Desiderate sbarazzarvi dei topi in soffitta? Provate queste semplici ma efficaci strategie

Laura Ossola image
di Laura Ossola

30 Gennaio 2024

Desiderate sbarazzarvi dei topi in soffitta? Provate queste semplici ma efficaci strategie
Advertisement

Quando si ha a che fare con un'infestazione di topi in soffitta è di fondamentale importanza agire con tempestività, dal momento che questi piccoli roditori apparentemente innocui non solo possono danneggiare la struttura delle nostre case e gli oggetti in esse contenuti, ma possono procurarci anche diversi problemi di salute e si diffondono con incredibile rapidità. I topi sono infatti molto prolifici e per questo la presenza di uno o due topi all'interno delle nostre case può ben presto degenerare trasformandosi in una vera e propria invasione. 

La buona notizia è che liberare la vostra soffitta dai topi può essere un compito piuttosto semplice, se adottate le giuste strategie per contenere la loro presenza. Calde, tranquille e accoglienti, le nostre soffitte sono infatti il luogo ideale per i topi, che cercano un luogo caldo e riparato dove fare il nido e crescere indisturbati i loro numerosi piccoli, ma noi possiamo agire per farli desistere.

Vediamo allora come è possibile liberarsi dai topi prima che la loro presenza diventi un problema. 

Advertisement

1. Ispezione

1. Ispezione

Cloudtail the Snow Leopard/Flickr

Se avete il sospetto che i topi abbiano colonizzato la vostra soffitta, la prima cosa da fare è ispezionare l'ambiente per identificare i segni della loro presenza. Per questo compito dotatevi dell'abbigliamento e dell'attrezzatura adeguati: calzoni e maniche lunghe, torcia elettrica, calzini, stivali, guanti in nitrile. Cominciate controllando la parte esterna e quindi quella interna della vostra casa cercando l'eventuale presenza di spazi vuoti oppure di carta o plastica tagliuzzate e isolamento esposto. Cercate di identificare i nidi ed eventuali escrementi di topo.

Cercate e rimuovete anche tutto ciò che all'esterno della vostra casa potrebbe facilitare l'ingresso dei roditori: cataste di legna, piante, cespugli e arbusti disordinati, cumuli di spazzatura.

Advertisement

2. Eliminare fonti di cibo e acqua

2. Eliminare fonti di cibo e acqua

Pixabay

Una volta identificata la presenza dei topi, occorre riconoscere ed eliminare ogni eventuale fonte di cibo e acqua: spazzatura, compost e mangiatoie per uccelli, ad esempio, sono interessanti fonti di cibo per questi piccoli animali, così come le nostre scorte alimentari. L'acqua spesso si trova invece in aree non facilmente rimuovibili come stagni o pozze, ma anche in tubi che perdono o sistemi d'irrigazione.

La rimozione di cibo e acqua comporterà una immediata perdita di interesse per la vostra soffitta da parte dei topi, che cercheranno altrove delle nuove fonti di sostentamento.

3. Chiudere buchi e fessure

3. Chiudere buchi e fessure

Melissa Lim/Flickr

Quando finalmente avrete eliminato ogni possibile fonte di cibo e acqua, è il momento di sigillare buchi e fessure nei muri, in modo da impedire l'ingresso dei topi e la loro nidificazione. Il modo ideale per sigillare buchi e fessure in modo che siano a prova di roditore è utilizzare una rete metallica: sono più costose della schiuma spray isolante, ma garantiscono risultati eccellenti più a lungo termine. 

4. Posizionare le trappole

4. Posizionare le trappole

Pexels

Quando tutte le operazioni preliminari saranno concluse e avrete la certezza che non potranno entrare nuovi topi nella vostra soffitta, occorre sbarazzarsi di quelli già presenti. Potete scegliere tra diversi tipi di trappola; a scatto, a colla oppure trappole vive, che catturano i topi senza ucciderli permettendovi di eliminarli dalla vostra soffitta in modo più umano; in alternativa potete rivolgervi a un professionista che svolga il lavoro al posto vostro. Ricordate, qualora preferiate il fai da te, che occorre avere un'idea precisa del roditore che dovete cacciare affinché possiate ottenere risultati soddisfacenti.

Avete già trovato la presenza di topi in soffitta?

Advertisement