Alcuni rimedi per il giardino che possono sembrare assurdi... ma funzionano davvero! - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Alcuni rimedi per il giardino che possono…
Avete voglia di rinnovare il vostro giardino? Queste idee fantasiose potrebbero fare al caso vostro! Porta oggetti e svuota tasche ricavati da vecchi jeans: ecco come realizzarli in pochi passi

Alcuni rimedi per il giardino che possono sembrare assurdi... ma funzionano davvero!

Di Davide Bert
8.415
Advertisement

Per avere cura del proprio orto o giardino di casa è indispensabile l’amore per piante e fiori ma a volte il solo “pollice verde” può non bastare. Le specie vegetali hanno bisogno di particolare attenzione, specifici nutrienti e di essere protette da insetti o parassiti. Nella maggior parte dei casi si ricorre a prodotti industriali, però si possono ottenere risultati eccellenti anche con metodi biologici, apparentemente strani, ma comunque efficaci. Ecco quali.

immagine: Pinterest
  • Gusci d’uovo e conchiglie d’ostrica. Vanno triturati e mescolati al terreno per far sì che il loro contenuto di carbonato di calcio renda il suolo alcalino, benefico per le piante.
  • Applicare un chiodo su un albero per stimolarne la fruttificazione. La frattura provocata sulla corteccia attiva il processo di auto-guarigione creando tessuto cicatriziale intorno al corpo estraneo, riattivando la fioritura.
  • Musica per il benessere delle piante. Diversi studi avvalorano la teoria sull’effetto positivo delle melodie nella crescita dei vegetali. È il caso di sperimentare e di verificare il genere più “gradito” da quelle del proprio giardino.
  • Usare l’urina come concime. La composizione chimica ricca di azoto favorisce la crescita rigogliosa per le piante. L’elevato contenuto di sale può essere però dannoso, quindi meglio diluirla in 10 parti di acqua prima di versarla vicino alle radici.
immagine: Flickr
  • Chiodi arrugginiti nell’innaffiatoio. L’ossido di ferro liberato nell’acqua può aiutare a colmare carenze di minerali che le piante non riescono ad assorbire dal suolo.
  • Aspirina per combattere le malattie delle piante. L’acido acetilsalicilico è ottimo per contrastare l'arrivo dei batteri.
  • Un potente antiparassitario nell’olio di Neem. L’estratto dell’albero è un metodo efficacissimo contro insetti e parassiti. La ricetta è: 1 litro di acqua calda, un cucchiaio di essenza e qualche goccia di detersivo.
  • Addio afidi con acqua e sapone. Questa semplice miscela li elimina per disidratazione e può essere spruzzata sia come rimedio che come forma di prevenzione.
Advertisement
immagine: Pixnio
  • Vasche d’acqua in giardino. Installare piccoli bacini artificiali si sfrutta la capacità del liquido di accumulare calore durante il giorno e rilasciarlo lentamente durante la notte, creando un microclima ad hoc. Meglio applicare teli trasparenti per evitare l’evaporazione.
  • Eliminare i parassiti con l’aiuto dei loro “predatori”. Nei negozi di giardinaggio è possibile acquistare piccole colonie di esemplari come coccinelle o coleotteri, insetti che si nutrono di afidi contribuendo a mantenere sano l’orto.
  • La cola come trappola per gli insetti. Lasciando aperta una bottiglia contenente la bevanda dolciastra si attireranno mosche e vespe che resteranno intrappolate lì. Meglio evitare questo sistema durante la fioritura per non rischiare di eliminare anche le api.
  • Miele e borace contro le formiche. Un’intera colonia di formiche può fare danni a causa di parassiti come afidi che spesso si associano ad esse. Spalmando questa mistura o in alternativa anche burro di arachidi e sciroppo di zucchero, si può controllare proliferazione dei piccoli insetti.
immagine: Pxhere
  • Acqua di cocco come elisir per le radici. È ricca di minerali ed elettroliti quindi eccellente per far crescere le piante più rigogliose e forti.
  • L’importanza del sale di Epsom. Questo minerale ha un elevato contenuto di magnesio, fondamentale per la clorofilla. Diluendolo in acqua calda e spruzzandolo sulle piante si darà uno sprint alla crescita di fiori e frutti.
  • Diserbante a base di aceto. L’acidità di questa sostanza naturale è ottima per eliminare le erbacce. Per riequilibrare il PH del terreno si può successivamente versare del bicarbonato di sodio.
  • Creare un infuso nutriente a base di erbacce. Queste ultime vanno tagliate, immerse in una vasca ed esposte al sole per alcuni giorni. Il preparato ottenuto sarà ricco di azoto e ideale da spruzzare su terreno e fogliame.
immagine: Pixabay
  • Fondi di caffè e cenere di legno per regolare il PH del terreno. I primi sono ottimi specialmente per coltivare azalee, rose e rododendri, le seconde per gli ortaggi in genere.
  • Sfruttare gli scarti alimentari come fertilizzante. Ottima strategia di riciclo dell’umido o del compost domestico è scavare un lungo e profondo fossato versando dentro i rifiuti e ricoprendolo col terreno per evitare cattivi odori. Quando il canale sarà pieno per tutta la sua lunghezza si possono piantare ortaggi e ripetere l’operazione l’anno successivo.
  • Il latte fa bene anche alle piante. Da versare nel terreno o da iniettare addirittura nei gambi delle piante, questa sostanza può aumentare lo sviluppo e la resa dei vegetali.
  • Seppellire alcune monetine in giardino. Il sistema funziona solo con quelle contenenti rame, un metallo che aiuta il terreno a restare fertile, allontanando parassiti e funghi.
  • Il bicarbonato di sodio come fungicida. Alternativa biologica agli anti parassitari chimici spesso troppo invasivi e tossici.

Insomma, chi più ne ha più ne metta, ma le tecniche alternative per prendersi cura dei proprio giardino sono infinite!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie