Fai sparire le macchie di sudore dai cappelli con semplici metodi casalinghi

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

01 Febbraio 2024

Fai sparire le macchie di sudore dai cappelli con semplici metodi casalinghi
Advertisement

Cappellini da baseball, di ogni colore e materiale: sono un fashion statement, ma anche un accessorio indispensabile quando si fa movimento. E poi tornano utili quando c'è da nascondere una capigliatura non proprio perfetta! Senza contare quelli divertenti che magari riportiamo come souvenir da qualche viaggio. Insomma, in casa ne potremmo avere di tanti tipi diversi, e più li indossiamo, più c'è la necessità di lavarli per bene.

Specie quando si macchiano di aloni di sudore, bisogna farli sparire! E farlo è più facile di quanto si possa pensare.

Advertisement

Rimuovere il sudore dai cappellini con l'acqua ossigenata

Rimuovere il sudore dai cappellini con l'acqua ossigenata

Creativo

Le macchie lasciate dal sudore nei pressi del bordo inferiore dei cappelli e soprattutto a ridosso della visiera, dove poggiano sulla fronte, a volte sono lievi, ma col passare del tempo diventano sempre più visibili. Oltre ad essere qualcosa di antiestetico, c'è anche da considerare l'igiene: non vogliamo continuare a indossare, su capelli e pelle, un capo intriso di sudore stantio e sporcizia.

Meglio quindi una pulizia a fondo di tanto in tanto, e usare l'acqua ossigenata, ovvero il perossido di idrogeno, ci aiuta a smacchiare e igienizzare.

Scegliete quella al 3%, ovvero la concentrazione normalmente indicata anche per le pulizie di casa, versatela direttamente sulle macchie da trattare e aspettate un paio di ore. Se necessario anche di più. Poi dovrete solo procedere col lavaggio abituale: non sarà necessario usare temperature molto alte, quindi potreste occuparvene anche a mano, avendo cura di risciacquare abbondantemente.

Se temete che l'acqua ossigenata assoluta possa sbiancare i colori, fate un test su un punto nascosto, prima. E potete comunque provare a diluire l'acqua ossigenata con acqua normale, in parti uguali, dentro a un flacone spray, e spruzzare questa mistura sugli aloni. Il tempo di posa, però, dovrà durare di più per avere gli effetti desiderati.

Advertisement

Il lavaggio abituale dei cappellini sportivi

Il lavaggio abituale dei cappellini sportivi

Rawpixel

Di solito, si devono sempre lavare a mano: in lavatrice, infatti, rischiano di deformarsi - specie la visiera - e perderebbero tutto il loro look.

Per un lavaggio abituale, che serva a pulire il grosso dello sporco normale (polvere, ad esempio, o sudore che non stia lì da tempo) e rinfrescare i colori, potete fare così:

  1. Riempite una bacinella di acqua a temperatura ambiente (al massimo tiepida, ma non molto calda)
  2. Versate una goccia (un cucchiaino circa, anche meno) di un detersivo delicato per bucato. In alternativa, anche il sapone di Marsiglia o Castiglia possono andare bene
  3. Immergete il cappellino nell'acqua e lasciate che si impregni, almeno 15-20 minuti
  4. Strofinate i punti più sporchi a mano
  5. Sciacquate abbondantemente - se lasciaste residui di sapone tra le fibre, il cappello sembrerebbe sporco e meno brillante. Se non si sciacqua a dovere, gli aloni dei residui di sapone sembrano sporcizia come quelli di sudore!
  6. Dategli di nuovo una forma, specie alla visiera (che va trattata sempre con cautela, proprio per non rovinarla) e lasciate ad asciugare. Se aveste un pezzo di plastica trasparente (come certe confezioni), potreste metterlo nella parte anteriore interna del cappellino: farebbe da sostegno proprio come quando ne acquistiamo di nuovi, così da assicurarsi che il berretto si asciughi prendendo la forma giusta.
    In ogni caso meglio appoggiarli che appenderli mentre asciugano all'aria, ed evitate comunque l'asciugatrice.

Pronti ad avere sempre dei cappellini impeccabili?

Advertisement