita, che rimuova anche eventuali residui di calcare, preferite una miscela di acqua e aceto oppure acido citrico.

Advertisement

2. Utensili e taglieri di legno

2. Utensili e taglieri di legno

kate hiscoc/Flickr

Il lavaggio quotidiano di utensili e taglieri in legno con acqua e sapone a lungo andare potrebbe seccare la superficie, provocandone la rottura prima del tempo. Il calore della lavastoviglie può accelerare questo processo e, poiché il legno è un materiale poroso e i tempi di asciugatura potrebbero essere molto lunghi, ben presto potrebbero iniziare a proliferare muffe e batteri

Per una corretta pulizia di questi strumenti cospargete del sale sulla superficie e strofinate con mezzo limone

3. Mobili e pavimenti in legno

3. Mobili e pavimenti in legno

PxHere

Un discorso simile a quello già fatto per gli strumenti è valido anche per pavimenti e mobili in legno, che non dovrebbero mai essere lavati con il sapone. Questo prodotto infatti rimuove dalle superfici gli oli che naturalmente li proteggono, seccandole e favorendone la comparsa di segni di usura e la rottura. Per i pavimenti e i mobili in legno utilizzate solo detergenti specifici oppure una miscela di aceto bianco e succo di limone, che pulisce e igienizza a fondo, nutrendo al tempo stesso le superfici con olio di oliva.

4. Mobili in pelle

4. Mobili in pelle

Pexels

Anche la pelle, così come il legno, potrebbe perdere i suoi oli naturali se trattata regolarmente con il sapone, diventando più dura e rugosa. Per mantenerla più a lungo nel tempo ed evitare l'effetto dell'invecchiamento, tuttavia, è necessario spolverarla con un panno asciutto con molta frequenza e detergerla periodicamente con un detergente specifico. 

Se desiderate ricorrere ai metodi naturali, potete utilizzare del latte detergente per il viso con poche gocce di aceto imbevuto su un batuffolo di cotone.

5. Acciaio inossidabile

5. Acciaio inossidabile

Pickpik

Molto diffuso in cucina per la sua elevata resistenza, l'acciaio inossidabile è anche molto semplice da pulire: basterà infatti un po' d'acqua strofinata con un panno in microfibra per farlo tornare pulito come appena comprato. L'uso del sapone potrebbe infatti con il tempo rimuovere il rivestimento superficiale dell'acciaio inossidabile, oltre a lasciare residui sulla superficie che potrebbero comportarne l'opacizzazione

Advertisement

6. Prodotti di elettronica

6. Prodotti di elettronica

Pexels

Non solo TV e smartphone, ma anche tastiere, pc, console e joypad e tutti i piccoli elettrodomestici presenti nelle vostre cucine non dovrebbero mai essere lavati con il sapone, se volete evitare che l'acqua penetri al loro interno danneggiandoli. Soprattutto nel caso dei piccoli elettrodomestici, rimuovete e lavate regolarmente tutte le parti mobili, ma per il corpo principale e tutti gli altri prodotti elettronici utilizzate un panno in microfibra appena inumidito con un detergente specifico

7. Marmo e granito

7. Marmo e granito

Govi Reddy/Flickr

Le superfici in marmo e granito come piani di lavoro della cucina e pavimenti sono piuttosto delicate e dovrebbero essere pulite con molta cautela. La loro porosità inoltre le rende facilmente soggette alla comparsa di macchie che sono ulteriormente facilitate dal pH alcalino del sapone; attenzione anche al pH acido di aceto e limone, che potrebbe invece corroderle. Molto meglio utilizzare acqua calda con un panno morbido per non graffiarle.

Advertisement

8. Box doccia in vetro

8. Box doccia in vetro

Pexels

Pulire il box doccia in vetro può essere faticoso per i residui di calcare e di sapone e per evitare di doverne eliminare ancora di più sarebbe preferibile lavarli senza sapone. Così come i vetri delle finestre, inoltre, anche il box doccia in vetro potrebbe presentare aloni dopo il lavaggio con il sapone. Per un vetro pulito e brillante utilizzate un panno imbevuto di aceto bianco.

Quanti di questi prodotti pulite con il sapone?

Advertisement