I vestiti hanno un cattivo odore di "scantinato" e non sai come eliminarlo? Prova con questi metodi

Isabella Ripoli image
di Isabella Ripoli

18 Febbraio 2024

I vestiti hanno un cattivo odore di "scantinato" e non sai come eliminarlo? Prova con questi metodi
Advertisement

Lo spazio in casa non è infinito, motivo per cui serve a volte servirsi delle cantine per riuscire a conservare tutto ciò che abbiamo. Oggetti, mobili, vestiti: ogni cosa può essere riposta, ma attenzione perché i luoghi bui, umidi e poco arieggiati come gli scantinati potrebbero provocare muffa e conseguente cattivo odore. 

Vi è mai capitato, infatti, di riprendere una scatola di vestiti lasciata in cantina all'ultimo cambio di stagione e di percepire una sgradevole puzza caratteristica proprio di quella stanza? Non succede di rado, ma ci sono trucchi fai da te per eliminare il problema, senza spendere cifre enormi.

Advertisement

Perché i vestiti conservati in cantina hanno un cattivo odore?

Perché i vestiti conservati in cantina hanno un cattivo odore?

Sam Lion/Pexels

Per chi ne ha una, è normale conservare le cose in cantina, in una stanza nel seminterrato, oppure in un garage. Lo spazio in casa potrebbe non bastare, il cambio di stagione va fatto e gli indumenti, che per qualche mese non saranno utilizzati, conservati a dovere. Nonostante tutte le attenzioni del caso, però, ogni volta che andiamo a riprendere la nostra scatola per rimetterli in uso, siamo pervasi da uno sgradevole odore di scantinato. È un profumo che avvertiamo pungente e persistente nelle narici. Di cosa si tratta?

La puzza che sentiamo è dovuta all'umidità che ha impregnato gli indumenti, alla mancanza di aria che li ha ossigenati e alla presenza di possibili muffe. Queste nascono da formazioni fungine che vanno ad intaccare le fibre tessili, danneggiando il capo e portando il sopraggiungere di questi odori forti. Ma niente paura perché ci sono dei trucchi facili ed economici da mettere in pratica, servendosi di prodotti fai da te.

Advertisement

Via la puzza di scantinato con pochi e semplici passaggi

Via la puzza di scantinato con pochi e semplici passaggi

Julia M Cameron/Pexels

Indossare indumenti che sanno di scantinato non è il massimo, diciamo pure la verità. È bello che il bucato sia sempre profumato, fresco e gradevole da indossare, ecco perché dobbiamo fare in modo che il cattivo odore sparisca in poco. Bastano 3 ingredienti da usare in tali circostanze e sono facilmente rintracciabili in tutte le case.

  • Bicarbonato di sodio. La polverina che possiamo utilizzare in tanti modi per le nostre pulizie è utile anche in questo caso. Possiamo semplicemente aggiungere il bicarbonato in lavatrice durante il lavaggio, oppure, se non vogliamo che i nostri capi si bagnino, ad esempio cappotti ingombranti, possiamo cospargere la superficie con il prodotto in polvere, lasciare agire per qualche ora e poi spazzolare via in modo che non restino tracce biancastre. In caso di capi delicati consigliamo sempre di fare una prova in zone nascoste per verificare che non insorgano problemi.
  • Aceto. Per quanto riguarda questo, invece, possiamo sostituirlo al classico detersivo durante il lavaggio. Aggiungiamo almeno 3 bicchieri di aceto per un cestello pieno e lasciamo che il ciclo faccia il suo corso. L'azione degli acidi contenuti nel prodotto, andrà ad intaccare la muffa, riuscendo ad eliminarla e a cacciare con essa i cattivi odori. Se lo preferiamo, poi, possiamo risciacquare con normale detergente per i nostri capi. 
  • Borace. Anche questo è un ottimo alleato per quanto riguarda la lotta alla puzza di scantinato. Aggiungiamo un po' di borace al classico detersivo per bucato, azioniamo il lavaggio a seconda del tessuto che stiamo trattando e lasciamo che si completi. Il cattivo odore sparirà in un colpo.

Altrimenti...

Se non abbiamo uno di questi tre prodotti in casa, ma c'è il problema del cattivo odore e ci serve un metodo alternativo al solito sapone, possiamo provare con il succo di limone. Qualora mancasse anche questo, potremmo sistemare il capo interessato in un sacchetto e metterlo in congelatore per almeno un paio d'ore. Le basse temperature elimineranno i batteri e con essi la puzza di cantina. 

Altrimenti possiamo provare semplicemente a stendere i capi all'aria aperta, così che un leggero venticello possa portare via dai tessuti l'odore sgradevole. Mettere gli indumenti al sole, o comunque in spazi aperti è sempre consigliabile, sia quando sono asciutti per farli arieggiare, sia quando sono bagnati per farli asciugare. 

Detto ciò, andiamo a recuperare quei vestiti dal nostro scantinato e non temiamo più l'odore con cui ci accoglieranno. Adesso abbiamo le informazioni giuste per potergli dire addio.

Advertisement