Percarbonato di sodio: scopriamo di cosa si tratta e come possiamo utilizzarlo nella quotidianità

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

18 Gennaio 2024

Percarbonato di sodio: scopriamo di cosa si tratta e come possiamo utilizzarlo nella quotidianità
Advertisement

Per lavare e disinfettare bucato e superfici molte volte ci serviamo di prodotti chimici acquistati in qualunque negozio specializzato. In alcuni casi, però, si preferisce utilizzare prodotti più naturali che non solo non siano aggressivi con ciò che andremo a trattare, ma anche più ecologici. Ecco, allora, che si ricorre all'uso di aceto, limone, bicarbonato di sodio e così via con altri ingredienti fai da te.

C'è un elemento, però, che non tutti conoscono, ma che ha delle magnifiche proprietà. Stiamo parlando del percarbonato di sodio. Scopriamo di cosa si tratta.

Advertisement

Cos'è il percarbonato di sodio

Cos'è il percarbonato di sodio

MAXTITE/Amazon

Forse conosciuto di meno rispetto al bicarbonato di sodio o al perossido, il percarbonato è un ingrediente di origine naturale che ha ottime qualità pulenti e sbiancanti. Usato come sostituto del classico detersivo, questo elemento si presenta sotto forma di polvere bianca e ha la caratteristica di sprigionare ossigeno ogni volta che entra in contatto con acqua che sia almeno a 40 gradi di temperatura. Questa reazione fa si che si attivino molte delle sue proprietà, rendendolo un ottimo alleato nella vita quotidiana.

Ecco il motivo per cui viene impiegato moltissime volte per le pulizie in casa, per il bucato, come dicevamo già, e per il lavaggio delle stoviglie. Ma vediamo più nello specifico quali sono le sue qualità.

Advertisement

Quali sono le qualità del percarbonato di sodio?

Quali sono le qualità del percarbonato di sodio?

Rawpixel

Dicevamo che viene utilizzato come sostituto dei classici detersivi per le pulizie in casa, per il bucato e per gli oggetti che siamo soliti usare in cucina, ma perché? Vediamo quali sono le sue proprietà.

  • Smacchiante. Il percarbonato a contatto con l'acqua sprigiona ossigeno e questo fa si che vada a lavorare in modo efficace sulle macchie presenti sui capi o anche sulle superfici. Usato soprattutto nel primo caso, però, questo prodotto ha la capacità di far sparire anche le macchie più resistenti come vino, pomodoro o caffè, facendo in modo che i colori, non solo il bianco, ritornino a splendere. La sua caratteristica migliore è proprio la possibilità di usarlo anche su tessuti colorati. A differenza della candeggina, infatti, non ha un potere decolorante, ma agisce solo sulla macchia e sullo sporco, salvaguardando il colore.
  • Sbiancante. Come la candeggina, però, ha anche un potere sbiancante, sempre nel rispetto del tono originario del tessuto. Ideale sia per il lavaggio a mano che in lavatrice, questo elemento è fantastico per combattere l'ingiallimento di abiti e tessuti bianchi, favorendone una maggiore brillantezza. Se, dunque, non siamo fautori della candeggina e cerchiamo qualcosa che possa sostituirla, è perfetto non solo perché meno aggressivo, ma anche perché amico dell'ambiente.
  • Disinfettante e deodorante. Il percarbonato, poi, ha doti disinfettanti e per questo è molto indicato nella pulizia delle superfici in casa, che siano in cucina, bagno o nelle camere, ed è ottimo anche per la detersione degli elettrodomestici o delle stoviglie. Unito sempre all'acqua tiepida o calda, questo elemento sarà un toccasana per combattere il proliferare dei batteri tra le mura domestiche. Senza contare che è anche un buon rimedio per eliminare i cattivi odori.
  • Antimuffa. Restando in tema di battaglie contro sporco e batteri, il percarbonato è fantastico anche se usato per prevenire o eliminare macchie di muffa. Presenti soprattutto nel periodo invernale a causa magari della condensa che si crea sulle superfici e negli angoli, le muffe possono essere facilmente eliminate grazie a un detergente fai da te che prevede proprio l'utilizzo di questo ingrediente. Ci basterà mischiare un cucchiaino di percarbonato, uno di detersivo per piatti e miscelarli in 500 ml di acqua. La mistura, poi, potrà essere nebulizzata e strofinata nelle zone interessate fino alla totale scomparsa delle fastidiose macchie di muffa. 

Un prodotto versatile al massimo

Un prodotto versatile al massimo

Creativo

Se in casa non abbiamo candeggina, o non vogliamo usarla, non abbiamo bicarbonato, limone, aceto o altri prodotti naturali dalle stesse capacità, possiamo servirci del percarbonato di sodio per andare avanti con le nostre faccende domestiche. Attenzione, però, a non eccedere con il suo utilizzo e ad assicurarsi prima che non possano insorgere problematiche.

Sui capi, ad esempio, leggiamo sempre l'etichetta di lavaggio e, se non siamo certi perché tessuti molto delicati, facciamo sempre una prova preventiva in un angolo abbastanza nascosto. Stessa cosa vale anche per superfici particolari che, a contatto con l'ossigeno sprigionato, potrebbero rimanere macchiate o presentare aloni.

Quando siamo certi che non potranno esserci problemi, facciamo del percarbonato il nostro alleato infallibile per la cura del bucato, delle superfici, degli elettrodomestici e di moltissimi altri oggetti. Amico dell'ambiente, questo prodotto è anche sicuro per la nostra salute. A differenza di altri prodotti chimici, infatti, non presenta sostanze tossiche, per cui non è assolutamente pericoloso.

Infine...

Analizzate le caratteristiche, i modi in cui possiamo utilizzarlo e i benefici che ne derivano, non ci resta, dunque, che augurare a tutti... buon lavoro!

Advertisement