Il tutorial semplicissimo per realizzare dei fiori coloratissimi con pigne e foglie - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il tutorial semplicissimo per realizzare…
Scarichi otturati: 4 metodi casalinghi ed economici per sturarli in modo efficace Come preparare con le nostre mani una maschera nutriente alla banana, per capelli morbidi e lucenti

Il tutorial semplicissimo per realizzare dei fiori coloratissimi con pigne e foglie

18 Febbraio 2021 • di Angelica Vianello
1.685
Advertisement

I lavoretti con le pigne sono un mondo pieno di idee davvero accattivanti che gli amanti del fai-da-te creativo di certo esplorano più volte l'anno: con un po' di inventiva, infatti, le pigne di tante forme e dimensioni diverse si prestano a diventare un'infinità di decorazioni differenti. Da quelle più tradizionali che sfruttiamo durante il Natale e a quelle più sorprendenti che ne ricavano fiori e animali adorabili.

Un'idea forse meno conosciuta è quella del tutorial che vi riportiamo, che usa le pigne come fossero i pistilli di fiori giganti e variopinti, tutti davvero unici e capaci di decorare in modo del tutto originale e accattivante.

L'occorrente

Ci vuole davvero poco per fare questi lavoretti.

  • Pigne aperte (preferibilmente quelle dei vari tipi di pini, invece che quelle a forma più affusolata di tante conifere)
  • Foglie: potete davvero sbizzarrirvi. Quelle che fanno più scena, grazie alle loro dimensioni, lo spessore e alla patina lucida, sono quelle di magnolia, ma potrebbero andare bene anche di alloro, lauro ceraso, castagno e non solo. Davvero, potete sceglierne di mille tipi diversi
  • Colla a caldo
  • (Facoltativo): vernici acriliche, meglio se spray ma non è obbligatorio. 
    Qualora voleste davvero cominciare ad arricchire le vostre creazioni di dettagli, potreste pensare anche a glitter, perline e altre applicazioni simili.

Il procedimento

Pulite per bene le pigne, in modo che siano prive di terriccio, erbe e resina che potrebbe essere fastidiosa mentre le maneggiate.

Assicuratevi di aver preso le foglie con ancora il picciolo (per questo, quelle di magnolia sono la scelta migliore): è su quello che bisogna depositare un po' di colla a caldo per inserirlo tra le brattee aperte, creando una o più corolle di petali. 

Come vedete anche nella foto seguente, potete scegliere di completare un primo giro con foglie più grandi e poi continuare con altre più piccole, oppure usarle tutte delle stesse dimensioni alternando la posizione a ogni giro.

Advertisement

La decorazione

Se però voleste decorare questi fiori in modo che le foglie sembrino davvero petali variopinti dovrete dipingerle prima di incollarle alla pigna. Potete usare vernici pastello o metalliche, a finitura lucida o opaca, e potete anche decidere di colorare le pigne stesse che troneggiano al centro in tanti modi diversi, traendo ispirazione dalla natura oppure liberando la fantasia con combinazioni suggestive. 

Come accennato prima, si può pensare di decorare le foglie anche con glitter, o magari esaltarne i profili con perline o qualsiasi altra guarnizione venga in mente.

Potreste anche decidere di usare le pigne previamente sbiancate in ammollo nella candeggina... Insomma, c'è davvero spazio per dar sfogo a tutta la propria creatività!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie