Coltivazione domestica e cura della pianta di Yucca: i consigli per renderla felice

Laura Ossola image
di Laura Ossola

07 Gennaio 2024

Coltivazione domestica e cura della pianta di Yucca: i consigli per renderla felice
Advertisement

La Yucca è una delle piante da interno o da giardino più apprezzate per la sua incredibile capacità decorativa e per la sua facilità di coltivazione. Nota anche come "tronchetto della felicità", questa pianta viene frequentemente regalata in occasioni speciali come traslochi, matrimoni, nascite o cambio di lavoro ed è dunque comune in molte case e giardini.

Il genere è composto da 40 specie diverse di arbusti perenni sempreverdi di cui solo alcune vengono coltivate come piante d'appartamento. Si caratterizzano per i fusti spessi dove viene solitamente immagazzinata l'acqua e foglie a forma di spada raccolte in rosette all'estremità dei tronchi o su steli. 

La loro crescita è molto lenta e richiedono pochissime cure e questo è fortemente consigliata anche a chi ama le piante ma non ha esperienza nella coltivazione oppure si è già dimostrato incapace con altre specie. La sua robustezza la rende infatti capace di sopravvivere anche alle condizioni più avverse, a patto che si rispettino poche semplici regole.

Ma qual è il modo migliore per prendersi cura della propria pianta di Yucca? Vediamo alcuni consigli per renderla felice.

Advertisement

Coltivazione della Yucca

Coltivazione della Yucca

@beardsanddaisies/Instagram

Come già detto, questa pianta è facilissima da coltivare, sarà sufficiente dedicarle poche attenzioni:

  • effettuate un rivaso subito dopo l'acquisto e successivamente ogni 2 anni, scegliendo un contenitore di 2 misure più grande;
  • posizionatela in un luogo luminoso, anche se tollera i luoghi in ombra, crescendo di meno;
  • la temperatura in casa non deve superare i 18-20 gradi ma sta bene anche in stanze non riscaldate, intorno ai 10-15 gradi;
  • le innaffiature devono essere poco frequenti in inverno, solo quando il terreno è quasi asciutto, per evitare il marciume radicale, mentre in estate devono essere più abbondanti. In appartamento è consigliabile nebulizzare le foglie ogni 3-4 giorni;
  • la concimazione non è indispensabile ma si può effettuare in inverno ogni 25-30 giorni e in primavera-estate ogni 10-12 giorni; la pianta risponderà immediatamente con una grande emissione di foglie nuove.

Advertisement

Possibili problemi della pianta di Yucca

Possibili problemi della pianta di Yucca

@laura_pigeon/Instagram

E se nonostante tutte le vostre cure la vostra pianta presentasse comunque dei problemi? Sono diverse le problematiche possibili, ma sarà piuttosto semplice porvi un rimedio:

  • la presenza di macchie grigie sulle foglie indica la presenza di muffa grigia, che deve essere essere accuratamente eliminata dalla superficie con una soluzione di acqua e bicarbonato; spostate la pianta in un luogo arieggiato;
  • la pianta fiorisce solo quando si trova all'aperto, ma se nonostante la spostiate in balcone in estate i fiori non compaiono, la causa potrebbe essere la mancanza di sole oppure la giovane età della vostra pianta;
  • se le foglie diventano marroni solo in punta o interamente la causa è da ricercare nella scarsità di umidità, cui potrete rimediare aumentando la frequenza di irrigazione e nebulizzando le foglie;
  • le foglie che diventano gialle prevalentemente alla base della pianta sono invece sintomo di una carenza di luce, che può essere risolta spostando la pianta in un luogo più luminoso.

Con questi accorgimenti la vostra Yucca sarà sempre prospera e felice!

Advertisement