Detersivo per i piatti tuttofare: i modi alternativi in cui puoi farne uso in casa

Angelica Vianello image
di Angelica Vianello

22 Febbraio 2024

Detersivo per i piatti tuttofare: i modi alternativi in cui puoi farne uso in casa
Advertisement

Una confezione di detersivo liquido per piatti non manca mai in casa, ma forse ci farebbe comodo averne sempre una scorta. Non solo perché magari così ne compriamo molto a prezzi ridotti, ma proprio perché è un tipo di prodotto che torna utile un po' ovunque, nelle faccende di casa, ancora di più se è un detersivo con formulazione delicata o, meglio ancora, bio.

Oltre a lavare le stoviglie nel lavandino della cucina, infatti, ci aiuta in diverse pulizie domestiche abituali, riducendo la necessità di avere tanti prodotti diversi per ogni superficie.

Advertisement

Detersivo per i piatti nel bucato

Detersivo per i piatti nel bucato

Creativo

È un efficace sgrassatore, no? Lo sappiamo per tutte le volte che lo usiamo sui piatti, teglie, e stoviglie varie ancora unti e sporchi di cibo. E allo stesso modo ci può dare una mano nel trattare macchie ostinate sul bucato.

Qualche macchia di sporco grasso o unto, che è più difficile da rimuovere con i metodi normali, può sparire facilmente se sciogliete circa un cucchiaio di detersivo liquido per piatti in mezzo litro abbondante di acqua tiepida e poi usate un panno o spugnetta puliti da intingere nell'acqua e tamponate la macchia delicatamente, fino a che la macchia scompare. A quel punto, continuate con il regolare lavaggio.

Advertisement

Pulire i mobili da giardino col detersivo per i piatti

Pulire i mobili da giardino col detersivo per i piatti

Jan van der Wolf/Pexels

Quando i mobili da giardino in plastica o vetroresina si riempiono di polvere e di sporcizia solida (fango su tutti, ma non solo), dopo averli liberati del grosso con una spazzola o scopa, potete lavarli perfettamente anche solo con un po' di detersivo aggiunto a un flacone spray di acqua calda (non bollente). Agitate bene, spruzzate e strofinate con un panno o una spugna. Se davvero usate pochissimo sapone, sarà sufficiente lasciar asciugare all'aria, ma se temete che rimangano residui di detersivo, sciacquate al volo, e potrete dire addio a quegli accumuli appiccicosi su sedie, tavoli, lettini e simili!

Lucidare i gioielli

Lucidare i gioielli

Marko Milivojevic/Pixnio

Se siete certi che i gioielli siano fatti di acciaio, o di un buon metallo, potete usare il detersivo per piatti liquido per una pulizia occasionale che li faccia tornare lucidi come nuovi. A furia di indossarli, infatti, si opacizzano e perdono lo splendore che vorremmo. Quindi vi basterà far cadere una piccola goccia di detersivo per piatti dentro a una ciotolina di acqua calda, mescolare bene e lasciarvi i gioielli in ammollo per 5 o 10 minuti. Sciacquateli e poi asciugateli per bene con un panno morbido che non lasci pelucchi o segni. Finite lucidando con i panni per la gioielleria. Se ci sono però smalti o porzioni del gioiello che potrebbero scolorire o rovinarsi, consultate prima un esperto.

 

Gel freddo fai-da-te

Gel freddo fai-da-te

Creativo

Quante volte una busta di ghiaccio fa la differenza nel trattare piccoli incidenti domestici o di sport. E meglio ancora delle ingombranti buste del ghiaccio sono i pacchetti di gel freddo, quelli che si mantengono malleabili adattandosi alla sagoma del corpo nel punto in cui entrano in contatto.

E se non ve ne trovaste di pronti a casa, sappiate che potete confezionarne facilmente uno usando il detersivo per piatti. Riempite una bustina per alimenti a chiusura ermetica con 30 ml di alcol isopropilico e poi detersivo liquido fino a 3/4 dello spazio disponibile. Mescolateli un po', chiudete e mettete la busta in congelatore et voilà!

Altri utilizzi del detersivo per piatti

Sono ancora molti i modi in cui possiamo usare il detersivo, tra cui:

  • Per pulire le superfici esterne degli elettrodomestici: al posto del detergente spray solito, vi basterà sciogliere poco detersivo in flaconi spray di acqua calda, mescolare e spruzzare sui panni che userete per strofinare. Forni, frigo, microonde, lavatrice e così via!
  • Pavimenti: riempite il secchio di acqua calda, aggiungete 3 o 4 gocce di detersivo per piatti e sgrasserete anche i pavimenti. Ci sarà da sciacquare abbondantemente, ed è quindi un rimedio da evitare sui pavimenti di legno.
  • Spazzole e pettini per capelli: non vanno solo liberati dei capelli, ma anche lavati ogni tanto per igienizzare. E potete farlo sciogliendo pochissimo sapone per piatti in una bacinella di acqua calda, in cui immergerete le spazzole e i pettini. Dopo 10-15 minuti strofinate sulle setole o denti, poi sciacquate per bene.

Avvertenze importanti:

  • Ricordate sempre di diluire il sapone per piatti prima di usarlo
  • Se non siete certi del risultato su certe superfici, fate un test su aree piccole e nascoste.
  • Evitate di usarlo su superfici che non siano impermeabili o ovunque sia bene non usare sostanze chimiche aggressive.
  • Controllate sempre la lista di ingredienti del vostro detersivo per piatti, potrebbe esserci  aromi o elementi che non lo rendono adatto all'uso su specifiche superfici e materiali.

Advertisement