Bottiglie sensoriali: scopri come realizzarle per aiutare i tuoi bambini a sviluppare i diversi sensi - Creativo.media
x
Bottiglie sensoriali: scopri come realizzarle…
Amido di mais per le pulizie di casa: lo puoi impiegare in tantissimi modi 11 gadget simpatici da cui farsi tentare e che possono tornare utili nella vita quotidiana

Bottiglie sensoriali: scopri come realizzarle per aiutare i tuoi bambini a sviluppare i diversi sensi

25 Giugno 2022 • di Laura De Rosa
786
Advertisement

Secondo il metodo Montessori è fondamentale stimolare nei bambini l'utilizzo di tutti i sensi, in modo da renderli curiosi e incoraggiarli a scoprire il mondo che li circonda. Alcuni giochi, come le bottiglie sensoriali, si rivelano particolarmente utili allo scopo perché, grazie all'impiego di molteplici materiali, aiutano anche i bimbi più piccoli ad affinare la propria percezione. 

Le bottiglie sensoriali possono contenere varie tipologie di elementi e in base al contenuto stimolano diversi sensi. L'importante è che abbiano dimensioni e peso adatti ai bambini, quindi né troppo grandi né troppo pesanti, che vengano chiuse con un tappo in modo da non rischiare la fuoriuscita del contenuto, e che includano vari materiali. Tra i più utilizzati si annoverano riso, sassolini, liquidi colorati, legumi, perline, mais, rametti, nastrini, bottoni, pasta, piccoli elementi naturali. Quindi ci si può davvero sbizzarrire. 


Bottiglie sensoriali con olio e acqua

Queste bottiglie sensoriali, grazie ai loro colori vivaci, sono ideali per stimolare la vista. Per preparare il contenuto occorrono olio per bambini, acqua, coloranti alimentari a scelta. Riempi metà bottiglia con l'acqua, aggiungi qualche goccia di colorante alimentare, chiudi la bottiglia con il tappo e agitala per qualche secondo. In un altro recipiente versa l'olio e un altro colorante alimentare, quindi versa il composto nella bottiglia aiutandoti con un imbuto. Infine chiudila con il tappo. Voilà, la bottiglia sensoriale è pronta per essere utilizzata. I bambini si divertiranno a girarla e rigirarla osservando i movimenti dei fluidi colorati. 

Bottiglie sensoriali con elastici colorati

Altri materiali impiegati nella creazione di bottiglie sensoriali fai da te, utili per stimolare la vista e la curiosità, sono gli elastici colorati. In questo caso è sufficiente riempire la bottiglia riciclata di acqua e immergere man mano i vari elastici, facendoli scegliere ai bambini stessi. Assicurati di chiuderla bene per evitare che l'acqua fuoriesca. 

Advertisement

Bottiglie sensoriali con elementi naturali

Anche gli elementi naturali, come rametti, semi, spezie, sassolini, si prestano perfettamente alla creazione di bottiglie sensoriali, utili non solo per stimolare la vista ma anche l'udito. Dopo aver selezionato i materiali preferiti, inseriscili direttamente nella bottiglia riempiendone una metà. In questo modo i bambini, agitandola, vedranno muoversi i vari elementi e ne sentiranno il rumore. 

Bottiglie sensoriali con mais

Un'altra bottiglia sensoriale utile per la stimolazione dell'udito, e per l'identificazione dei ritmi musicali, può essere realizzata con il mais. In questo caso procurati almeno 3 bottiglie di plastica e riempile con quantità diverse di mais. I bambini, agitandole, noteranno che il suono prodotto è unico per ciascuna di esse. Puoi anche differenziarle ulteriormente praticando dei piccoli forellini sul tappo, che a loro volta influenzeranno il suono. 

Bottiglie sensoriali ispirate alle stagioni

Per realizzare delle bottiglie sensoriali ispirate alle quattro stagioni necessiti di batuffoli di cotone, pompon, glitter, foglie e acqua. Nella bottiglia primaverile inserisci pompon bianchi o colorati, glitter e acqua. Nella bottiglia estiva versa perline d'acqua, un solo pompon giallo che ricorda il sole e batuffoli di cotone. Nella bottiglia autunnale versa glitter e foglie gialle, arancioni e marroncine. Infine personalizza la bottiglia invernale con fiocchi di neve argentati, glitter, pompon argento. Per quanto riguarda i liquidi, versa in ogni bottiglia acqua e colla trasparente.

Non ti resta che iniziare a sperimentare e magari provare nuove accattivanti combinazioni. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie