Con che frequenza lavare le nostre giacche e i cappotti? La risposta degli esperti

Laura Ossola image
di Laura Ossola

20 Febbraio 2024

Con che frequenza lavare le nostre giacche e i cappotti? La risposta degli esperti
Advertisement

Giacche pesanti e cappotti sono fondamentali per proteggerci dal freddo della stagione invernale e frequentemente nel nostro armadio possediamo diversi modelli che ci permettono di adattarci a qualunque condzione climatica, ma anche a ogni possibile occasione d'uso. Proprio perché spesso non utilizziamo questi capi di abbigliamento con grande frequenza, molti di noi sono soliti lavarli soltanto una volta all'anno, al termine della stagione. 

Questi indumenti sono tuttavia sempre a contatto con diverse superfici più o meno pulite all'esterno delle nostre case, essendo frequentemente soggette al deposito di polvere e sporcizia e alla proliferazione di batteri e muffe che non solo danneggiano i nostri tessuti, ma possono rappresentare un rischio per la nostra salute. 

Quale sarebbe dunque la corretta frequenza di lavaggio di giacche e cappotti? La risposta a questa domanda dipende da numerose variabili, come il nostro stile di vita, le nostre abitudini e il materiale di cui si compongono questi capi d'abbigliamento. 

Advertisement

1. Cappotti e giacche in lana e pelle

1. Cappotti e giacche in lana e pelle

Pxhere

Giacche e cappotti in lana, pelle e piumini possono essere lavati una sola volta a stagione se vengono utilizzati solo saltuariamente, mentre un loro utilizzo regolare o addirittura quotidiano comporta la necessità di lavarli almeno 2 o 3 volte durante la stagione. Se dovesse capitarvi di macchiare il vostro cappotto durante l'uso, lavatelo appena vi è possibile per far sì che la macchia non si fissi sul tessuto penetrando in profondità. 

Advertisement

2. Giacche in pile

2. Giacche in pile

Pexels

Il pile è un tessuto molto versatile e apprezzato dagli sportivi, molto spesso indossato a contatto con la pelle oltre che sopra ad altri indumenti. Il modo in cui utilizzate queste giacche è dunque fondamentale per determinarne la frequenza di lavaggio: a contatto con la pelle potrebbe facilmente accumulare oli corporei e sudore e di conseguenza necessiterà di essere lavato con maggiore frequenza.

Se utilizzate la vostra giacca in pile solo sopra ad altri indumenti, sarà sufficiente un lavaggio ogni 6-7 utilizzi

3. Blazer

3. Blazer

Pxhere

Spesso indossati per lavoro, i blazer sono utilizzati con grande frequenza e sono esposti a un rischio maggiore di macchiarsi. A meno che non abbiate la necessità di rimuovere una macchia con tempestività per evitare che si fissi sul tessuto, questi indumenti necessitano di essere lavati dopo averli indossati 4-5 volte. 

4. Giacche da pioggia

4. Giacche da pioggia

Creativo

Solitamente indossate al solo scopo di ripararci dalle precipitazioni, le giacche antipioggia possono essere utilizzate anche con maggiore regolarità e in questo caso si renderà necessario pulirle anche due volte al mese. In caso di un utilizzo più saltuario sarà sufficiente una sola pulizia mensile

Come conservare giacche e cappotti

Come conservare giacche e cappotti

Kallie Scott/Flickr

Una volta terminata la stagione invernale, molti di noi si limitano a conservare giacche e cappotti nell'armadio, ma occorre prendere delle precauzioni speciali al fine di garantire la loro manutenzione a lungo termine. 

Riponete giacche e cappotti soltanto se puliti, in modo da evitare che il tessuto sia danneggiato durante la conservazione. Appendeteli sulle grucce oppure piegateli accuratamente e inseriteli in una pellicola trasparente oppure negli appositi sacchetti, che favoriranno la preservazione dei vostri indumenti più a lungo nel tempo.

Con questi consigli giacche e cappotti saranno sempre perfettamente puliti e preservati.

Advertisement