Albero di giada: scopri come riprodurre la "pianta dei soldi" partendo da una sola foglia! - Creativo.media
x
Albero di giada: scopri come riprodurre…
Addio alle borse sotto agli occhi: prova questi semplici metodi naturali! Quali sono i dispositivi che non dovresti mai collegare a una multipresa?

Albero di giada: scopri come riprodurre la "pianta dei soldi" partendo da una sola foglia!

02 Aprile 2022 • di Angelica Vianello
19.200
Advertisement

Tra le piante più facili da coltivare e diffuse proprio come esemplari da tenere in casa c'è il cosiddetto albero di giada, ovvero la Crassula ovata. Un altro suo nome è "pianta (o albero) dei soldi", perché ad esso si attribuisce la capacità di portar fortuna e prosperità. Questa è una credenza diffusa in Cina e poi nel resto del mondo, sebbene la crassula ovata sia una pianta succulenta originaria dell'Africa.

Ha foglie carnose color giada (da cui l'altro suo nome comune) e che arrivano ad avere una forma un po' tondeggiante, che ricorda quella delle monete. Dato che sono un regalo di buon auspicio per qualsiasi casa, perché non imparare a propagare questa pianta per ricavare tanti diversi esemplari? Basta solo una foglia o un rametto!


Dalle foglie

Il metodo di propagazione dalla foglia è lo stesso che si usa per diversi altri tipi di pianta succulenta, come molti sedum. Tutto ciò che bisogna fare è:

  1. Prelevate le foglie alla base, staccandole con le mani oppure (per evitare un taglio non uniforme) usando coltello/forbici dalle lame affilate e sterilizzate.
  2. Lasciate le foglie in un posto ombreggiato e non umido, in modo che il taglio si secchi. Aspettate tre giorni.
  3. Poggiate ogni foglia sopra al terriccio che avrete preparato in un vasetto o vassoio profondo qualche centimetro. Il vasetto/vassoio dovrà essere posizionato in un punto luminoso della casa ma non sotto ai raggi diretti del sole.
  4. Spruzzate acqua spesso, ogni giorno o a giorni alterni ma senza esagerare a ogni somministrazione: le foglie dovranno essere irrorate e il terreno al di sotto solo inumidito.
  5. Quando notate che spuntano le radici, infilate queste ultime nel terreno tenendo quindi la foglia in verticale. Le radici possono impiegare molto tempo a uscir fuori, quindi abbiate pazienza e non fate marcire o seccare le foglioline.
    Il terriccio dovrà essere quello per succulente, quindi misto a sabbia o perlite e con argilla sul fondo, in modo da essere ben drenante.

Alcune piante, come la crassula, possono anche essere propagate più velocemente, ovvero saltando i passi da 2 a 4, cioè infilando le foglie direttamente nel terriccio subito dopo averle tagliate. Oppure, saltando solo i passi 3 e 4, quindi facendo seccare il taglio e poi infilando direttamente nel terreno.

Advertisement

Dai rametti

Se non volete aspettare che una singola foglia produca le nuove gemme (lo fanno in genere alla base, dopo aver radicato per bene), potete propagare la pianta madre (quando è ben sviluppata e grande) prelevando invece un rametto.

  1. Tagliate il rametto alla base, con tutte le sue foglie, usando sempre lame affilate e sterilizzate
  2. Se ne avete (è consigliabile acquistarlo) intingete il rametto in un po' di acqua e poi nell'ormone radicante in polvere
  3. Infilate il rametto nel terriccio (sempre quello per succulente)
  4. Spruzzate acqua ogni 3 o 4 giorni, assicurandovi di non esagerare e di tenere il terriccio appena umido ma non bagnato.

C'è anche chi fa radicare i rametti tenendoli sempre in acqua, che poi viene cambiata un paio di volte a settimana finché non spuntano le radici, e a quel punto interrano la piantina.

Anche con i rametti, poi, si può provare a fare come con le foglie: lasciar seccare il taglio per un paio di giorni, poi poggiare il rametto sul terriccio ma non dentro ad esso, spruzzando di acqua con regolarità. Solo quando noterete che spuntano le radici e magari si formano anche gemme di foglioline sul rametto potrete interrare normalmente.

Avete coltivato già la Crassula ovata?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie