Non solo bucato: 7 possibili usi alternativi del percarbonato di sodio nelle pulizie

Laura Ossola image
di Laura Ossola

20 Febbraio 2024

Non solo bucato: 7 possibili usi alternativi del percarbonato di sodio nelle pulizie
Advertisement

Chi si occupa della pulizia naturale della casa certamente avrà già sentito parlare o utilizzerà il percarbonato di sodio per il bucato. 

Composto ottenuto dalla reazione di addizione di carbonato di sodio e perossido d'idrogeno, il percarbonato di sodio è un prodotto che a temperature superiori a 40 gradi si scinde nei sue due composti d'origine esprimendo le sue proprietà sbiancanti. Il percarbonato di sodio è un prodotto ecocompatibile, che si decompone senza inquinare e rappresenta dunque una valida alternativa sostenibile ai tradizionali detergenti da bucato e alla candeggina in particolare. 

Non tutti forse sappiamo però che il percarbonato di sodio non è utile solo per il nostro bucato, ma può rivelarsi un validissimo alleato anche in altre pulizie domestiche, aiutandoci a mantenere l'igiene e la pulizia nelle nostre stanze senza danneggiare l'ambiente.

Vediamo di seguito alcuni possibili usi alternativi del percarbonato di sodio.

Advertisement

Il percarbonato di sodio per la pulizia delle superfici

Il percarbonato di sodio per la pulizia delle superfici

Amazon

Il percarbonato rappresenta un'alternativa naturale ed efficace per la pulizia di tutte le superfici della casa: aggiungete un cucchiaio di percarbonato di sodio e un cucchiaino di detersivo per piatti ecologico a 1 litro di acqua calda otterrete una soluzione perfetta per la pulizia di tutte le superfici lavabili della vostra casa come sanitari, piani cottura, cucine, piastrelle e mobili. 

Potrete utilizzare il percarbonato anche come sostituto del detergente per lavare i pavimenti: sciglietene un cucchiaio in 5 litri di acqua calda e aggiungete 20 gocce di olio essenziale a scelta perché il vostro detergente abbia anche un odore gradevole. 

Utilizzato in questo modo il percarbonato di sodio sarà anche un validissimo aiuto contro lo sviluppo di muffe e potrà dunque rivelarsi estremamente utile per sbiancare le fughe delle piastrelle, ma anche per ripulire le pareti ammuffite.

Advertisement

Usi insoliti del percarbonato di sodio nelle pulizie

Usi insoliti del percarbonato di sodio nelle pulizie

javapresse.com

Oltre a quelli già indicati in precedenza, il percarbonato di sodio può risultare utile anche in modi più insoliti nelle pulizie domestiche: 

  • pulizia di apparecchi e dentiere: sciogliete un cucchiaino di percarbonato in un bicchiere di acqua molto calda, immergete il vostro apparecchio o la vostra dentiera e lasciate agire un'intera notte;
  • igienizzare la lavastoviglie: aggiungete un cucchiaio di percarbonato di sodio direttamente nella vaschetta del detersivo e avviate un ciclo di lavaggio per igienizzare la vostra lavastoviglie;
  • pulizia della caffettiera: aggiungete mezzo cucchiaino di percarbonato di sodio nella caffettiera e riempitela con acqua calda, lasciando agire l'intera notte per farla tornare come nuova;
  • igiene e pulizia del lavello: i lavelli sono spesso un ricettacolo di batteri e germi patogeni, ma potrete facilmente igienizzarlo ed eliminare eventuali macchie ostinate inserendo nel lavello chiuso 3-4 cucchiai di percarbonato di sodio e aggiungendo abbondante acqua molto calda. Lasciate agire per l'intera notte e risciacquate;
  • pentole e padelle bruciate: versate 3 cucchiai di percarbonato di sodio e abbondante acqua calda, riscaldate senza far bollire, quindi lasciate raffreddare e rimuovete i residui con una spugna.

Quali altri usi del percarbonato di sodio conoscete?

Advertisement