I rimedi naturali contro le erbacce: non tutti funzionano correttamente - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I rimedi naturali contro le erbacce:…
10 semplici e funzionali organizer per gioielli fai da te, uno più bello dell'altro I rimedi fai da te per eliminare il calcare dalla lavatrice con metodi naturali

I rimedi naturali contro le erbacce: non tutti funzionano correttamente

Advertisement

In qualsiasi angolo di verde, che sia anche un solo vaso sul balcone o sul davanzale della finestra, è inevitabile che prima o poi spuntino erbacce, e quando queste arrivano ad occupare grandi porzioni del giardino rovinando l'aspetto di prati e aiuole, spesso si ricorre a erbicidi acquistabili facilmente presso rivenditori fisici o online.

Da ormai molti anni, però, si fa strada sempre più anche la voglia di ricorrere ad alternative più "green" e apparentemente rispettose dell'ambiente come l'aceto, il bicarbonato di sodio, alcuni superalcolici e non solo. Ma tra questi metodi alternativi quali sono quelli efficaci e fino a che punto?

1. Aceto

immagine: Mike Mozart/Flickr

L'aceto riesce a far sparire le erbacce visibili, ma solo perché danneggia le foglie e gli steli, senza aver effetto sulle radici. Inoltre, non è selettivo, quindi c'è il rischio che faccia del male anche alle piante "buone" che crescono vicino al punto trattato.

2. Gin, Vodka e altri liquori

immagine: Marco Verch/Flickr

Sono un rimedio tradizionale che spopola sui blog, ma per loro è vero quanto detto riguardo l'aceto, e anzi, se proprio si vuole provare, anche l'alcol etilico o isopropilico avrebbero lo stesso effetto.

Advertisement

3. Acqua bollente

immagine: wikipedia.org

Funziona, ma ne serve molta, quindi è una soluzione indicata solo per piccole superfici e con piante non molto robuste.

 

5. Bicarbonato di sodio

immagine: needpix.com

Il sodio è tossico per le piante, quindi versandone abbastanza su un esemplare, questo morirà. È anche però una sostanza molto solubile in acqua, quindi basta poca pioggia o l'irrigazione artificiale per farlo diffondere nel suolo, danneggiando altre piante e comunque risultando nell'inquinamento del suolo stesso, così come di risorse idriche.

6. Rimozione manuale

immagine: Pikist

Insomma: questi rimedi hanno un'efficacia limitata e per vedere risultati apprezzabili devono essere ripetuti nel tempo, ma anche se considerati più "naturali" delle alternative in commercio, possono comportare comunque rischi e danni per l'ambiente. Il che lascia la rimozione manuale delle erbacce, seppur molto più faticosa e lunga, come opzione migliore. E non bisogna nemmeno dimenticare che tante specie che consideriamo infestanti sono invece essenziali per la salute dell'ecosistema, costituendo fonte di nutrimento per tanti insetti.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie