Acqua del condizionatore: 4 modi per riutilizzarla ed evitare sprechi inutili - Creativo.media
x
Acqua del condizionatore: 4 modi per…
6 semplici e geniali trucchi da usare in casa per semplificare la vita di tutti i giorni Giochi da tavola per il giardino: 10 idee da realizzare col fai-da-te

Acqua del condizionatore: 4 modi per riutilizzarla ed evitare sprechi inutili

30 Luglio 2022 • di Angelica Vianello
38.803
Advertisement

Con i condizionatori che funzionano quasi in continuazione nei periodi più caldi dell'anno, mentre raffreddano e deumidificano l'aria nelle nostre abitazioni, c'è sempre una certa quantità di acqua che viene espulsa dal sistema. In genere, infatti, l'apparato montato all'esterno delle case è provvisto di un tubo di scolo che convoglia l'acqua altrove. C'è chi la lascia correre libera sul prato o in un'aiuola, chi ha previsto un sistema di immagazzinamento e chi lo costruisce al volo facendo finire l'acqua in qualche contenitore.

Ma cosa fare con l'acqua raccolta in quel modo? Si tratta, dopotutto, di acqua purificata, priva di tutte quelle sostanze che invece troviamo in quella erogata dai rubinetti di casa, e quindi può tornare utile in vari modi.


immagine: Creativo

Innanzitutto, è bene prevedere un qualche serbatoio di raccolta, laddove possibile: interrati o in vista, nascosti in qualche cassonetto, ma comunque poi chiusi in modo che non ci finiscano insetti o sporcizia varia. Quanto meno, serve una soluzione di fortuna come taniche, secchi o bacinelle, da controllare quanto più spesso possibile.

  • Irrigazione: collegate il serbatoio di raccolta dell'acqua con il sistema di irrigazione del balcone o giardino. Se avete un'aiuola ai piedi del discendente in cui scorre l'acqua, va più che bene anche solo lasciare che il tubo versi l'acqua in piena terra, anche se potrebbe comunque diventare uno spreco nei periodi in cui le piante non hanno bisogno di essere irrigate troppo spesso (e potrebbe persino causare marciume radicale, se l'acqua penetra in quantità eccessiva).
    Quindi potreste svuotare il serbatoio o secchio anche in innaffiatoi per dare l'acqua ad altre piante senza consumare quella del sistema idrico di casa.
  • Pulizia di superfici esterne: dalle finestre ai  mobili da giardino, come pure i pavimenti. Quell'acqua va benissimo anche per impieghi simili, ovviamente di volta in volta usata con i prodotti o detergenti del caso.
  • Pulizia di casa: è acqua che si può usare anche per lavare i pavimenti di casa, proprio come si fa all'esterno, sebbene sia un po' meno indicata per l'igiene della casa, dato che potrebbe comunque contenere qualche batterio. È adatta, dunque, ai casi in cui magari si usano prodotti come la candeggina.
  • Per fontane o laghetti in giardino: se avete qualche giardino acquatico o altro gioco d'acqua in casa, potete metterci anche l'acqua dei condizionatori.

In che modo riutilizzate in genere l'acqua dei condizionatori?

Tags: TrucchiUtiliRiciclo
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie