I trucchi da conoscere per rimuovere tracce di inchiostro da vari tipi di superfici

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

04 Febbraio 2024

I trucchi da conoscere per rimuovere tracce di inchiostro da vari tipi di superfici
Advertisement

Ci sediamo al tavolo, ci appoggiamo al volo su un ripiano della cucina per scrivere una nota, ma basta un attimo di disattenzione e il pennarello o la penna lasciano un segno sul ripiano: come fare per rimuovere l'inchiostro? Ci sono in realtà diversi metodi.

La tempestività è sempre la prima alleata, ma anche quando notiamo il danno con ritardo, non è detto che dovremo continuare a vedere la fastidiosa traccia per sempre. Scopriamo insieme quali metodi possiamo usare per cancellare le tracce di inchiostro da diversi tipi di superficie.

Advertisement

Il trucco insolito per rimuovere le macchie di inchiostro: la lacca

Il trucco insolito per rimuovere le macchie di inchiostro: la lacca

Freepik

Un life hack da non sottovalutare, e che non tutti conoscono, è ricorrere alla lacca per capelli per rimuovere macchie di inchiostro. Il metodo è molto semplice: si spruzza la lacca direttamente sulla macchia, aspettando qualche minuto che agisca sull'inchiostro e poi si prende della carta assorbente (o anche cotone, che sia bianco), e si tampona, picchiettando e non strofinando nel caso di superfici non dure, per assorbire l'inchiostro sciolto insieme alla lacca. A volte bisogna ripetere l'operazione più di una volta, ma di solito è un metodo piuttosto risolutivo.

Ci sono però delle precisazioni da fare: non va bene qualunque lacca per capelli, ma solo quelle che contengono alcol denaturato tra i loro ingredienti. Sono prodotti che non è più facile trovare come un tempo, quindi se pensate di usarli in questo modo, assicuratevi che nella lista di ingredienti l'alcol compaia tra i primi, perché è quello che scioglie l'inchiostro e permette di rimuovere la macchia.

Advertisement

Le macchie di inchiostro sui vari tipi di ripiani

Le macchie di inchiostro sui vari tipi di ripiani

Freepik

Vediamo qualche consiglio da provare per i diversi tipi di materiali che possono rovinarsi con una macchia di inchiostro.

  • Melammina o formica: oltre alla lacca per capelli, si può provare con un olio lubrificante come il WD-40, da usare in modo simile.
    Ancora, si può creare una pasta di succo di limone e bicarbonato di sodio da stendere con una spugnetta e strofinare dopo qualche minuto in cui la si è lasciata in posa. Anche uno spazzolino può aiutare a cancellare le tracce. È un rimedio che bisogna usare con cautela, nel caso in cui la leggera abrasività del bicarbonato possa rovinare una superficie molto lucida.
    Infine, potreste provare (magari facendo prima un test su una porzione nascosta) con del cotone imbevuto di solvente per unghie, da usare esclusivamente sulla macchia, strofinando con attenzione.
  • Marmo o pietre naturali: la soluzione da provare (oltre alla lacca), è alcol. Strofinatelo con l'aiuto di un po' di cotone o un panno pulito e morbido, agendo solo sul segno di inchiostro, fino a cancellare la traccia.
  • Quarzo: quanto detto per la melammina vale anche in questo caso. Inoltre, potreste provare con un po' di acqua ossigenata, da strofinare con una spugnetta o panno morbido; oppure del dentifricio, che sarà più comodo applicare con una spugnetta o un vecchio spazzolino.

Alcol e lacca per capelli che ne contenga, infine, a volte sono la soluzione da provare pure per tessuti e tappezzeria, anche se alcuni materiali possono comunque rovinarsi un po' a contatto con quelle sostanze. Ribadiamo quindi che è sempre bene controllare l'effetto che i vari rimedi possono avere sulla superficie da trattare, provandoli prima su un punto nascosto. 

Advertisement