Nastro per semina fai-da-te: pianta con ordine ortaggi e fiori con questo metodo naturale e a costo zero - Creativo.media
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Nastro per semina fai-da-te: pianta…
Gli errori da evitare quando si arreda una camera da letto: qualche trucco per renderla bella e comoda Rimuovi le macchie di deodorante dai tuoi vestiti con questi rimedi casalinghi ed efficaci

Nastro per semina fai-da-te: pianta con ordine ortaggi e fiori con questo metodo naturale e a costo zero

06 Aprile 2021 • di Angelica Vianello
2.011
Advertisement

Far crescere ortaggi e piante da seme è un procedimento lungo che però dà tante soddisfazioni: praticamente qualsiasi pianta può essere coltivata in questo modo, e quando ci si impratichisce a raccogliere i semi da quelle dell'anno precedente, diventa un metodo a bassissimo costo per tornare ad avere sempre nuovi esemplari.

Ci sono varietà, però, che hanno semi davvero piccolissimi, difficili da distribuire in modo ordinato, ovvero assicurando la giusta distanza tra ciascuno nei filari, che siano in piena terra o anche dentro a fioriere o aiuole rialzate. Così, sono stati inventati i nastri per semina, sui quali far aderire i semi a distanze predeterminate, e poi da srotolare a terra nei solchi. Si possono trovare nei garden center o online, ma è anche possibile realizzarli facilmente e in modo naturale a casa con la carta igienica, e anzi sono dei progetti perfetti da realizzare anche con i bambini, con tantissimi tipi di semi.

immagine: Pinterest

Occorrente:

  • Mezzo litro di acqua
  • 1 cucchiaio di farina (qualsiasi tipo, ma meglio se fine come quella di grano 00 o 0, oppure di riso)
  • 1 rotolo di carta igienica 
  • semi
  • righello o metro a nastro (facoltativo)
  • pennarello (facoltativo)
  • forbici
  • pennello (facoltativo)
immagine: Pinterest

Srotolate un pezzo lungo di carta igienica su un tavolo. Potete lasciarla così com'è oppure piegarla a metà per lungo in modo da ottenere due strisce più strette da ogni lunghezza. Questa seconda opzione se volete creare filari di piante equidistanti: non serve mettere pezzi di carta larga, che tra l'altro sarebbe più materiale da decomporre in terra, basta solo avere una striscia sufficientemente larga da contenere i semi o gruppetti di semi e poi da srotolare con comodità.

Se invece voleste creare una macchia, potete allora lasciare la carta larga.

 

Advertisement
immagine: sallyhomemaker.com

Versate l'acqua e la farina in una pentolina (o un bollitore) e fate bollire a fuoco medio mescolando continuamente con un mestolo di legno o anche una frusta da cucina, fino ad avere un composto omogeneo e melmoso, una sorta di colla fai da te che però non sia troppo viscosa da non poter essere versata facilmente. Ci dovrebbero volere pochi minuti. 

Lasciatela raffreddare del tutto e poi versatene delle piccole quantità sul nastro di carta igienica preparato prima.

Un consiglio importante: prima di versare i semi, se sono di piante diverse, scrivete sulle estremità di ciascun nastro di carta il nome della varietà.

immagine: ladyleeshome.com

Deponete i semi su ogni punto con la colla.

Se invece volete creare una macchia di fiorellini diffusa, invece di deporre piccole quantità di colla equidistanti, potete spennellare tutta la carta igienica e poi cospargere di semi.

Fate asciugare del tutto per evitare che i semi, a contatto con l'umidità, finiscano per germinare troppo presto.

immagine: Pinterest

Come vedete qui, potete usare questo metodo anche su strisce molto sottili che possono tornare utili nelle fioriere o nelle aiuole più piccole.

Advertisement
immagine: diynetwork.com

Quando i nastri con i semi incollati saranno ben asciutti, arrotolateli di nuovo. Se sono tutti dello stesso tipo potete aiutarvi con il tubo di cartone come vedete in foto.

immagine: ladyleeshome.com

I vostri rotoli i nastri da semina sono pronti, e potete etichettarli come necessario.

Advertisement
immagine: Pinterest

Se non li usate subito, conservateli: potete piegare su di sé il nastro e inserirlo in buste di plastica a chiusura ermetica.

immagine: athriftymom.com

Oppure tenere i diversi rotolini in contenitori per alimenti con coperchio.

Advertisement

Lo stesso metodo può essere realizzato con strisce di carta di giornale.

immagine: Pinterest

Quando arriva il momento di seminare, non dovrete far altro che scavare solchi in terra e srotolare al loro interno i nastri, poi coprite di nuovo con la terra e innaffiate. A quel punto, dovrete solo attendere di veder spuntare le vostre piantine.

Vi piacerebbe provare questo metodo?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie