Aceto in giardino: scopri come usarlo per la cura del tuo angolo verde - Creativo.media
x
Aceto in giardino: scopri come usarlo…
Prova qualche insolito espediente fai-da-te per combattere il caldo estivo Lavoretti con la carta: realizza queste creazioni coloratissime con tutorial semplici e veloci

Aceto in giardino: scopri come usarlo per la cura del tuo angolo verde

25 Agosto 2021 • di Angelica Vianello
1.888
Advertisement

Usiamo l'aceto per condire tanti piatti e poi per occuparci di una miriade di faccende di casa, visto che torna utile per sgrassare superfici, eliminare calcare e neutralizzare cattivi odori. Ma questo condimento così versatile può essere impiegato utilmente anche in giardino in diverse occasioni.

È infatti spesso un'alternativa economica e non inquinante ad altri rimedi o sostanze, e vale proprio la pena averne sempre una piccola scorta per occuparsi di tante situazioni diverse nelle nostre case. Scoprite come potreste usare l'aceto in giardino leggendo di seguito.


  • Contro le erbacce: mescolate 1 litro di aceto bianco con mezzo cucchiaino di sapone per piatti e un cucchiaio di sale dentro a una bottiglia spray, per poi distribuire il prodotto sulle erbacce nelle ore più calde della giornata. Con questo rimedio si indeboliscono le erbacce al punto da rendere facilissimo estirparle e rallentarne la crescita e comparsa nel futuro, senza danneggiare l'ambiente con una spesa minima.
  • Contro infezioni fungine: un rimedio molto diffuso nel caso di funghi ai piedi è quello di immergerli in un pediluvio con acqua calda e aceto, oppure aggiungendo qualche cucchiaio di aceto a una bacinella riempita di infuso di camomilla, ovviamente una volta che questa si è raffreddata abbastanza da potervi immergere i piedi.
  • Per correggere l'acidità del suolo: l'acidità dell'aceto può correggere il terreno troppo alcalino del giardino. Per farlo però ne basta davvero pochissimo: 30 ml per 3,5 litri di acqua, da distribuire su una superficie di 1 o 2 metri quadrati. Si può ripetere l'operazione una seconda volta dopo una settimana, qualora il terreno risultasse ancora poco acido.
  • Per pulire i vasi in terracotta: questi vasi col passare del tempo si coprono di una patina che non piace a tutti, magari per via di muschi, licheni o semplicemente calcare. Potete far diventare il vaso come nuovo svuotandolo e immergendolo in una soluzione di acqua e aceto in parti uguali per circa un'ora.
  • Per gli attrezzi da giardino arrugginiti: se usate cesoie, palette e altri oggetti con parti in metallo, ogni tanto è probabile che si coprano di macchi di ruggine, che sarebbe meglio evitare di far entrare a contatto con le piante e con il suolo. Per pulirle, basta immergere l'oggetto in una bacinella con aceto.
  • Per tenere gli animali domestici lontano dalle piante: se volete evitare che cani e gatti si avvicinino alle aiuole e scavino buche o rovinio qualche pianta in particolare, potete provare a posizionare nei suoi pressi un pezzo di legno con sopra un vecchio straccio o indumento imbevuto di aceto, da bagnare nuovamente per qualche giorno in modo che emani il suo odore pungente. 
  • Contro gli insetti: se volete tenere lontane formiche o zanzare o altri insetti da qualche vaso o area del giardino, potete strofinare i vasi con un panno imbevuto di aceto, o meglio spruzzare l'aceto nelle zone limitrofe (ma non sul terreno).

Vale proprio la pena avere sempre aceto in casa, no?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie