Sala da pranzo disordinata? Ecco come fare un po' di pulizia e trasformarla nella stanza più bella di casa

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

26 Febbraio 2024

Sala da pranzo disordinata? Ecco come fare un po' di pulizia e trasformarla nella stanza più bella di casa
Advertisement

Non è presente in tutte le case, ma in molte si ed è un ambiente che, di solito, ha la funzione di accogliere i nostri ospiti. Stiamo parlando della sala da pranzo, la stanza della casa che non viene usata sempre, ma che è, diciamo così, di rappresentanza, e che non dovrebbe mai presentarsi in disordine. Non è così, poiché, per tante ragioni diverse, finisce a volte per diventare una sorta di deposito in cui lasciamo le cose che non usiamo di frequente. 

Come fare per evitare che accada? Dobbiamo prestare un po' d'attenzione in più e mantenerla sempre pulita e ordinata. Vediamo come fare.

Advertisement

Da dove iniziare...

Da dove iniziare...

Rawpixel

Quando si decide di mettere ordine in casa e sistemare le varie stanze, una delle prime cose da fare è passare in rassegna tutto ciò che abbiamo. Andando sulla sala da pranzo nello specifico, è normale che in essa si accumulino oggetti, stoviglie, tessuti che non usiamo quotidianamente, e va bene, ma ogni tanto vanno controllati. Il rischio, altrimenti, è di accumulare senza sosta, favorendo polvere, sporco e mancanza di spazio, senza contare il disordine. Dunque, mettiamoci all'opera. 

  • Controllo. Facciamo un check di tutti i servizi che abbiamo: piatti, pentole, padelle, posate, bicchieri, scodelle di ogni forma e tipo, tazze e tazzine. Valutiamo quali usiamo davvero e quali no. È vero che la sala da pranzo è destinata prevalentemente a feste e inviti particolari e che le cose conservate servono a quello, ma quello che non serve è l'esagerazione. Un solo servizio di piatti e bicchieri può bastare, senza accumularne dieci.
  • Svuotiamo e puliamo. Controllare le cose che abbiamo, significa anche svuotare i mobili e, con l'occasione, pulirli dalla polvere che fisiologicamente si accumula. Spolveriamo e disinfettiamo tutto, facendo attenzione che lo sporco non abbia attirato insettini vari. Nel caso, provvediamo a eliminarli. 
  • Riorganizziamo i mobili. Una volta svuotato, pulito e selezionato, possiamo rimettere in ordine le nostre cose, ma stando attenti a sistemare in modo tale che siano ordinate e facili da trovare. 

Advertisement

Cos'altro possiamo fare?

Cos'altro possiamo fare?

cottonbro studio/Pexels

Abbiamo visto l'importanza di riordinare i mobili che contengono tutte le nostre cose, passiamo poi al resto della stanza. Per cui dovremmo pensare innanzitutto a fare una pulizia approfondita. Mettiamo in pratica il metodo della pulizia dall'alto in basso. Sarà comodo, utile e ci farà risparmiare tempo. Partiamo dalle superfici superiori dei mobili, passiamo al lampadario, alle pareti e man mano scendiamo fino ad arrivare al pavimento. In questo modo non dovremmo pulire per due volte la stessa superfice, ma sarà tutto più lineare. 

Una volta fatto, cerchiamo di non lasciare cose poggiare in giro a caso, ma mettiamo tutto al proprio posto. Il tavolo della sala da pranzo non è un punto d'appoggio per tutto ciò che non ha una posizione prestabilita. Deve rimanere sgombro da cose, non pieno e utilizzabile solo in presenza di ospiti. È il complemento principale della camera in questione, per cui va tenuto pulito, ordinato e presentabile. Se di solito, poi, lo copriamo con una bella tovaglia e mettiamo un centrotavola, non dimentichiamo di lavarla di tanto in tanto.

Nient'altro?

Nient'altro?

Needpix

Dipende da quello che abbiamo in sala da pranzo. Abbiamo visto come sistemare i mobili dentro e fuori, come curare il tavolo e i soprammobili, ora dobbiamo capire cos'altro manca da sistemare per renderla una camera ordinata e presentabile. 

  • Mancanza di spazio dove riporre? Compriamo altri mobili per "nascondere" in modo ordinato le cose. In alternativa potremmo optare per mensole e bacheche che non solo conterranno, ma abbelliranno. Oggetti vintage sono molto indicati per ottenere questo risultato.
  • Piante? Sono belle, completano l'arredamento, ma oltre ad annaffiarle, dobbiamo assicurarci che non abbiano foglie secche - nel caso togliamole; che non siano impolverate - eventualmente rimuoviamo lo strato con un panno morbido; che abbiamo una buona luce - posizioniamole nel punto migliore della stanza per estetica e anche per il loro benessere.
  • Quadri? Se ne abbiamo diversi, vanno puliti e sistemati. Non lasciamo che le cornici si riempiano di polvere o che siano storti. Su, mettiamo attenzione nei dettagli. 
  • Punti luce? Sono altrettanto importanti per creare una stanza accogliente e che ci faccia fare una bella figura - non solo con gli ospiti ma con noi stessi - per cui sarà importante curare l'illuminazione sia scegliendo lampadari e lampade belle e interessanti, ma anche pulendo e non lasciando che un velo di sporco possa inficiarne la resa. 

Dunque, abbiamo visto i vari punti su cui agire per rendere accogliente, ordinata, pulita e splendente la nostra sala da pranzo. A questo punto, sarebbe anche bello poterla usare un po' di più, ma non dimentichiamo, poi, di rimetterla a posto.

Advertisement