Il latte come fertilizzante naturale per le tue piante: funziona davvero?

Angelica Vianello

26 Agosto 2022

Il latte come fertilizzante naturale per le tue piante: funziona davvero?
Advertisement

Molti di noi consumano latte quotidianamente, specie durante la colazione. Non mancano casi in cui viene impiegato nella preparazione di qualche ricetta dolce o salata, ma al di fuori degli usi culinari di solito non abbiamo altri impieghi per questo alimento così importante nella dieta di tante persone.

Eppure il latte può funzionare anche in giardino, in particolare come fertilizzante e come rimedio contro funghi e parassiti. O almeno così si dice da tempo immemore, anche online, ma è davvero un rimedio efficace? E se sì, quale tipo di latte bisogna preferire? Come lo si somministra? Leggete oltre per saperne di più.

via Kerry Michaels - The Spruce

Advertisement

Creativo

vantaggi del latte nella cura del verde:

  • Il latte contiene calcio, che aiuta ad evitare che marciscano i boccioli (e questa sua proprietà è stata notata in particolare nella coltura di ortaggi come zucchine e pomodori) prima della fioritura;
  • Come antifungino, soprattutto nel trattamento dell'oidio;
  • Fertilizzante, per via della vitamina B.

Quale tipo di latte bisogna usare?

Si può usare latte fresco, ma anche scaduto e persino quello in polvere. Da preferire quello a basso contenuto di grassi. In ogni caso il latte va diluito e non deve essere usato in modo eccessivo o troppo spesso.

Come si usa il latte nella cura delle piante?

  1. Riempite a metà un flacone spray con acqua, e il resto con il latte;
  2. Spruzzate sulle foglie, e dopo mezz'ora controllate che la mistura sia stata assorbita, eventualmente rimuovete l'eccesso con un panno;
  3. In alternativa, versate il latte diluito direttamente sul suolo attorno al colletto della pianta.

Efficacia

Non si tratta di un rimedio miracoloso, ma adatto a trattare casi più lievi di malattie fungine o infestazioni di parassiti. Per situazioni più gravi, meglio usare rimedi specifici.

Quanto poi alla capacità di stimolare una crescita più vigorosa, esiste in realtà qualche dubbio. Di certo il latte non nuoce alle piante, se ben diluito e somministrato saltuariamente. Dato che però la componente organica al suo interno è davvero poca, sostituirlo a dei veri e propri fertilizzanti più efficaci finisce per esser un costo maggiore e dall'efficacia non comparabile.

Avete mai provato questo rimedio? 

Advertisement