Stanza troppo buia? Ecco le nuance da scegliere per le pareti così da renderla più ampia e luminosa

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

13 Gennaio 2024

Stanza troppo buia? Ecco le nuance da scegliere per le pareti così da renderla più ampia e luminosa
Advertisement

La luce è fonte di vita, lo sappiamo bene, come siamo consci del fatto che è il modo migliore per rendere uniche le nostre case, valorizzarle e dare un'impronta unica e originale. Non tutte le abitazioni, però, sono caratterizzate da una luce "invadente" e preponderante. Alcune sono purtroppo buie e illuminarle - al di là dell'uso di fonti artificiali - risulta davvero complicato. 

Un trucco per riuscirci, però, sta nella scelta della vernice per le pareti. Queste sono la superfice più ampia delle stanze e perciò vanno valorizzate, in modo da dare un carattere all'ambiente. Ci sono delle colorazioni specifiche che potrebbero aiutare a massimizzare le proprietà luminose della casa. 

La cosa a cui far caso, però, e prima di procedere, è il motivo per cui l'intera casa o alcune stanze sono poco illuminate. Sono esposte a nord, ad est, a ovest, sono in un seminterrato, sono piccole? Una volta individuata la problematica, ci dirigeremo verso un colore anziché un altro. Vediamo quali sono le alternative.

Advertisement

Beige

Beige

benjaminmoore.com

Se il motivo per cui la nostra casa è buia è legato all'esposizione a nord, allora la scelta dovrà dirigersi verso tonalità calde. Con quelle fredde rischieremo di rendere tutto ancora più glaciale e triste, al contrario dobbiamo illuminare e dare un senso di positività. In questo caso il beige - con tutte le sue sfumature - può risultare molto indicato. Non solo è un colore chiaro, ma parte da una base calda, il che è molto importante per il nostro effetto finale.

Advertisement

Salmone

Salmone

@farrowandball/Instagram

Il rosa è un colore vivace, mette allegria, riscalda e dà un carattere deciso a qualunque cosa venga accostato. Ecco perchè in ambienti bui è normale che sia scelto. Il salmone nello specifico è molto indicato per illuminare ambienti del genere. Ha una base calda, riesce a mettere pepe e non scurisce troppo. Per i più eccentrici si può pensare anche a una tonalità di questo colore più scura e decisa - il fucsia potrebbe essere un esempio - ma il salmone è sicuramente una scelta vincente per non incupire ancora di più. 

Grigio

Grigio

smacstudio.com.au

Chiaro, elegante, asettico, ma invitante, il grigio parte da una base bianca, e per questo riesce ad illuminare benissimo uno spazio privo di grandi fonti luminose. È un tono che può essere usato in camere esposte a est, dove la luce del sole penetra solo in alcuni orari, o, ancora meglio, in quelle esposte a ovest. È qui che il sole pomeridiano e del tramonto creerà un aspetto eccelso su ogni tipo di sfumatura grigiastra, più o meno decisa che sia. Il senso di ampiezza, poi, è assicurato grazie alla luminosità insita nel grigio.

Lavanda

Lavanda

sherwin-williams.com

Il viola è un colore che non si vede spesso nelle case, ammettiamo pure che non è uno dei più gettonati, ma è un errore. In tante sfumature, dal lilla alla lavanda per passare ai toni più accesi, questo elemento cromatico ha molte potenzialità. È indicato per gli ambienti scuri e con poche fonti di luce. Le sue capacità sono quelle di riflettere anche la minima luce presente, amplificandola al massimo e dando una grande sensazione di apertura e chiarore. Le gradazioni chiare sono le più indicate per ovvi motivi, ma non escludiamo a priori quelle più decise.

Giallo

Giallo

sherwin-williams.com

Il colore del sole, della vita, del grano, di moltissime altre cose. Il giallo è una nuance perfetta in ambienti bui, siano essi esposti a nord o legati allo spazio seminterrato. Nelle sue mille sfumature è un colore che illumina, che mette allegria e che è sicuramente una carta vincente per rendere più ampio il nostro ambiente e dargli la luminosità che mancava. Si può scegliere tra diverse gradazioni, dalle più tenui alle più accese, fino ad arrivare al color oro, e per poi passare agli arancioni. Insomma... largo alla fantasia!

Advertisement

Verde

Verde

Jose G Kenyon/Pinterest

È vero che si tratta di un colore della gamma dei freddi, ma se scelto deciso o pastello potrebbe fare un gran lavoro nella missione verso la luce. Il verde dà il senso di freschezza, di gioia, ci ricorda gli spazi aperti, ci invoglia ad uscire e ad immaginare all'esterno, ecco perché riesce, anche in spazi ristretti e bui, a portare la luce. Gli alberi sono verdi, i prati lo sono, lo sono i limoni, lo sono gli smeraldi, le montagne e molto altro. Tutte queste cose, il loro pensiero, le loro immagini possono contribuire a far in modo che la luce penetri in una camera dove non è, facendone cambiare l'aspetto e ridando vigore con un semplice tocco cromatico.

Marrone

Marrone

smacstudio.com.au

Non scuriremo mai e poi mai. Perché? È vero che mettere i colori scuri in una stanza buia non è la cosa più intelligente da fare, ma ci sono delle eccezioni. Il marrone, ad esempio, è un colore che può essere utilizzato in questi casi. L'importante è scegliere delle nuance che siano calde, avvolgenti e che diano un senso di coccole come nessun altro colore riuscirebbe a fare. Come può portare luce? Attraverso l'accostamento a un arredamento in contrasto, magari sui toni del beige, oro, bianco o legno chiaro. Pensate all'effetto rassicurante che può dare un ambiente simile. Siamo certi che non sarà il buio della stanza a spiccare, ma il suo spirito accogliente.

Advertisement

Perché non il bianco?

Abbiamo visto una carrellata di colori più o meno vivaci, più o meno freddi da inserire nelle stanze buie della casa per illuminarle e da mettere in perfetta armonia con l'arredamento e le sue sfumature. Ma perché il bianco non figura tra questi? È il colore più chiaro in assoluto e il primo a cui si pensa quando l'intento è quello di schiarire, ma questo tono è legato moltissimo alla luce perché la riflette e riesce a creare ampiezza. Siamo certi che potrebbe fare lo stesso anche da solo? Il rischio, a seconda ovviamente delle situazioni, potrebbe essere quello di appiattire l'ambiente, incupendolo e rendendolo ancora più triste e chiuso. 

Osare con altri colori, al contrario, dà carattere e vivacità - in considerazione delle caratteristiche della casa - rendendo più ampio e luminoso anche lo spazio maggiormente privo di luce. Ecco perché il colore più candido al mondo non è sempre la scelta migliore, ma sarebbe consigliabile andare verso altre opzioni. 

A te quale di questi colori potrebbe interessare di più?

Advertisement