Carta da parati: le dritte utili per sfruttarla al meglio in ogni stanza di casa - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Carta da parati: le dritte utili per…
11 idee una più bella dell'altra per arredare con gusto ai piedi del vostro letto 7 lavoretti divertenti per realizzare simpatici mostri con tanti oggetti diversi

Carta da parati: le dritte utili per sfruttarla al meglio in ogni stanza di casa

Advertisement

La carta da parati è una soluzione d'arredo che è andata di moda per tanto tempo prima di cadere in declino. Negli ultimi anni però, è tornata con prepotenza tra le scelte di design più apprezzate per decorare gli interni: al giorno d'oggi, infatti, esistono mille combinazioni prima impensabili tra colori e finiture.

Soprattutto, le carte da parati odierne sono molto più facili da installare, da rimuovere e da pulire. Possono essere sfruttate in qualsiasi ambiente di casa, compresa la cucina e il bagno, e permettono di arredare in modo colorato, sofisticato e innovativo, spesso costituendo la soluzione più economica rispetto a quelle con un aspetto simile ma da realizzare in muratura o con altri materiali più costosi.

1. In cucina (o nel bagno) bisogna scegliere quelle lavabili e impermeabili, che potrete pulire passandovi una spugna inumidita e poco detergente

2. Esistono poi quelle con finitura protettiva in vinile o PVC, che possono avere l’aspetto di piastrelle adesive, molto facilmente lavabili e spesso usate anch’esse in bagno o cucina

Advertisement

C’è però anche chi le sceglie per rivestire mobili, quando si vuole dare un tocco colorato senza ricorrere alla vernice

Si tratta di rotoli di carta da parati definiti extra lavabili, e talvolta vengono usati anche nei salotti e sale da pranzo, magari preferendo stampe che abbiano un look naturale

… O che imitino i rivestimenti in pietra

Advertisement

3. L’idea di rivestire tutte le pareti di una stanza con la stessa fantasia decorativa è abbastanza superata. Sono però ideali per le cosiddette “accent wall”, ovvero le pareti che catturano l’attenzione e vengono colorate in modo più vistoso delle altre

Queste possono avere una stampa che riempie un’intera parete con un disegno a tema (mural)

Advertisement

Oppure essere decorate con una foto che crea un effetto trompe l’oeil di grande impatto

Oppure ancora essere decorate con motivi ripetitivi

Advertisement

Guardate che carina ad esempio questa parete di sfondo di un angolo ufficio

4. Non siete convinti? Vi piace cambiare idea spesso? Provate con quelle facilmente rimovibili!

5. Ormai le carte da parati sono moderne: sia nei look (anche quelle floreali sono spesso stilizzate e fresche)

… Che nei materiali, spesso traspiranti e (se vogliamo spendere un po’ di più) anche decorati in modo da avere delle texture sorprendenti, che non sembrano proprio carta da parati

6. La miglior qualità per le pareti a contatto con l’acqua, quindi nei bagni (e anche le docce) è la carta da parati in fibra di vetro: idrorepellente e ignifuga

7. Per godere invece di una sensazione simile a quella data dai rivestimenti in stoffa, bisogna optare per le varietà in tessuto non tessuto, adatte a camere da letto, saloni e salotti

Vi piacerebbe arredare con carta da parati?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie