Il colore del liquido tergicristalli è importante per la buona riuscita della pulizia del vetro?

Laura Ossola image
di Laura Ossola

17 Dicembre 2023

Il colore del liquido tergicristalli è importante per la buona riuscita della pulizia del vetro?
Advertisement

Un parabrezza sempre pulito e libero da polvere, sporcizia e incrostazioni è fondamentale per garantire sempre una buona visibilità e dunque una maggiore sicurezza nella guida. Monitorare costantemente lo stato di usura dei nostri tergicristalli è il primo passo per una corretta pulizia del parabrezza, ma altrettanto importante è il liquido lavavetri, che deve sempre essere presente all'interno della vaschetta per garantirci una pronta pulizia in qualunque momento durante i nostri spostamenti.

Oggi in commercio esistono liquidi tergicristalli di tanti tipi diversi e, a seconda del marchio che scegliamo, anche in diversi colori. La scelta del liquido più adatto sembra una cosa da poco eppure è fondamentale ai fini di una buona riuscita della pulizia del parabrezza e di conseguenza anche per permetterci di avere sempre la maggiore sicurezza possibile alla guida; talvolta tuttavia è difficile districarsi tra le diverse caratteristiche.

Il colore in particolare è importante per la capacità pulente del liquido? E soprattutto, è possibile miscelare liquidi di colore diverso senza ridurne l'efficacia e senza danneggiare la nostra auto? Scopriamolo nella breve guida di seguito.

Advertisement

L'importanza dei colori nel liquido lavavetri

L'importanza dei colori nel liquido lavavetri

wdinaun/Reddit

Il liquido lavavetri è solitamente disponibile in commercio nel classico colore blu, ma a seconda dei marchi possiamo trovare sugli scaffali dei negozi anche liquidi di colore diverso. Attualmente i diversi colori dei liquidi tergicristalli hanno una valenza prevalentemente cosmetica, dal momento che non esiste uno standard, ma in linea generale possiamo individuare diverse azioni specifiche in funzione del colore:

  • blu: è uno sgrassatore standard, adatto a qualsiasi tipo di utilizzo;
  • verde: solitamente utilizzato per identificare un liquido più efficace nella rimozione degli insetti;
  • arancione o giallo: utilizzati per la guida estiva o pluristagione;
  • viola: spesso identifica il liquido con antigelo specifico per la stagione invernale. 

Quando scegliamo il nostro liquido lavavetri occorre tuttavia fare bene attenzione alle indicazioni in etichetta, dal momento che questa suddivisione è adottata da molte case produttrici, ma non rappresenta una regola. Se scegliendo il liquido blu standard non si sbaglia mai, possiamo prendere una decisione più ponderata in funzione delle nostre esigenze: preferiamo il liquido anti-insetto se viaggiamo molto in autostrada e il liquido antigelo se viviamo in climi particolarmente rigidi, dove la temperatura scende al di sotto dello zero; se il nostro veicolo è dotato di sensori antipioggia sarà infine preferibile un liquido che non lasci aloni o residui, per evitare di confondere i sensori.

Advertisement

Miscela di diversi colori e fai da te

Miscela di diversi colori e fai da te

EnVyFreddyyyy/Reddit

Principalmente composto da acqua e additivi come etanolo, alcool isopropilico, ammoniaca, coloranti, sgrassanti delicati e, nel caso del detergente con antigelo, glicole etilenico, il liquido tergicristalli cambia la composizione specifica a seconda del colore e sarebbe dunque preferibile non miscelare liquidi di colori diversi. Questa operazione tuttavia non arrecherà alcun danno alla tua auto, riducendo semplicemente le prestazioni di ogni singolo detergente. Miscelando ad esempio un liquido antigelo con un liquido generico, il liquido potrebbe non risultare efficace a basse temperature a causa dell'innalzamento della temperatura di congelamento, così come la miscela di un liquido antinsetti con un liquido diverso potrebbe rendere più faticosa la rimozione degli insetti dal parabrezza.

Se siete amanti dei rimedi fai da te e vi state chiedendo se sia possibile creare un liquido lavavetri a casa, vi suggeriamo di utilizzare ammoniaca e detersivo per piatti. Inserite in una tanica 4 litri di acqua, meglio se demineralizzata per evitare il deposito di calcare, aggiungete un cucchiaio di detersivo per piatti e 120 ml di ammoniaca, miscelando accuratamente ma con delicatezza per evitare la formazione di troppa schiuma. Il vostro liquido lavavetri fai da te è pronto all'uso.

Buon viaggio!

Advertisement