Condensa sulle finestre di casa: come eliminarla con metodi facili e veloci

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

09 Gennaio 2024

Condensa sulle finestre di casa: come eliminarla con metodi facili e veloci
Advertisement

È normale che nel periodo autunnale e invernale si verifichi un fastidioso fenomeno: la condensa. L'umidità presente nell'aria si accumula e va a finire proprio sulle finestre di casa nostra, creando una patina di bagnato e fastidiose goccioline che vagano non solo sul vetro, ma anche sulla struttura. Eliminarla non è affatto semplice e, nonostante gli sforzi, si rischia di doverci fare i conti ogni giorno.

Tuttavia ci sono degli stratagemmi che potrebbero assisterci per eliminarla, o almeno tenerla sotto controllo.

Advertisement

Condensa: cos'è e perché va evitata?

Condensa: cos'è e perché va evitata?

Jeff Vincent/Flickr

La condensa è un fenomeno naturale che si manifesta soprattutto nei mesi freddi quando le temperature esterne sono più basse delle interne, contrastano e danno vita a questo fenomeno. Nei periodi caldi è difficile che si vada a creare, ma non è del tutto da escludere perché anche docce o vapori dovuti alla preparazione del cibo potrebbero esserne la causa. Tuttavia è in inverno che abbiamo il problema maggiore, considerando che al di là del meteo e dei motivi appena elencati, la condensa è causata anche dal bucato che si stende in casa e che, asciugandosi, sprigiona particelle di acqua che vanno a depositarsi sui mobili e sulle finestre. 

Al di là degli infissi che potrebbero danneggiarsi, la condensa è da evitare perché, se non asciugata subito, potrebbe causare muffa e acari non proprio amici della nostra salute. 

Advertisement

Come prevenire la formazione della condensa

Come prevenire la formazione della condensa

Nataliya Vaitkevich/Pexels

Appurato che la condensa e la possibile muffa che ne deriva non sono affatto amiche della nostra salute, è bene capire come fare per prevenirla. I modi sono diversi e anche abbastanza facili da mettere in pratica, basta solo un po' d'attenzione. 

  • Facciamo arieggiare. È importante che la casa sia sempre ben arieggiata, per cui quando al mattino troviamo la maggiore formazione di condensa, apriamo le finestre e facciamo circolare l'aria, in modo che l'umido possa asciugarsi e non crei problemi.
  • Asciughiamo. Chi ha qualche istante in più potrebbe addirittura spenderlo per asciugare le superfici con un panno pulito, così da evitare l'accumulo e la possibile infiltrazione delle goccioline. 
  • Deumidificatore. Sarebbe molto indicato per catturare l'umido in eccesso, in particolar modo nella camere dove si va a formare di più, cioè in cucina e in bagno. È proprio in questi ambienti che usiamo di più l'acqua, il vapore che si forma è tanto e bisogna fare in modo che non ristagni.
  • Bucato. È normale che molte persone lascino lo stendino in casa durante il periodo invernale, specialmente se non si ha un terrazzo coperto. Ma questa consuetudine potrebbe favorire l'aumento della condensa. Sarebbe consigliabile asciugare il bucato all'esterno per evitare.

Se tutto ciò non è possibile per vari motivi e non si ha nemmeno l'opportunità di acquistare un deumidificatore, in che modo si può risolvere?

Metodi fai da te per contrastare la condensa

Metodi fai da te per contrastare la condensa

Needpix

Se non vogliamo ricorrere a chissà quale spesa per evitare la condensa in casa e non vogliamo sprecare troppo del nostro tempo, potremmo servirci di 3 elementi per contrastarla.

  • Sale. Utilissimo in molte circostanze, anche in questo caso può essere un toccasana per rimediare all'accumulo di umidità sulle finestre, ma anche su altre superfici di casa. Le porte verso l'esterno sono le più soggette all'azione dell'umidità e prevenire è difficile come abbiamo visto, ma basterà munirsi di una ciotola, di una manciata di sale - fino o grosso va bene ugualmente - e posizionare il recipiente con il prodotto accanto alla finestra o alla porta interessata. La sua funzione assorbente farà in modo che non si creino fastidiosi accumuli.
  • Lettiera per gatti. Non molti lo sanno o forse non ci pensano, ma la sabbietta che solitamente viene usata per i bisogni dei nostri amici domestici è molto indicata anche in questa circostanza. Sappiamo bene il motivo per cui viene usata e le sue capacità assorbenti sono ben note - oltre a quelli di profumazione - perché non sfruttarle a nostro favore e per evitare la condensa? Potremmo riempire un vecchio calzino con la lettiera e posizionarlo accanto alla finestra o in bagno. La sabbia assorbirà l'umido e contrasterà le goccioline.
  • Riso. Stessa funzione è svolta dal riso. Ecco perché, in mancanza dei primi due elementi, è possibile servirsi di questi "magici" chicchi per catturare l'umido in casa ed evitare che i vetri si appannino. Come per gli altri ne basterà una manciata in una ciotola e farà immediatamente il suo effetto.

Risolvere in modo pratico ed economico

Ecco, allora, che il bucato potrà rimanere in casa se strettamente necessario e non dovremo combattere ogni giorno con questo fenomeno, ma potremmo prevenirlo e contrastarlo con 3 prodotti che non solo ci aiuteranno nel concreto, ma ci faranno anche risparmiare. 

Tu sapevi già della loro efficacia?

Advertisement