Fai sparire l'odore di fumo dai vestiti con dei semplici trucchi

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

05 Novembre 2023

Fai sparire l'odore di fumo dai vestiti con dei semplici trucchi
Advertisement

Fumatori o meno, per tutti l'odore di fumo sui vestiti è spiacevole. Indossare capi che sono puliti, che si presentano bene, ma che poi emanano quell'odore acre e fastidioso, vanifica sempre tutti gli sforzi di lavarli, asciugarli e magari stirarli anche con cura. E l'odore di fumo non è presente solo sui tessuti indossati da chi fuma attivamente, ma sappiamo bene che rimane addosso anche solo per aver passato tempo in ambienti di fumatori, o dove comunque il fumo di sigarette, sigari e simili aleggia spesso.

Quello, infatti, riesce davvero ad attecchire su molte superfici e rimane a lungo. Come fare, allora per bandirlo dai propri capi? Trovate qualche dritta utile qui di seguito.

Advertisement

Togliere l'odore del fumo durante il bucato

Togliere l'odore del fumo durante il bucato

RDNE Stock project/Pexels

Quando è arrivato il momento di lavare i capi che si sono sporcati, oltre che essere impregnati di odore di fumo, possiamo ricorrere a qualche aiuto extra durante il lavaggio.

  • Bicarbonato di sodio: si può usare in due modi, prima o durante il lavaggio.
    Nel caso di capi molto maleodoranti, metteteli in ammollo in acqua tiepida con un bicchiere di bicarbonato, e lasciateli per tutta la notte. Poi procedete con l'abituale lavaggio.
    Altrimenti, può essere sufficiente aggiungere un mezzo bicchiere di bicarbonato alle normali dosi di detersivo nella vaschetta della lavatrice, o anche direttamente nel cestello, e avviare il ciclo di lavaggio più adatto ai tipi di capi in questione.
  • Percarbonato di sodio: da usare come il bicarbonato, e senza problemi sui capi bianchi. Con quelli colorati, invece, meglio diminuire le dosi e comunque fare un test prima di usarlo su nuovi tessuti.
  • Aceto bianco: aggiungete 100 ml al bucato, per neutralizzare l'odore sgradevole. Ricordate che è meglio evitare l'aceto su tessuti molto delicati.

Ancora, per tutte le stoffe che possono sopportare temperature alte, è meglio preferire lavaggi molto caldi, che neutralizzano i cattivi odori, e a volte ciò funziona pure senza gli additivi appena descritti.

Advertisement

I rimedi da sfruttare prima o dopo il lavaggio per bandire l'odore di fumo

I rimedi da sfruttare prima o dopo il lavaggio per bandire l'odore di fumo

Muhammad-taha Ibrahim/Pexels

Ci sono dei rimedi che aiutano contro l'odore di fumo, anche quando non è ancora il momento di lavare i vestiti.

  • Arieggiare: in giornate soleggiate, anche solo lasciare gli abiti appesi all'aria, o dentro stanze ben ventilate, è spesso più che sufficiente per togliere l'odore dai capi ancora puliti.
  • Spruzzare dell'aceto. Preparate una mistura di acqua e aceto in parti uguali, o anche un terzo di aceto e due terzi di acqua, e spruzzate sui capi, lasciando poi asciugare all'aria.
  • Preparate un profumo per i vestiti: vi basterà riempire un flacone con acqua distillata e aggiungerci 15-20 gocce di un olio essenziale a piacere, e potrete spruzzare all'occorrenza.

Se poi il problema del fumo interessasse anche la tappezzeria di divani e poltrone, o le tende, o persino i sedili dell'auto, questi rimedi appena descritti sono adatti anche a quei casi, magari preferendo il profumo fai-da-te all'aceto su tessuti delicati.

Pronti a bandire l'odore del fumo dalla vostra vita?

Advertisement
Potrebbe interessarti anche