Schermo della TV da pulire: quanto spesso devi ricordartene? E come farlo al meglio?

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

07 Febbraio 2024

Schermo della TV da pulire: quanto spesso devi ricordartene? E come farlo al meglio?
Advertisement

Ormai la maggior parte degli schermi che abbiamo in casa, dalle TV ai monitor dei computer, sono ultrapiatti e decisamente fragili. Le loro proporzioni li rendono belli a vedersi, non occupano spazio come i vecchi televisori col tubo catodico o gli schermi dei PC vecchio stampo, ma quando li tocchiamo dobbiamo stare molto attenti a non far danni. Di solito, una volta montati, stanno lì nel posto designato per loro, ma arriva sempre il momento di pulirli, e come possiamo farlo nel modo più sicuro? Quanto spesso, inoltre, è bene ricordarsi di pulire gli schermi piatti?

Advertisement

Come pulire al meglio gli schermi piatti di TV e computer

Come pulire al meglio gli schermi piatti di TV e computer

Freepik

Prima di iniziare qualsiasi pulizia, assicuratevi di fare due cose:

  • Scollegare l'apparecchio dalla corrente, staccando direttamente la spina dal muro;
  • Leggere le indicazioni del produttore: ci sono sempre una serie di cautele da ricordare, specialmente quanto a prodotti che bisogna evitare di usare. Per quanto riguarda gli schermi in sé, è probabile che le indicazioni siano molto simili, ma poi c'è da considerare anche il materiale di cui sono fatte le cornici e il resto dalla TV o del computer, che potrebbero farci venire in mente di usare prodotti rischiosi.

Una volta assicurato ciò, possiamo procedere alla pulizia senza problemi. Avremo bisogno solamente di qualche panno in microfibra, per sfruttare la loro capacità di catturare la polvere, e la morbidezza del tessuto che non rischia di rigare lo schermo.

Fate attenzione a non esercitare troppa pressione sullo schermo (cristalli liquidi e altre tecnologie possono risentirne) e asportate polvere ed eventuali ditate o macchie cominciando dall'alto, con movimenti regolari. Se vi sembra che il panno che usate sia saturo di polvere, cambiatelo con uno nuovo per non rischiare di spargere lo sporco invece di portarlo via. 

Non dimenticate la cornice dello schermo, anch'essa un ricettacolo di polvere. 

 

Advertisement

La pulizia con panni umidi, per le macchie resistenti

La pulizia con panni umidi, per le macchie resistenti

Creativo

È sempre rischioso usare liquidi su questi dispositivi: bisogna fare molta attenzione a non far colare acqua giù nelle cornici e dunque rischiare che raggiunga circuiti elettrici; e anche asciugare perfettamente senza lasciare umidità alcuna, sempre per evitare il rischio di danneggiare le parti elettroniche.

In caso però ci siano dei depositi di sporco che non si riescono a portar via spolverando come indicato, preparate in un flacone spray una mistura di una parte di aceto e tre di acqua (meglio ancora se usate quella distillata, specie se l'acqua di casa è molto dura). Agitate bene e spruzzate sul panno, mai direttamente sullo schermo, senza saturare. Bisogna inumidire appena sempre per non bagnare i display. Tenete sempre pronti panni puliti e asciutti per asciugare appena avete finito di strofinare molto delicatamente l'area da pulire. E ricordate sempre di non fare troppa pressione.

In alternativa all'aceto, potete disciogliere nell'acqua una o due gocce di sapone per piatti. Ricordate che non potete sciacquare, quindi evitate di usare prodotti che lascerebbero aloni.

Un'avvertenza: anche quando si usano prodotti a base di alcol pensati proprio per gli schermi, dovrete sempre spruzzarli sul panno e non direttamente sullo schermo.  Inoltre, bisogna prestare attenzione a tutti i punti in cui ci sono fessure o giunture in cui il liquido potrebbe infilarsi.

Quanto spesso dovremmo pulire gli schermi di TV e computer?

Quanto spesso dovremmo pulire gli schermi di TV e computer?

FASTILY/Wikimedia Commons (CC BY-SA 4.0)

Di regola, la frequenza ideale è una volta a settimana: ci riferiamo a una pulizia di routine, dove ci si limita a spolverare per bene, con i panni - come indicato sopra.

Se però doveste notare che gli schermi rimangono abbastanza privi di polvere, potete anche aspettare una decina di giorni. Al contrario, se in quella stanza, o per via del loro utilizzo, finiscono per impolverarsi e sporcarsi più velocemente, intervenite prima.

Inserire questo piccolo compito nella pulizia di routine della stanza ci evita la formazione di quelle macchie un po' più ostiche da rimuovere, quelle per cui servono prodotti liquidi - con tutti i rischi che ne conseguono. Ci vorrà veramente un paio di minuti, che però ci aiutano a rimandare di molto la pulizia più a fondo!

Advertisement