Come curare e rendere rigogliose le nostre piante grasse. Ecco alcuni pratici suggerimenti

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

06 Febbraio 2024

Come curare e rendere rigogliose le nostre piante grasse. Ecco alcuni pratici suggerimenti
Advertisement

Le piante grasse sono la scelta migliore per abbellire la nostra casa, il giardino, il terrazzo e qualsiasi punto in cui siamo portati a inserire una piccola macchia di verde. Sono arbusti molto resistenti che non hanno bisogno di cure eccessive, ma attenzione a non trascurarle. 

Seppur forti e "indipendenti" le piantine succulente hanno bisogno di alcune attenzioni per poter rimanere in salute e proliferare. Quali? Scopriamolo insieme.

Advertisement

Perché si chiamano piante succulente?

Perché si chiamano piante succulente?

Needpix

Cactus, aloe vera, agave, crassula e così via, sono meravigliose piante che, con o senza la presenza di fiori colorati a caratterizzarle, possono abbellire con un semplice tocco le nostre dimore. Facili da gestire, vengono sempre scelte per i nostri addobbi verdi. Ma sappiamo tutti perchè sono definite piante grasse o succulente

La definizione deriva dalla loro composizione e dalla forma che ne scaturisce. La caratteristica principale di queste piante consiste nella capacità di immagazzinare tutta l'acqua che il clima mette a disposizione, riuscendo a sopravvivere di conseguenza a lunghi periodi di siccità. Tipiche di territori poco umidi, ma secchi e caldi, le succulente fanno tesoro delle poche piogge annuali, trattengono quanti più liquidi possibili, così da razionarli nel corso degli altri periodi e andare avanti serenamente.

L'accumulo di acqua si distribuisce nelle foglie, motivo per cui acquistano l'aspetto carnoso e pieno. Che siano rotonde, allungate, verticali o di altre forme, queste estremità sono dei contenitori di linfa vitale. Ecco spiegato come mai sembrano essere proprio così succulente o grasse.

Advertisement

Curiamole nel modo migliore

Curiamole nel modo migliore

Carlo Raso/Flickr

In natura ci sono, come abbiamo visto, tantissime specie, ognuna delle quali presenta determinate peculiarità. Tutte a loro modo sono belle e piacevoli da avere in giardino o sul terrazzo. Come si fa, però, a farle prosperare e vivere a lungo? Vediamo le cose a cui è importante prestare attenzione.

  • Terreno. Questa scelta è fondamentale per la salute delle nostre piante grasse. In base alle loro caratteristiche, è importante che il terriccio scelto non sia troppo compatto, ma poroso, sabbioso e assolutamente drenante. Queste specie non sopportano troppa acqua, ragion per cui è importante che non ci siano ristagni per evitare che le radici marciscano.
  • Esposizione. Tipiche di luoghi caldi e ben soleggiati, le succulente hanno bisogno di una buona quantità di luce giornaliera che gli permetta di crescere rigogliose. Un'esposizione di almeno 5 ore alla luce del sole sarebbe l'ideale per il loro benessere. Valutiamo, ovviamente, in base a dove le teniamo - interno o esterno - così da non provocare danni. Esagerare potrebbe nuocere. Pur essendo amanti del caldo, potrebbero danneggiarsi e bruciarsi se l'impatto del calore è fin troppo forte e prolungato.
  • Irrigazione. Non hanno bisogno di grandi attenzioni in questo senso e la siccità fa per loro - anche qui senza eccedere. Le piante grasse, come dicevamo, riescono a trattenere a lungo l'acqua immagazzinata, ripartendola a seconda delle necessità. La regolazione cambia a seconda della tipologia, ma in linea generale sono abbastanza indipendenti.
  • Fertilizzazione. Questa tipologia di pianta non ha bisogno, di solito, di fertilizzanti perché riesce a sostentarsi grazie ai nutrienti presenti nel terreno. Ci sono casi, però, in cui è necessario dare un piccolo aiuto per la crescita, soprattutto se vengono piantate in vaso. Qui la terra è la stessa per diverso tempo, motivo per cui hanno bisogno di una piccola spinta per resistere.

Poco sforzo, tanta resa

Poco sforzo, tanta resa

Rawpixel

Abbiamo visto che, nonostante siano tantissimi i tipi di succulente presenti nel mondo, 4 sono le cose fondamentali per farle stare bene. Nutrienti, drenaggio, acqua non eccessiva e tanta luce del sole. 

Se daremo alle nostre piante grasse questi pochi elementi, ci ripagheranno per tanto tempo con il loro splendore. E quest'anno scegliamole per il nostro giardino, non ce ne pentiremo. 

Advertisement