Non sai come fare ordine tra i contenitori per il cibo? Ecco alcune soluzioni per dire addio al caos

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

07 Gennaio 2024

Non sai come fare ordine tra i contenitori per il cibo? Ecco alcune soluzioni per dire addio al caos
Advertisement

I contenitori per il cibo sono una delle cose che usiamo più di tutte. Ci aiutano a tenere ordine nel frigorifero, a conservare meglio gli alimenti aperti, a portarli in giro per il pranzo di lavoro o per qualche gita. Ma sappiamo bene anche quanto siano proprio questi oggetti a creare un vero caos nei nostri mobili e, a volte, riuscire ad accoppiare contenitore e coperchio in pochi istanti è davvero complicato. 

Ci sono modi, però, per riuscirvi. Vediamo insieme quali sono alcuni dei metodi migliori per tenere "a bada" i contenitori in cucina.

Advertisement

Caos tra i contenitori?

Caos tra i contenitori?

Creativo

Quando si hanno tanti oggetti in casa è normale che, dopo un po' dal loro utilizzo, possa crearsi disordine nei mobili dove sono riposti. Per esempio, sarà capitato a moltissimi di noi di avere contenitori per alimenti di diverse misure, di usarli giorno dopo giorno e di arrivare a un certo punto in cui non si sa più da dove iniziare per cercare di accoppiare contenitore e coperchio. Il caos regna sovrano nei nostri mobili e non troviamo il necessario se non dopo ricerche approfondite. Come fare, allora, per evitare che ciò accade e mantenere l'ordine? 

I metodi sono tanti e molto semplici da mettere in pratica. La prima cosa che consigliamo di fare è innanzitutto svuotare tutto il mobile dove sono riposti, così da pulirlo e, magari, fare una selezione di quelli che vanno tenuti e quelli invece da buttare. Fatto questo, possiamo procedere a rimettere a posto.

Advertisement

Scomparti per mobili

Scomparti per mobili

Hollyka Home/Temu

Il segreto principale per riuscire a mettere ordine tra i contenitori è fare una distinzione. Per cui sarebbe opportuno dividerli dai coperchi e metterli in due alloggiamenti diversi, così da non farli sovrapporre e confondere. Ecco, allora, che un ripiano aggiuntivo per i nostri mobili potrebbe tornarci utile. L'ideale sarebbe un accessorio che abbia due scomparti: uno per i contenitori e uno per le rispettive coperture.

In questo modo potremmo dividerli per grandezza e infilarli uno nell'altro per tenerli insieme, mentre i coperchi potrebbero essere posizionati in verticale e in sequenza dal più piccolo al più grande - oppure ordinati come preferiamo - così che possano essere trovati e messi insieme con più facilità. Se poi i due ripiani sono a scorrimento, i movimenti quotidiani diventeranno ancora più facilitati.

Classico portadocumenti

Classico portadocumenti

Acrimet Store/Amazon

Se, però, non abbiamo il tempo di andare in cerca del supplemento fatto appositamente per la cucina, potremmo decidere di riadattare qualche altro oggetto, magari un classico portadocumenti. Questo, formato da tre o più scomparti, potrebbe essere usato prima di tutto per contenere i coperchi, in modo che non vadano in giro per i mobili. 

Nel caso in cui volessimo inserire al suo interno anche altri oggetti piccoli, oppure mettere ancora più ordine, potremmo scegliere di etichettare i vari scomparti - scrivendo la marca dei nostri contenitori o il formato - e vedremo che la ricerca futura sarà molto più semplice.

Portadocumenti con scomparti e ripiani

Portadocumenti con scomparti e ripiani

Sinboun Store/Amazon

Di portadocumenti ce ne sono tantissimi in commercio e i modi per riadattarli ai vari ambienti di casa sono davvero tanti. Abbiamo visto che possiamo usarne di verticali per sistemare i coperchi dei nostri contenitori, ma se il nostro desiderio è di avere tutto insieme nello stesso scompartimento, allora l'ideale è una soluzione come quella in foto dove nella parte sovrastante potremmo mettere i coperchi - la divisione è a nostra discrezione e comodità - mentre in basso andremo a mettere le scodelline impilate l'una nell'altra. Non solo ci sarà ordine, ma si occuperà anche meno spazio.

E se i portadocumenti non fanno per noi? Nessun problema, ci sono anche altri modi.

Altri metodi per conservare i contenitori senza caos

Un altro sistema per farlo senza servirsi di portadocumenti, potrebbe essere quello di mettere dei cestini a incastro un in cassetto, dove riporre e dividere i nostri oggetti, oppure mettere dei contenitori a sospensione attaccati alla parte interna delle ante dei mobili. Così sfrutteremo in modo intelligente lo spazio a disposizione e in più avremo i coperchi a portata di mano. 

Dunque, le alternative sono tante, tutte molto valide e funzionali, e siamo solo noi a dover scegliere quella che fa di più al caso nostro, in base allo spazio e alla forma dei nostri mobili. Che ne dite: ci mettiamo all'opera?

Advertisement