Tutti i colori rischiosi e da evitare quando si dipinge l'interno e l'esterno di casa - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Tutti i colori rischiosi e da evitare…
11 spunti creativi e originali per arredare spendendo poco grazie al riciclo creativo 11 progetti super-creativi da realizzare con le mollette del bucato

Tutti i colori rischiosi e da evitare quando si dipinge l'interno e l'esterno di casa

Advertisement

A meno che non esistano vincoli inderogabili, ognuno è tendenzialmente libero di decorare l'esterno e ancora di più l'interno di casa come preferisce, ma ci sono colori di intonaco che sono molto più difficili da gestire o alcuni che mediamente vengono apprezzati molto meno di altri, rendendo l'abitazione stessa meno piacevole ed eventualmente anche meno commercialmente appetibile.

Ad esempio i colori pastello sono tornati di moda nel design, ma non funzionano quasi mai all'esterno di casa; oppure le sfumature troppo accese, e su tutti i vari toni di rosso, rimangono sempre un tabù difficile da sdoganare. Scoprite allora quali sono i colori con i quali andar cauti o meglio ancora da evitare.

1. Colori pastello all'esterno

immagine: Pinterest

2. Altra tonalità che rende meno appetibili le case dall'esterno: il marrone

immagine: Pinterest
Advertisement

3. I colori troppo vivaci e arditi

immagine: Pinterest

Finché ci viviamo noi, possiamo scegliere qualsiasi colore ci piaccia, e cambiarlo a piacimento. Nell'eventualità di dover affittare o vendere la casa, però, i colori troppo audaci la rendono sempre meno attraente di quelli neutri (e su tutti il bianco), quindi vengono sempre sconsigliati dagli agenti immobiliari.

4. Il rosso e il giallo

immagine: Pinterest

Tra i colori che più facilmente possono rovinare la resa finale del design di una casa sono il rosso (particolarmente nelle sfumature ramate) e il giallo carico. Esistono di certo soluzioni bellissime realizzate da esperti del mesterie che impiegano questi colori, ma per azzeccare la tonalità giusta bisogna avere davvero un grande occhio per tutte le varianti in gioco, a partire dalla più importante: la luce, naturale e artificiale.

5. Bianco ok, ma non caldo

immagine: Pinterest

Il bianco caldo ha i suoi estimatori, ma molto più spesso delle tonalità fredde può dare l'impressione di trascuratezza, in particolar modo se male illuminato.

Advertisement

6. Beige

immagine: Pinterest

Sebbene "beige" indichi un'ampia gamma di sfumature tra cui molte tra le più apprezzate, ce n'è una più spenta conosciuta come "builder's beige" negli Stati Uniti che incide negativamente sul potenziale di qualsiasi stanza, e con esso tutte le sfumature che tendono al verde o al khaki.

7. Verde

immagine: Pinterest

Un po' come il rosso, il verde è un colore che non riesce a funzionare quasi mai. A volte infatti questa gamma di colori rovina la resa estetica dei mobili che vengono inseriti nella stanza, e saper bilanciare tutte le varianti per ottenere un effetto complessivo piacevole è una sfida per pochi.

Advertisement

8. Rosa

immagine: Pinterest

Tutto ciò che ruota intorno all'estetica "millennial" ha fatto di alcune sfumature di rosa pallido il colore neutro preferito. Quando lo si azzecca ha il suo fascino, ma anche questo è un equilibrio tra sottotoni difficile da raggiungere senza scadere in colori "sdolcinati" o al contrario troppo "torbidi".

Vi è capitato di usare colori come questi?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie