x
5 modi fai-da-te da provare per evitare…
Tanta bellezza, poco sforzo: gli step da seguire per dar vita a un giardino resistente alla siccità Smartphone lento? 5 trucchi che ti aiutano a farlo tornare veloce come appena acquistato

5 modi fai-da-te da provare per evitare le punture di zanzare

12 Agosto 2022 • di Angelica Vianello
2.836
Advertisement

Non c'è estate in cui non si debba tornare ad armarsi di ogni strategia possibile per evitare di trovarsi, praticamente ogni giorno, ricoperti di punture di zanzare. Chi ne attira di più, chi di meno, ma più o meno tutti noi siamo vittime di qualche morso da parte di questi fastidiosi insetti con cadenza pressoché quotidiana.

Possiamo ricorrere a trappole, spray da comprare e applicare sul corpo, come pure quelli che si spruzzano nelle stanze. Possiamo far bruciare lentamente candele e zampironi, e poi possiamo anche provare a ricorrere a qualche altro metodo più casalingo e qualche precauzione utile, come quelli che vi indichiamo di seguito.


immagine: pixnio.com
  • Attenzione innanzitutto ai ristagni di acqua: sappiamo che le zanzare vi depositano le uova, e quindi ogni punto in cui rimanga acqua a lungo è una fucina di insetti. Quindi ricordate di pulire le grondaie per bene, non lasciate acqua a lungo nei sottovasi, nelle piscine dei bambini, nelle ciotole dei cani o degli uccellini (cambiatela spesso). E laddove possibile, evitate di tenere all'aperto qualsiasi oggetto con parti concave in cui possa accumularsi acqua.
  • In casa, aiutatevi coi ventilatori: quelli da terra e da tavolo, soprattutto, sono utili. Le zanzare, infatti non sono in grado di volare contro corrente più di tanto, quindi mentre vi rinfrescate, fate in modo di puntare il ventilatore verso la finestra, così che non entrino dall'esterno.
  • Al posto degli zampironi, potete provare con la canfora: se ne fa bruciare (come fosse incenso) un po' dentro una stanza chiusa, da cui rimarrete fuori. Ma ricordate sempre di aspettare almeno mezz'ora prima di entrarvi di nuovo. 
immagine: Commons Wikimedia
  • Oltre ai repellenti da comprare o quelli da preparare in casa, potete aiutarvi ulteriormente aggiungendo qualche goccia di uno degli oli essenziali più capaci di repellere le zanzare. Assicuratevi di non essere allergici alle loro componenti, e poi scegliete tra olio di eucalipto limone, lavanda, cannella, timo, nepitella (Nepeta Parnassica), citronella, tea tree.
    Gli oli essenziali non vanno mai usati assoluti, quindi scioglietene un paio di gocce in qualche olio vettore che potete usare sulla vostra pelle. Ce ne sono alcuni che pare siano più indicati contro le zanzare, come quello di Neem o quello di semi di soia. 
  • Se preferite acquistare, ricordate che l'aminoacido sintetico IR3535 è un ingrediente utile nella composizione dei repellenti, dato che riesce a mettere fuori funzione il senso dell'olfatto delle zanzare, tenendole alla lontana dal nostro corpo fino a un massimo di 8 ore dall'applicazione del prodotto. 

Avete un rimedio fai-da-te preferito contro le zanzae?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie