Lavatrice sporca? Se hai della schiuma da barba pronta da usare, tornerà come nuova

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

08 Novembre 2023

Lavatrice sporca? Se hai della schiuma da barba pronta da usare, tornerà come nuova
Advertisement

Lava in continuazione, ma chi pulisce lei? Con elettrodomestici come la lavatrice, infatti, bisogna preoccuparsi di mantenerli puliti per evitare che funzionino male: el varie forme di sporcizia possono generare problemi sul bucato, che non viene come vorremmo; e alla lunga anche portare a qualche danno all'apparecchio stesso.

Quindi, oltre a rimuovere eventuali detriti solidi che rimangono nel cestello e nelle guarnizioni della lavatrice dopo il lavaggio, bisogna guardare se proprio nella gomma delle guarnizioni, nel cestello e pure nella vaschetta dei detersivi ci sia dello sporco. Può trattarsi di residui di detersivo o di macchie di muffa, e quanto prima si agisce per rimuoverle, tanto meglio. Tra i metodi cui possiamo ricorrere ce n'è uno forse meno scontato, che prevede l'uso della schiuma da barba.

Advertisement

Pulire la lavatrice con la schiuma da barba

Pulire la lavatrice con la schiuma da barba

Creativo

Nella formulazione della schiuma da barba, infatti, ritroviamo di solito ingredienti attivi come tensioattivi, emulsionanti e agenti detergenti davvero simili a quelli presenti in altri saponi per uso domestico. Ecco allora che, quando non ci ritroviamo il detergente preferito, o siamo a corto degli altri rimedi casalinghi, possiamo occuparci della pulizia della lavatrice anche grazie alla schiuma da barba. 

Munitevi quindi di un flacone di prodotto e un panno in microfibra. Con la schiuma potete lavare sia l'interno che l'esterno dell'apparecchio. 

  • All'interno: spruzzate una quantità generosa di schiuma da barba sulle pareti del cestello e spargetela in modo da coprire tutto con uno stratto sottile. Spruzzate anche sulla guarnizione, facendo attenzione a farla arrivare proprio nella piega, specie in basso. Lasciate agire per 45-60 minuti, poi fate partire un ciclo di lavaggio a vuoto, a temperature medio alte.
  • All'esterno: vi basterà mettere una piccola quantità per volta di schiuma sul panno in microfibra e passarlo sull'apparecchio, ovviamente facendo attenzione nei pressi di pulsanti, schermi e manopole, visto che poi dovrete risciacquare con un panno bagnato.
  • Per quanto riguarda, poi, la vaschetta dei detersivi: meglio lavarla a parte prima, estraendola dall'alloggio e anche per quella, tenendola coperta di un po' di schiuma da barba per una ventina di minuti. In quel frangente, pulite l'alloggio della vaschetta come l'esterno della lavatrice. Passati i 20 minuti, mettete la vaschetta in ammollo per una decina di minuti in acqua calda (non bollente), poi strofinate e sciacquate per bene. Asciugatela con cura prima di riporla nel suo alloggio, e potete proseguire con la pulizia.

 

 

Advertisement

La schiuma da barba può tornare utile per altre pulizie in casa

La schiuma da barba può tornare utile per altre pulizie in casa

@carolina.mccauley/Instagram

La schiuma da barba è un alleato d'emergenza anche per altre pulizie un po' difficili.

Come indicato, ad esempio, dalla Instagrammer Carolina Mc Cauley, si può provare a usare la schiuma per togliere macchie ostinate dai materassi: ne spruzzate un po', senza esagerare, direttamente sulla macchia, fate agire 20 minuti e poi rimuovete tutto con un panno e sciacquate con un altro, tamponando e strofinando fino a che non sparisce tutto.

Ancora, poiché contiene anche trietanolammina (un derivato dell'ammoniaca), e anche lanolina, si presta a pulire superfici in metallo o vetro, come possono essere i ripiani di cottura dei fornelli in cucina, o lo specchio di un bagno, i rubinetti e non solo. Usatene in piccole quantità, come fosse una schiuma detergente, lasciando agire qualche minuto ma senza farla mai seccare, e poi risciacquate per bene.

Vale proprio la pena avere sempre un po' di schiuma da barba pronta all'uso, no?

Advertisement
Potrebbe interessarti anche