Vetri puliti più a lungo e con poco sforzo? Segui questi semplici passaggi e vedrai che risultati

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

21 Dicembre 2023

Vetri puliti più a lungo e con poco sforzo? Segui questi semplici passaggi e vedrai che risultati
Advertisement

Entrare in una camera che dia il senso di pulizia profonda non vuol dire solo che questa sia stata spazzata, lavata e spolverata, ma anche che abbia i vetri delle finestre completamente detersi, trasparenti e liberi da qualunque tipo di macchia. Con la stagione autunnale e poi invernale, però, non è facile riuscire a mantenere le superfici completamente pulite, ma ci sono dei trucchi per fare in modo che i vetri rimangano tali nonostante polvere e piogge. Come? 

Vediamo quali sono i metodi giusti, gli ingredienti da usare e gli errori da non fare.

Advertisement

Come procedere per una buona pulizia

Come procedere per una buona pulizia

Creativo

La prima cosa da fare quando si pulisce un vetro è liberarlo dalla polvere e dallo sporco in eccesso. Se ci sono state brutte giornate di pioggia, magari della sabbia era concentrata nelle goccioline e questi residui sono rimasti attaccati alle superfici, allora dobbiamo provvedere innanzitutto ad eliminarli, così da non spruzzare i prodotti liquidi e creare una sorta di melma che sarebbe ancora più complicata da rimuovere. 

Dunque, togliamo l'eccesso e prepariamo la nostra base di lavorazione. È un'operazione che non ci ruberà molto tempo, ma ci consentirà di avere vetri più puliti alla fine del nostro lavoro.

Advertisement
Pxhere

Pxhere

Conclusa la prima fase, possiamo procedere con la messa in pratica di semplici trucchi fai da te. Tre sono gli ingredienti segreti per pulire alle perfezione le nostre finestre: detersivo per i piatti, alcol e aceto di vino bianco. 

  • Detersivo per i piatti. Usiamone qualche goccia in unione con acqua tiepida se sui vetri sono presenti incrostazioni persistenti, oppure aloni di grasso - quest'ultimi potrebbero presentarsi soprattutto sulle finestre presenti in cucina dove i vapori delle pietanze vanno a fissarsi sulle superfici.
  • Alcol. È l'ingrediente perfetto per eliminare gli aloni dai vetri, pulirli e farli rimanere per più tempo splendenti - avversioni climatiche a parte.
  • Aceto. Ideale per eliminare il calcare, va usato in unione con l'acqua, le dosi sono al 50%, e nebulizzato sulla superfice da pulire. Lo sporco sparirà in pochissimi istanti e farà fatica a ritornare.

L'uso di questi prodotti che la maggior parte di noi ha già in casa non solo ci consentirà di risparmiare, non useremo prodotti chimici e ci aiuterà a mantenere pulite più a lungo le nostre finestre. Ma attenzione a non commettere errori mentre puliamo, perché questi potrebbero compromettere gli ottimi risultati a cui miriamo.

Errori da non fare

Errori da non fare

Creativo

Ciò che assolutamente non va fatto per avere vetri puliti e splendenti è innanzitutto pulirli quando il sole arriva diretto su di essi. Il calore, infatti, non ci darebbe il tempo di asciugarli in fretta, favorendo così il sopraggiungere di aloni. Meglio, allora, farlo in orari della giornata in cui la luce non è alta e abbiamo il tempo di fare ogni passaggio con calma e senza timore che i prodotti si asciughino troppo in fretta, lasciando traccia del nostro passaggio.

Non usiamo la carta di giornale. È vero che un tempo era il metodo migliore per pulire a fondo i vetri, ma è anche vero che con gli anni gli inchiostri di stampa utilizzato sono cambiati e, bagnandosi, potrebbero trasferirsi sulle nostre superfici. Meglio evitare e servirsi di panni in microfibra che sono morbidi, non rischiano di graffiare il vetro e non lasciano fastidiosi pelucchi sulla superfice.

Ricapitolando

Dunque, per far splendere le nostre finestre al meglio seguiamo pochi e semplici passaggi:

  • liberiamo le superfici da sporco e polvere
  • procediamo con la detersione servendoci di trucchi e prodotti fai da te
  • evitiamo di commettere errori comuni, ma inutili

E tu quale metodo sei solito usare per avere ottimi risultati e farli durare a lungo?

Advertisement