Candeggina: perché e come usarla per la pulizia quotidiana senza avere problemi

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

14 Dicembre 2023

Candeggina: perché e come usarla per la pulizia quotidiana senza avere problemi
Advertisement

Un ottimo alleato per la pulizia in casa è senza ombra di dubbio la candeggina. Utile in tutti gli ambienti di casa contro lo sporco, le incrostazioni e le macchie di muffa va usata con molta attenzione e tenuta lontana non solo dai bambini, ma anche dai nostri amici a quattro zampe. Le esalazioni, infatti, potrebbero creare reazioni allergiche e portare irritazione.

Cerchiamo, allora, di capire insieme dove è davvero utile, come usarla per evitare problemi, con cosa non metterla mai in coppia e come, eventualmente, sostituirla.

Advertisement

Perché e dove usare la candeggina

Perché e dove usare la candeggina

BEtech4856/Wikimedia Commons - ATTO CC BY-SA 4.0

La candeggina è un prodotto molto utile nella pulizia di casa. Detergente forte e disinfettante, è pratico da usare in tutti gli ambienti, l'importante è fare attenzione e diluirlo con acqua. Vediamo insieme come usarlo in bagno, cucina e per fare il bucato. 

  • Bagno. Indicato per tutte le superfici, questo prodotto è molto utile per disinfettare il water, per pulire le piastrelle ed eliminare i residui di sporco in doccia. Soprattutto in questo caso è consigliabile lasciarlo agire per qualche istante una volta applicato, in modo da sciogliere muffa e sporco, per poi rimuoverlo con il getto d'acqua calda. Possiamo usarlo anche sulle pareti, sempre diluito, per eliminare eventuali macchie di umido che possono formarsi in uno degli ambienti più "bagnati" di casa.
  • Cucina. In questo spazio possiamo usarla per tutte le superfici che non siano porose, in caso contrario meglio non procedere, ma facendo attenzione che i materiali non risentano della sua azione. Il consiglio è, qualora ci fosse un dubbio, di provarne l'applicazione prima in punti nascosti e poi sull'intero piano che dobbiamo pulire. L'importante, inoltre, è usarlo sempre diluito in acqua, così che non risulti troppo aggressivo. Utile anche per pulire il frigorifero, la candeggina è ottima per eliminare i cattivi odori provenienti dagli alimenti.
  • Bucato. Conosciuta per le sue doti sbiancanti, la candeggina può essere usata per pretrattare i capi macchiati, specialmente quelli bianchi, ma possiamo anche aggiungerla al lavaggio, purché sia in dosi non eccessive. 

Advertisement

Il corretto utilizzo della candeggina

Il corretto utilizzo della candeggina

Rawpixel

Abbiamo visto che gli usi della candeggina sono molti ed efficaci, ma, poiché si tratta di un prodotto alquanto aggressivo, è bene sapere come utilizzarlo correttamente per evitare spiacevoli episodi. 

  • Aprire le finestre. Prima di utilizzare la candeggina, è bene sempre aprire le finestre in modo che la stanza interessata sia arieggiata e non si creino ristagni di vapori del prodotto. In questo modo non ci saranno fastidiose inalazioni e qualunque eventuale pericolo. 
  • Usare i guanti. Contro irritazioni o reazioni allergiche, usiamo costantemente i guanti, e non avremo problemi particolari.
  • Diluirla sempre in acqua. Visto che unita con l'acqua mantiene comunque le sue proprietà, tanto vale unirle in modo da non usarla pura ed evitare che le superfici possano danneggiarsi o macchiarsi.
  • Non mischiarla mai con perossido di idrogeno. L'acqua ossigenata e la candeggina non vanno molto d'accordo. Ecco, allora, che bisogna fare attenzione a non farle interagire. Questo non vale solo per quella pura, ma anche per altri prodotti di igiene che ne contengono una minima parte. 

Come sostituirla in caso di necessità?

Come sostituirla in caso di necessità?

Aqua Mechanical/Flickr

Dunque, la candeggina è un ottimo prodotto, questo è fuori discussione, ma va fatta attenzione a come usarla per non avere problemi e, se proprio non vogliamo servircene per diverse ragioni, allora proviamo a sostituirla con prodotti naturali.

Il bicarbonato di sodio, ad esempio, è uno dei sostituiti migliori per la candeggina, insieme all'aceto di vino bianco. Le loro proprietà sbiancanti e disinfettanti li rendono alleati perfetti nella lotta allo sporco e alle macchie, senza necessariamente ricorrere a prodotti chimici. Da soli o uniti all'acqua, possono creare dei composti che, al pari della candeggina, ci aiuteranno a mantenere perfettamente pulita la nostra casa. 

Tu di solito ti servi della candeggina o preferisci usare altri prodotti, tra cui rimedi naturali, per pulire e disinfettare casa?

Advertisement