Formiche in casa? Prova il macerato di menta e altri rimedi naturali per allontanarle

Angelica Vianello

19 Luglio 2021

Formiche in casa? Prova il macerato di menta e altri rimedi naturali per allontanarle
Advertisement

Le formiche sono tra gli animali che più facilmente riescono a intrufolarsi nelle case, e le vediamo molto operose soprattutto durante la bella stagione. Se non si prendono provvedimenti, nel giro di poco tempo c'è un vero e proprio traffico di insetti laboriosi, con tanto di uova negli angoli di casa, magari vicino ai davanzali.

Sono animali innocui e utili per l'ambiente, ma di certo non è piacevole ritrovarsene una colonia in casa. Così, prima che la situazione diventi tale da rendere necessario ricorrere a veleni potenzialmente nocivi anche per i nostri animali domestici o i bimbi in casa, e prima di dover chiamare dei professionisti, possiamo provare a gestire il problema con qualche rimedio più naturale fai-da-te.

Advertisement

Commons Wikimedia

Un metodo naturale, che ricorda un trucco usato da sempre per la coltivazione dell'orto, prevede l'uso della menta, per farne un macerato. La concentrazione necessaria è di 100 grammi di foglie di menta fresca (oppure 15-20 grammi di quella essiccata) per ogni litro di acqua.   Si consiglia di usare possibilmente acqua piovana, ma se si usa quella del rubinetto bisognerà lasciarla all'aria per una giornata, così che perda tracce di cloro.

Il contenitore dovrebbe essere di vetro o ceramica, e il procedimento è molto semplice: bisogna immergere le foglie in acqua e lasciarle macerare per due settimane, lasciando aperto il contenitore. Trascorso quel periodo, il liquido sarà diventato scuro e dall'odore molto forte (è un procedimento da fare all'esterno), potrete filtrarlo e applicarlo attorno al perimetro di casa, o su balconi o davanzali esterni delle finestre con un flacone spray, insistendo sui punti di accesso delle formiche.

Unsplash

Uno spray all'aglio: frullate 4 o cinque spicchi di aglio in un mixer o pestateli in un mortaio, poi versateli in un barattolo con un litro di acqua e 5 gocce di sapone per piatti bio. Tenete in infusione per almeno una notte, poi filtrate il tutto e tenete il liquido ben chiuso con un coperchio a a chiusura ermetica. Questo concentrato potrà essere usato di volta in volta per uno spray: basterà diluirne un paio di cucchiai in mezzo litro di acqua e spruzzarlo nei punti di accesso delle formiche. Meglio prepararne piccole quantità, visto che dopo qualche giorno il concentrato perde efficacia ed è meglio rifarlo di nuovo.

Olio essenziale di chiodi di garofano: ha un odore sgradito alle formiche, quindi potete usarne qualche goccia in uno spray a base di acqua, oppure acqua e aceto in parti uguali. Potete anche aggiungerci della cannella o anche olio essenziale alla menta. Si usa sempre nei punti in cui vedete più formiche.

Avete già provato questi rimedi?

Advertisement