9 piante straordinarie ideali per impreziosire le zone in ombra del giardino - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
9 piante straordinarie ideali per impreziosire…
10 idee creative e originali per decorare la vostra casa utilizzando la corda 9 divertenti giochi fai-da-te da costruire in giardino riciclando i pallet

9 piante straordinarie ideali per impreziosire le zone in ombra del giardino

Advertisement

Le zone in ombra o mezz'ombra del giardino vengono spesso trascurate, eppure possono diventare degli angoli deliziosi se guarniti con le piante adatte. Anche se sono piante dalle fioriture più delicate e meno appariscenti delle varietà che trionfano sotto al sole, queste specie hanno un fascino tutto da scoprire. Infiorescenze dalle forme particolari e incantevoli e spesso fogliame colorato e sorprendente: sono piante che riempono spazi spesso trascurati rendendoli dei piccoli angoli pieni di grazia.

Ovviamente, qualsiasi pianta ha bisogno di poter godere di un minimo di luce solare, quindi quando si parla di esposizione all'ombra si intende un'ombra abbastanza luminosa per qualche ora della giornata, ovvero un luogo senza rami di alberi troppo bassi né su cui incombono mura e altri ostacoli che non permettono ai raggi solari di raggiungere mai il terreno. Per mezzombra, invece, si intende un punto del giardino che sia raggiunto dal sole solo durante una porzione della giornata, specialmente nelle ore mattutine.

1. Mughetto (Convallaria Majalis)

immagine: Leo-setä/Flickr

I bulbi di mughetto crescono bene in zone ombrose o in mezzombra, anche se è in quest'ultima che produrranno più fiori. Ne esistono varie cultivar, anche qualcuna con i fiori rosati. I fiori a campanella sono veramente bellissimi ed emanano una fragranza irresistibile. Si consiglia di far crescere i bulbi, almeno per il primo anno o anche per un paio di anni, dentro un vaso, in modo che attecchiscano bene, e solo poi trasferirli in pieno terreno, meglio se creando una macchia con tante piante per un effetto davvero piacevole.

2. Il Non ti scordar di me Alpino (Myosotis Alpestris)

immagine: wallpaperflare.com

Immaginate piante dagli steli delicati che producono nuvolette di fiorellini azzurri: il non ti scordar di me porta un tocco di colore anche nelle zone d'ombra. È una pianta erbacea perenne che raggiunge i 20 cm di altezza, ideale quindi per le bordure delle aiuole o le aree tra un pianta più grande e l'altra.

Advertisement

3. Liriope muscari

immagine: Commons Wikimedia

Un piccolo cespuglio compatto, con foglie lunghe nastriformi, che produce delle spighe di fiori lilla. È bellissimo per creare bordure, mantiene il fogliame per quasi tutto l'anno, resiste anche a temperature abbastanza basse e soprattutto fiorisce sul finire dell'estate, andando a ravvivare un periodo dell'anno in cui la maggior parte delle piante da giardino ormai è già sfiorita.

4. Polygonatum

Ideale per tappezzare un'area di giardino ombreggiata, questa pianta produce steli con piccoli fiorellini bianchi penduli, e bellissime foglie verdi e lanceolate che fanno un contrasto notevole, ma per avere l'effetto è bene piantare diversi esemplari insieme.

5. Anemoni

immagine: Pxfuel

La famiglia degli anemoni è davvero molto ampia: ci sono varietà i cui fiori hanno petali ampi e altri le cui corolle sono fatte da petali sottili come le margherite. Alcuni sono nativi delle zone boschive, alcuni fioriscono addirittura in autunno (come gli Anemone Japonica) o in inverno. Vale la pena esplorare questo genere: molto sono resistenti anche al freddo, e combinando diverse varietà si potrebbe avere un angolo fioriti per la maggior parte dell'anno.

Advertisement

6. Pulmonaria

immagine: AnnaKika/Flickr

Una pianta spesso nominata tra quelle che resistono meglio all'ombra, colorandola con i suoi fiorellini azzurri e rosa, la pulmonaria è una pianta tappezzante che fiorisce in primavera. L'altezza massima oscilla tra i 30 e i 50 cm, e le foglie a volte sono screziate di bianco, preferisce un terreno umido ma mai (come un po' tutte queste piante) il ristagno idrico.

7. Trillium grandiflorum

immagine: Commons Wikimedia

È una pianta del sottobosco, che quindi trova la sua posizione ideale ai piedi di arbusti o alberi ad alto fusto. Non teme il freddo ma in caso di inverni davvero rigidi, la pianta perde le foglie e torna a spuntare in primavera. 

Advertisement

8. Primula veris

immagine: needpix.com

Questa pianta dagli adorabili fiorellini gialli deve essere coltivata in un terreno drenato e fertile, preferibilmente sotto alberi a foglia caduca in modo da ricevere la luce in inverno e primavera ed essere invece protetta durante i caldi mesi estivi.

9. Lamium

immagine: Commons Wikimedia

La famiglia dei lamium è davvero amplissima, e alcune varietà spontanee sono diffusissime in tutta l'Europa (e non solo), tanto che spesso crescono anche nei nostri giardini, dove vengono quasi sempre scambiate per erbacce, pur avendo foglie a volte striate di bianco e fiorellini labiati bellissimi, perlopiù sui toni del viola. In commercio se ne trovano tantissime varietà dalle caratteristiche notevoli, vale la pena cercare vivai che vendano erbacee perenni e controllare i lamium nei loro cataloghi: nella maggior parte dei casi sono resistenti e si diffondono facilmente.

Quale di queste vi piace di più?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie