La tua casa ha un Feng Shui positivo o negativo? Questi 5 elementi ti daranno la risposta corretta

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

30 Gennaio 2024

La tua casa ha un Feng Shui positivo o negativo? Questi 5 elementi ti daranno la risposta corretta
Advertisement

Avete mai sentito parlare di energia positiva o negativa che caratterizzare una casa? Pensate non sia possibile? In realtà, secondo l'arte del Feng Shui, ci sono dei dettagli distintivi delle dimore che possono raccontarci tanto su di loro e dirci se a circolare all'esterno e all'interno dell'abitazione ci sia un flusso positivo o negativo. 

5 elementi in particolare potrebbero darci la risposta che stiamo cercando. Vediamo come rispondiamo a questi aspetti riguardo alla nostra casetta.

Advertisement

1. Storia della casa

1. Storia della casa

Pxhere

Ogni casa ha una sua storia. È la vita vissuta al loro interno ad averne caratterizzato l'energia. Per cui, quando siano in procinto di acquistare una casa o anche mentre l'abitiamo già, sarebbe interessante informarsi non solo sugli aspetti materiali, ma anche su chi ha vissuto tra quelle mura.

Indaghiamo se ci sono stati eventi funesti, persone che sono venute a mancare al loro interno, ma anche separazioni o discussioni costanti tra gli occupanti, magari persone appartenenti alla nostra famiglia e di cui possiamo conoscere le vicissitudini quotidiane. Questi avvenimenti, più o meno gravi, avrebbero potuto portare un'aura di negatività in casa o, se non accaduti, darle un'energia molto positiva. 

Advertisement

2. Ingresso esterno ed interno

2. Ingresso esterno ed interno

www.kpark.fr

Il biglietto da visita della casa è? L'ingresso, come dire altrimenti. È la porzione di casa che incontriamo prima di tutte, che ci accoglie, che ci dà il benvenuto e che, secondo il Feng Shui, dovrebbe essere ben curata, ordinata, pulita, ma soprattutto facilmente rintracciabile. Una situazione nascosta e difficile da individuare non solo potrebbe creare difficoltà per i nostri ospiti, ma anche per l'energia positiva che faticherebbe a raggiungerci. 

Facciamo in modo che l'apertura e la rintracciabilità siano al massimo e anche che la porta sia visibile, accogliente e rispecchi la nostra positività. Scegliamo i giusti materiali, allora, dipingiamola del nostro colore preferito, quello che ci mette allegria, e illuminiamola al meglio. 

Stesso discorso vale per l'ingresso ma dal punto di vista interno. È il primo ambiente che si incontra entrando, per cui sarebbe ottimale lasciarlo libero da mobili troppo grandi, far in modo che la luce naturale filtri il più possibile e dargli un tocco positivo con colori e scelte di complementi.

3. Presenza della natura

3. Presenza della natura

CAVU Homes/Pinterest

La nostra casa è immersa nella natura, ci sono alberi accanto, prati, verde in generale? Se la risposta è si, allora l'energia del Feng Shui sarà positiva, in caso contrario dovremmo correre ai ripari per portare un po' di natura nella nostra casa.

La cura del giardino potrebbe essere la risposta giusta, ma anche la scelta dei materiali per l'arredamento. Inserire, allora, legno, piante, decorazioni che presentano foglie e fiori, potrebbe essere il modo corretto per aprire le porte e il nostro cuore a Madre Natura e alla positività ad essa legata.

4. Posizione della casa

4. Posizione della casa

CAVU Homes/Pinterest

Hai sentito parlare di energia positiva o negativa che caratterizza le case e vuoi sapere nella tua qual è quella predominante. Oltre agli aspetti che abbiamo visto finora, c'è anche una questione che riguarda la vitalità che circola intorno alla nostra abitazione e che ne influenza l'energia. 

Per avere buone vibrazioni, bisognerebbe essere in luoghi aperti, ricchi di vita, e che in nessun modo siano legati alla sua mancanza. Se la casa è posizionata nel pressi di una discarica, ad esempio, o di un cimitero, oppure di uno sfasciacarrozze, potrebbe non avere dalla sua parte una totale energia positiva. Mentre essere accanto a un parco, magari a una scuola o ad ambienti in cui la vitalità, come dicevamo, è il perno, potrebbe portarci a un'opposta disposizione.

5. Illuminazione

5. Illuminazione

@interiorefined/Instagram

E poi non dimentichiamoci dell'illuminazione. Artificiale o naturale? Ovviamente la risposta è scontata. Il sole è vita, la sua luce ci dà l'energia giusta per andare avanti, non può mancare nelle nostre case. Una dimora prevalentemente illuminata dalla luce del sole non potrà che regalarci tanta positività, scacciando le energie negative che potrebbero intrufolarsi tra le mura domestiche. Una situazione semplice se la casa ha una buona esposizione, ma in caso contrario come regolarsi? 

Facciamo in modo che gli arredamenti, le finestre, gli ambienti in generale possano aprirsi quanto più possibile alla penetrazione della luce naturale, riuscendo a catturarla e a giovarne in quanto a positività. Ecco che il nostro Feng Shui risulterà positivo.

Advertisement

Valutiamo questi elementi e troviamo il nostro Feng Shui

A questo punto abbiamo dei riferimenti giusti per poter capire se il Feng Shui della nostra casa è positivo o negativo. Indaghiamo qualche istante, vediamo in che modo la nostra dimora risponde a questi criteri e decretiamo il risultato. In caso di "negatività" non disperiamo, perché molto dipende anche dalla nostra personalità, e potremmo sempre cambiare degli elementi per favorire una modifica energetica in casa. 

La tua che Feng Shui ha?

Advertisement