Pulire lo scolapiatti è facile e veloce con il metodo giusto per ciascun materiale

Laura Ossola image
di Laura Ossola

30 Gennaio 2024

Pulire lo scolapiatti è facile e veloce con il metodo giusto per ciascun materiale
Advertisement

Lo scolapiatti è un oggetto utilissimo nelle nostre cucine, che conserva i nostri piatti e stoviglie senza la necessità di asciugarli, aiutandoci a mantenere la pulizia e l'ordine nella nostra cucina. La continua permanenza dell'umidità potrebbe causare macchie e aloni di calcare sulla loro superficie, oltre a facilitare la proliferazione di muffe e batteri potenzialmente nocivi per la nostra salute. 

Molto spesso tuttavia ci dimentichiamo della pulizia di questi importanti strumenti delle nostre cucine compromettendone talvolta la funzionalità o la struttura e costringendoci con il tempo a sostituirlo. 

Questi strumenti possono essere distinti in funzione del materiale di cui si compongono, ciascuno dei quali soddisfa esigenze specifiche: 

  • gli scolapiatti in plastica sono convenienti, adattabili e leggeri;
  • gli scolapiatti in acciaio sono durevoli, eleganti e resistenti alla corrosione;
  • gli scolapiatti in bambù sono infine quelle più ecologiche, ma che richiedono mla maggiore manutenzione.

Ciascun tipo di scolapiatti ha dunque il più corretto metodo di pulizia, scopriamoli insieme.

Advertisement

Manutenzione regolare dello scolapiatti

Manutenzione regolare dello scolapiatti

MagdaWojtyra/Flickr

Il primo passo per la corretta gestione dello scolapiatti è la sua regolare manutenzione:

  • dopo l'uso procedete a un'accurata asciugatura del vostro scolapiatti, al fine di evitare la permanenza di macchie di calcare e di residui;
  • effettuate una pulizia settimanale del vostro scolapiatti utilizzando aceto bianco e bicarbonato, entrambi rimedi naturali efficaci e adatti a qualunque materiale, oppure un detergente delicato ed ecologico per i piatti e scegliendo spazzole adatte al materiale di cui lo scolapiatti si compone e panni in microfibra per asciugare accuratamente;
  • valutate l'uso di rivestimenti in silicone oppure di tappetini di rivestimento per evitare il contatto prolungato con l'acqua e facilitare le operazioni di pulizia del vostro scolapiatti;
  • controllate regolarmente il vostro scolapiatti per riscontrare tempestivamente eventuali problematiche in modo da intervenire immediatamente.

Advertisement

Risoluzione dei problemi del vostro scolapiatti

Risoluzione dei problemi del vostro scolapiatti

Tim Evanson/Flickr

E se invece ormai è troppo tardi per la prevenzione? Potete provare azioni specifiche per la risoluzione dei problemi:

  • muffa: uno dei problemi più comuni è causato dalla persistenza di umidità sullo scolapiatti ed è la proliferazione di muffa. Per rimuovere questa problematica potete ricorrere a una soluzione di acqua e aceto, da spruzzare direttamente sulle aree interessate e lasciando agire alcuni minuti prima di strofinare accuratamente asciugando completamente;
  • ruggine: gli scolapiatti metallici possono facilmente sviluppare macchie di ruggine, che sono facilmente rimuovibili con l'aceto bianco. Vi basterà immergerlo per non più di 30 minuti in una soluzione di acqua e aceto prima di strofinare accuratamente con una spugnetta non abrasiva. Asciugate completamente in modo da evitare che eventuali residui di umidità causino la ricomparsa della ruggine. Qualora desideriate evitare la ricomparsa della ruggine, potete ricoprire il vostro scolapiatti con del nastro isolante in modo da impedirne la diffusione. 

Grazie a questi consigli il vostro scolapiatti sarà sempre perfettamente pulito.

Advertisement