Insetti sulle piante? Scopri come allontanarli col sapone giallo di potassio - Creativo.media
x
Insetti sulle piante? Scopri come allontanarli…
Trucchi da genitore: 9 espedienti utili per semplificarti la vita con i più piccoli Le piante più belle per attrarre api e farfalle in giardino o in terrazzo

Insetti sulle piante? Scopri come allontanarli col sapone giallo di potassio

01 Maggio 2021 • di Angelica Vianello
971
Advertisement

Un prodotto molto usato nell'orticoltura e giardinaggio biologici è il sapone molle potassico, che spesso viene chiamato sapone potassico o sapone giallo per via del suo caratteristico colore, ed è un parente vicino del sapone di Marsiglia puro, di origine vegetale.

Si tratta di un sale di potassio di acidi grassi che risulta efficace anche come pesticida, e per questo viene largamente impiegato nelle coltivazioni biologiche: ha infatti il grandissimo vantaggio di rispettare l'ambiente. Non crea danni alle piante, al terreno, alle persone o agli animali, ma funziona come pesticida contro afidi, Aleurodidi, cocciniglie, Tisanotteri e ragnetti rossi, che spesso creano danni alle nostre piante in giardino o in balcone.

Uno spray fai-da-te

immagine: hippopx.com

In commercio si trovano saponi molli di potassio pensati per l'agricoltura, ma funzionano anche quelli multifunzione che impieghiamo come rimedio casalingo alle varie pulizie domestiche. Sono saponette gialle un po' translucide e appiccicose, che per comodità possiamo tenere suddivise anche in palline pronte all'uso.

Per preparare uno spray fai-da-te dovrete sciogliere circa 10 o 20 ml di sapone in un litro di acqua. Si considera sempre una proporzione di circa 1% o 2% a seconda della concentrazione di sapone potassico. Ma eccedere giusto un po' col sapone in questa soluzione non sarà comunque dannoso, sebbene è meglio non esagerare mai prima di aver fatto qualche tentativo.

Andrà spruzzato sulle piante dove si vedono gli insetti e la melata, una volta ogni due o tre giorni per un massimo di 3 o 4 volte. Controllate l'esito del trattamento, e se necessario dopo qualche altro giorno tentate di nuovo. Il sapone infatti entra in contatto con questi insetti che hanno un corpo molle, e respirano attraverso la pelle, e indebolisce l'esoscheletro protettivo, sostanzialmente soffocandoli. Non è dannoso però nei confronti degli insetti benefici o gli impollinatori, anche se è sempre meglio indirizzare lo spruzzo solo sui punti in cui vedete i parassiti.

Il sapone poi aiuta a rimuovere la melata appiccicosa che quegli insetti hanno prodotto, aiutando ancora di più la pianta. Vale la pena provarlo, e solo se non dovesse funzionare si potrà passare a trattamenti più aggressivi a base di prodotti chimici specifici per il tipo di parassita e di pianta.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie