Proteggetevi dal freddo con il paraspifferi fai da te realizzato con il riciclo creativo

Laura Ossola image
di Laura Ossola

23 Novembre 2023

Proteggetevi dal freddo con il paraspifferi fai da te realizzato con il riciclo creativo
Advertisement

Avete presente gli innumerevoli calzini e collant che gettiamo via ogni anno perché bucati o smagliati? Magari li abbiamo utilizzati solo poche volte prima di rovinarli irrimediabilmente. Con grande probabilità vi sarete chiesti in più occasioni se fosse possibile riutilizzarli in modi diversi dal loro uso consueto, restituendo loro una nuova vita ed evitandone lo spreco. 

Sono molti in effetti gli usi che si possono fare di calze e collant vecchie e rotte: elastici e fasce per capelli, stracci per la polvere, sacchetti profuma biancheria, profumatori per la lavastoviglie sono alcuni interessanti progetti che potete realizzare con questa materia prima di riciclo, ma un lavoro molto utile e interessante per i mesi invernali è la realizzazione di pratici e colorati paraspifferi per porte e finestre.

Potrete finalmente dire addio a quella fastidiosa e subdola corrente fredda che si insinua sotto i vostri infissi e al tempo stesso evitare lo spreco di dover buttare via dei capi praticamente nuovi grazie a questi semplici lavori fai da te.

Vi suggeriamo 3 interessanti progetti per riciclare calzini e calze di nylon come paraspifferi.

Advertisement

Paraspifferi con i calzini

Paraspifferi con i calzini

onegoodthingbyjillee.com

I vecchi calzini in spugna, lana o cotone possono diventare un coloratissimo paraspifferi per porte e finestre in pochi passaggi.

  • Procuratevi uno o due paia di calzini, a seconda della loro lunghezza e della lunghezza della porta o finestra che desiderate riparare; vi serviranno anche imbottitura in poliestere e/o mais per popcorn, riso o legumi secchi.
  • Iniziate riempiendo i calzini con strati alternati di mais o riso o legumi secchi e imbottitura in poliestere oppure, in alternativa, semplicemente riempiendo i singoli calzini di uno dei prodotti indicati.
  • Quando i vostri calzini saranno completamente imbottiti, uniteli tra loro infilando la punta di un calzino all'interno della parte aperta del successivo.
  • Quando avrete raggiunto la lunghezza desiderata, chiudete il lato rimasto aperto cucendolo o servendovi della colla per tessuti.
  • Il vostro colorato paraspifferi in calzini è pronto!

Advertisement

Paraspifferi con collant in nylon

Paraspifferi con collant in nylon

How to.../YouTube

Con la stessa tecnica indicata in precedenza potete realizzare un paraspifferi anche con le calze di nylon. Potete riempirle con chicchi di riso oppure mais per pop corn o ancora ceci, piselli o fagioli secchi. Servendovi di un bicchiere in plastica forato sul fondo o un imbuto a fondo largo, riempite la calza con l'imbottitura che avete scelto, scuotendo per distribuirla uniformemente fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Tagliate la calza e chiudetela con un nodo all'estremità aperta e il vostro paraspifferi è pronto in un attimo.

In questo caso vi occorrerà accertarvi che la calza non sia bucata o smagliata oppure aggiustatela prima di riempirla, per essere certi di non perdere l'imbottitura mentre riempite la calza o durante l'uso.

Paraspifferi con collant e tubo da piscina

Paraspifferi con collant e tubo da piscina

MMGDIY/YouTube

Un paraspifferi alternativo ma altamente efficace per le vostre porte si può facilmente realizzare riciclando un tubo in PVC da piscina e un paio di collant in nylon. Vi basterà ritagliare il tubo in PVC in modo che abbia la stessa lunghezza della vostra porta, quindi apritelo nel senso della lunghezza. 

Infilate il tubo in PVC all'interno della calza di nylon e, aprendolo dal punto in cui l'avete tagliato, infilatelo sotto la porta in modo che aderisca al pavimento quando aprite e chiudete.

Avete scelto da quale progetto vorrete iniziare?

Advertisement