Il metodo semplice e pratico per costruire con le vostre mani un letto contenitore - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il metodo semplice e pratico per costruire…
Le dritte più utili per arredare in stile rustic-chic creando ambienti semplici ma eleganti Il trucco pratico ed efficace per utilizzare il limone in caso di macchie sui vestiti

Il metodo semplice e pratico per costruire con le vostre mani un letto contenitore

Advertisement

I letti contenitori sono strutture molto utili per arredare in modo funzionale e bello: sono pensati infatti per contenere vani in cui riporre oggetti, sia sotto alla rete del letto che tutto attorno al mobile stesso. 

Costruirne uno con le nostre mani significa poter personalizzare al massimo il prodotto finito: prima di tutto si sceglie il materasso e in base alle dimensioni di questo si trovano i pezzi necessari per sostenerlo a dovere. Servono infatti tre librerie e assi di legno tagliate sufficientemente larghe per formare la rete, con tanto di cornice.

Partendo da assi delle stesse dimensioni di quelle che servono per le doghe della rete, si dovranno poi tagliare dei divisori per assicurarsi di montare le doghe alla stessa distanza l'una dall'altra e anche dei sostegni verticali, lunghi proprio quanto la distanza tra le doghe e il terreno, per puntellare queste ultime al centro.

1. Disponete le librerie a ferro di cavallo: ne userete due più lunghe e una più corta, ma tutte della stessa linea e modello, così da non avere altezze diverse

immagine: OWN/YouTube

2. Con tre assi create la cornice della rete, che dovrà essere un po' più grande delle dimensioni del materasso.

immagine: OWN/YouTube

Disponete prima le due più lunghe poi poggiate sopra di esse quella orizzontale che finisce in fondo al letto. Assicuratevi che le estremità dei pezzi cadano esattamente a filo una sull'altra, formano angoli retti.

Advertisement

3. Una volta fissate con viti le tre assi della cornice, cominciate a montare, parallele alla terza asse orizzontale della cornice, tutte le altre

immagine: OWN/YouTube

È in questo momento che vi potrete avvalere dei separatori per non dover prendere sempre le misure col metro.

4. Continuate fino in fondo

immagine: OWN/YouTube

5. Aggiungete qualche sostegno verticale, avvitandolo al centro delle assi

immagine: OWN/YouTube

Non è necessario farlo per tutte le assi, potete anche trovare tre punti equidistanti solamente.

Advertisement

6. Se avete scelto una testiera, questo è il momento di montarla al letto

immagine: OWN/YouTube

7. Poi dovrete solo scegliere come riempire e arredare i vani delle librerie!

immagine: OWN/YouTube
Advertisement

È un'idea che funziona anche per letti singoli, e c'è chi monta al di sopra direttamente una rete a doghe già pronta

Altri preferiscono una tavola di legno al posto delle assi

Advertisement

Ancora, potreste scegliere di far capitare una libreria a giorno aperta verso l'esterno solo in fondo al letto, e aggiugere rotelle (meglio se bloccabili) per spostare il mobile più facilmente

Si può espandere la struttura, creando una sorta di piattaforma laterale che arreda in modo originale la stanza

E se voleste il letto più rialzato, sceglierete librerie o elementi simili più larghi, che una volta coricati alzano notevolmente il ripiano del letto

Insomma, una volta capito il metodo, potete personalizzare questa idea come volete, quindi progettate la vostra struttura ideale e poi magari consultate gli esperti nei negozi di arredamento o bricolage per avere tutte le dritte più adatte al vostro progetto.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie