7 divertenti progetti di micro-giardinaggio da provare insieme ai bambini - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
7 divertenti progetti di micro-giardinaggio…
6 fantastici lavoretti per tutte le età da realizzare riciclando i rotoli di carta igienica Un metodo semplice per trasformare una felpa e dei leggings in un simpatico costume da coniglietto

7 divertenti progetti di micro-giardinaggio da provare insieme ai bambini

Di Angelica Vianello
65.779
Advertisement

Il giardinaggio è un'attività che ci permette di confrontarci con le meraviglie della natura ogni giorno, ed ha anche notevoli effetti terapeutici. Sono tante le buone ragioni per esporre i bambini fin da piccoli a questo passatempo con progetti semplici da provare in casa, per far crescere diverse piante in piccoli contenitori e seguirne lo sviluppo nei giorni e settimane successive.

C'è sempre qualcosa di infinitamente affascinante nel vedere come le piante siano in grado di crescere anche da piccoli semi o talee, senza contare che un tocco di verde in casa è sempre molto decorativo!

1. Il sedano in una scodella

È facile far ricrescere il sedano dal fondo di un cespo: bisogna solo metterlo in acqua e aspettare uno o due giorni per notare come la pianta darà segni di crescita. Quando spunteranno le radici potrete interrare la pianta in un vasetto o direttamente in giardino.

2. Aglio

immagine: Pinterest

A volte se non usiamo in fretta una testa d'aglio notiamo che sono spuntate delle gemme: se infatti riempiamo un barattolo di terra e ci mettiamo gli spicchi, dopo un po' di tempo (bisogna avere pazienza) vedremo che ne nascono piccole piantine.

Advertisement

3. Patate dolci

immagine: Pinterest

Qualsiasi tipi di patate finisce per germogliare, ma quelle dolci producono una pianta molto più decorativa. Per farle crescere dovrete immergere la patata per metà in acqua, e attendere che crescano le foglie. 

I nuovi getti, a loro volta, possono essere raccolti e piantati in giardino o in un vaso: se esposti in pieno sole, nel giro di 3 o 4 mesi abbondanti saranno piante che producono nuove patate!

4. Piante nei gusci d'uovo

Rompete un uovo e usate il guscio come vasetto per far germogliare qualche piantina. Dovrete praticare con attenzione un forellino sul fondo e poi coprire il foro stesso con un pezzetto di carta da cucina, o qualcosa di poroso che faccia drenare l'acqua. Se volete, decorate l'uovo con faccine o motivi colorati.

Riempite il guscio per tre quarti con terriccio e poi versateci un po' di semi (erba di grano, o avena per esempio) e copriteli con un altro po' di terriccio. Ricordatevi di tenere il terriccio umido (ma non troppo bagnato) spruzzandoci acqua ogni tanto e vederete ben presto spuntare le piantine.

5. Un mini giardino in un barattolo di vetro

Ci sono due modi per creare giardini in un barattolo di vetro: il primo consiste semplicemente nello scegliere una pianta di piccole dimensioni da lasciare nel suo vasetto, e collocarlo sul tappo del barattolo, avvitando poi il corpo di vetro come fosse una campana protettiva. Il secondo metodo prevede di estrarre la piantina dal vasetto e interrarla nel coperchio stesso, che quindi deve essere sufficientemente alto. Per finire il lavoro, usate un po' di muschio da sistemare attorno alla pianta. 

Si tratta in sostanza di creare un piccolo terrarium, quindi dovrete preoccuparvi di tenere il vetro pulito, esporre la composizione alla giusta quantità di luce (le felci, ad esempio, non possono stare in luoghi sempre soleggiati) e mantenere il corretto livello di umidità.

Advertisement

6. Fiori in un contenitore del succo di frutta

Anche i contenitori del succo di frutta possono diventare vasi per fiori: riempiteli di terra e fateci crescere dei semi, oppure usateli come fioriere per varietà stagionali come le viole del pensiero.. finché riusciranno a starci dentro! L'importante è sempre praticare dei fori sul fondo per evitare il ristagno di acqua che farebbe marcire le piante.

7. Un giardino in un giocattolo

Se in casa c'è qualche giocattolo "capiente" che i bambini non usano più, potreste convincerli a trasformarlo in un mini giardino. I più adatti sono i piccoli camion, che possono essere facilmente riempiti di terra in cui adagiare piccole talee di piante succulente (come i sedum), le quali hanno bisogno di poca manutenzione e sono ideali per cominciare a prendere dimestichezza con il giardinaggio.

Vi va di provare a mettere alla prova il vostro pollice verde con uno di questi progetti?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie