Gli interni dell'auto hanno uno sgradevole odore per l'umidità? Scopri come rimediare con trucchi casalinghi - Creativo.media
x
Gli interni dell'auto hanno uno sgradevole…
Concediti una pausa golosa e leggera con una crema di cioccolato senza uova e senza glutine Vuoi un albero originale e stravagante? Scopri gli eleganti

Gli interni dell'auto hanno uno sgradevole odore per l'umidità? Scopri come rimediare con trucchi casalinghi

07 Dicembre 2021 • di Angelica Vianello
1.607
Advertisement

Quando piove e magari dimentichiamo di chiudere del tutto un finestrino dell'auto, o se magari abbiamo portato il cane a fare una passeggiata in quei giorni un po' uggiosi e al ritorno i sedili si sono impregnati di umidità, è facile che poi si sviluppi un odore sgradevole dovuto proprio al fatto che l'abitacolo non si è asciugato o non è stato ben ventilato.

Anche se trasportiamo oggetti bagnati, oppure ci dimentichiamo troppo a lungo di pulire l'interno, si sviluppano odori cattivi, ben lontani da quel profumo di automobile nuova che è davvero piacevolissimo. Se volete rimediare e neutralizzare questi odori sgradevoli, provate con dei rimedi casalinghi come quelli che vi indichiamo di seguito.


immagine: pxhere.com

Il primo passo è sempre quello di pulire il grosso, quindi togliete tappetini ed eventuali coprisedili, sbattendoli all'aperto e poi lavandoli a parte. Continuate poi ad occuparvi dell'abitacolo passando con grande cura l'aspirapolvere, così da portar via polvere, peli di animali e sporcizia di ogni tipo. Nel caso in particolare dei peli di animali potete aiutarvi anche con un tergivetri, meglio se bagnandolo appena con una spruzzata d'acqua, oppure anche i guanti con cui si lavano i piatti, anch'essi solo inumiditi: basta strofinare sul sedile e riuscirete a levare tantissimi peli con ogni passata.

A questo punto, se fosse necessario anche pulire qualche macchia dovrete agire in modo diverso a seconda dei materiali della tappezzeria interna:

  • Sedili in pelle: usate la punta con spazzola morbida dell'aspirapolvere, o anche solo un panno in microfibra, e lavateli con i prodotti adatti, senza ricorrere all'acqua.
  • Sedili in vinile: si può usare un prodotto spray multiuso, anche quelli che si preparano in casa con sapone di Marsiglia e bicarbonato possono andar bene. L'importante è poi asciugare con un panno e tenere aperte per bene le portiere fino a completa asciugatura.
  • Sedili di tessuto: in una ciotolina mescolate un po' di acqua tiepida con un tappo di detersivo per bucato (anche quello in polvere), e tamponateci le aree da pulire. Con un panno morbido strofinate fino a far sparire le macchie, eventualmente aiutandovi con uno spazzolino. Tamponate via l'umidità in eccesso con un panno asciutto, eventualmente aiutatevi anche con un asciugacapelli o lasciate le portiere aperte.

Dopo aver pulito la maggior parte degli odori cattivi sparisce. Ma se l'auto non avesse avuto bisogno di essere lavata, oppure se persistesse l'odore di muffa, allora potete provare con:

  • Bicarbonato di sodio: come si fa con i materassi, cospargetene su tutto i sedili e lasciate agire per un'ora o due prima di aspirare tutto con l'aspirapolvere. Potete anche mischiare il bicarbonato con 3 gocce di un olio essenziale a piacere prima di versarlo.
  • Un deodorante spray fai-da-te: in un flacone spray mescolate insieme 250 ml di acqua distillata, 120 ml di aceto bianco distillato, 120 ml di alcol denaturato, 15 gocce di olio essenziale a piacere. Dovrete solo spruzzare (meglio ancora se il dispensatore nebulizza il liquido) un po' sui sedili, e lasciare i finestrini aperti per ventilare. Al posto dell'aceto potreste usare anche della vodka semplice. Da evitare però sui sedili in pelle.

Avete qualche metodo preferito per deodorare l'auto?

 

Tags: AutoTrucchiFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie